3184 visitatori in 24 ore
 222 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3184

222 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 216
Poesie pubblicate: 342’635
Autori attivi: 7’513

Gli ultimi 5 iscritti: Carmine Ianniello 1 - Miguelted - Paolina Segatto - Marilyne Geyne - Brendamaync
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privatoClub ScriverePaola Pittalis Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella Messaggio privatoClub ScrivereCarmine Ianniello 1 Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Un pulcino diverso--favola

Ragazzi

Una chioccia aveva covato le sue uova con tanto amore, erano uova belle grosse ma uno era il più grosso ditutte. Erano uova colorate: bianche gialle, nere, il più grosso era rosso.

Finito il tempo di cova, le uova cominciarono a dischiudersi, ed ecco che vennero fuori dei bei pulcini: bianchi gialli, neri, uno solo era rosso, il più grosso, e mamma Chioccia lo chiamò Pio Pio.

I fratellini lo guardavano intimoriti per la sua mole e il suo colore e così, lo lasciavano sempre i disparte. Povero Pio Pio, voleva escogItare qualcosa per attirare la loro attenzione e non rimanere sempre solo. Pensa pensa, gli venne in mente di fare qualcosa che i fratelli non sapevano fare così avrebbe stuzzicato la loro curiosità e, chissà, magari l'avrebbero fatto giocare con loro...

Cominciò con l'istruirsi, si ricordò che la sua padrona, per avvolgere le uova che non dovevano essere covate, usava dei giornali. “ Beh – pensò - “ inizierò con questi”.

Si mise a leggerli e scoprì fra quelle pagine l'angolo dello sport, delle canzoni, della musica, ecco PioPio immaginò che poteva essere uno sportivo, sì, trovato! Ora doveva imparare a saltare...

Pio Pio voleva anche imparare a cantare e a ballare... si applicò con tanta tanta passione ed in poco tempo Pio Rosso divento' un pulcino salterino, ballerino e canterino.

Quando mamma Chioccia un giorno lo sentì cantare, non riusciva credere alle proprie orecchie mentre e i suoi fratelli ridevano, lo prendevano in giro, ma Pio Pio diceva ...io sono salterino, sono ballerino, sono canterino...

- “ Vediamo cosa sai fare - “ disse a questo punto il fratellino pulcino Giallo - “ voglio vedere come salti”-.

Allora la sua mamma preparò uno sgabello e gli disse: - “ sali su e… salta!!!”

Pio Pio prese la rincorsa e, puff, salto' l'ostacolo.

- “ Vediamo se sai saltare su due sgabelli- “ dice pulcino Bianco.

Pio Pio prese la rincorsa e, puff, saltò anche il secondo ostacolo ancora più alto.

- “ Vediamo se sai saltare con unacorda posta su 1 metro d'altezza”- dice pulcino Nero.

e presi due paletti, fissò la corda ai lati.

E Pio Rosso, puff, saltò il terzo ostacolo.

- “ Vediamo come sai cantare”- dissero allora in coro i pulcini Bianco Giallo e Nero.

- “ Bene, mi serve un pò di musica “-e musica fu fatta.

E Pio Rosso comincio' a cantare unabella melodia...

Erano tutti sbalorditi...

un coro di bravooo!!! si levò nell'aia.

-“ Ed ora facci vedere come balli”-

- “ Certo!!! Mi serve una musica ballabile”-

Ed ecco Pio Rosso che balla e canta: Wacca wacca wacca...

Rimangono tutti sbalorditi, nessunpulcino prima di allora aveva mai saltato cantato e ballato, e mammaChioccia, vista la straordinarietà del suo pulcino Pio Pio Rosso, decide all'istante di portarlo in un circo equestre.

Arrivati al circo, il proprietario lì per lì non voleva farli entrare, diceva che non aveva proprio tempoper i pulcini, ma mamma chioccia insistette così tanto, dicendogli che questo suo figliolo sapeva fare davvero tante ma tante cose che lo convinse a dedicargli un solo minuto per eseguire almeno qualche numero.

Ed il pulcino Pio Rosso, saltò ballò e cantò con tutta la sua bravura.

Il proprietario del Circo era contento e pensava che avrebbe guadagnato tanti soldi con questo pulcino speciale, e di soldi ne guadagnò proprio tanti.

Dopo tanto lavorare nel circo, Pio Rosso era stanco di fare il pulcino prodigio ed un giorno decise distarsene a dormire. Carlo, il proprietario del circo era furente, vedeva il padiglione con sempre meno gente, ed un giorno esplose minacciando di spennarlo e di metterlo in padella!

Pio Rosso decise che doveva fuggire, non voleva fermarsi un attimo di più in quel circo, lontano da ifratellini e da mamma Chioccia e dalla sua aia.

Di notte, quatto quatto, quando gli acrobati, i giocolieri, i domatori e Carlo dormivano, Pio Rosso fece il salto in alto più alto che avesse mai fatto nella sua vita di pulcino, e in battibaleno fu tanto tanto lontano dal circo, felice di scorrazzare nei campi cantando e ballando felice. Nel bel mezzo della sua gioia e nel bel mezzo del campo, incontrò pulcina Pia Rossa. Pulcina Pia Rossa rimase affascinata sentendolo cantare e gli andò incontro saltellando e battendo le ali, Pio Rosso cantò allora un canto ancora più bello e s'innamorarono l'un dell'altro, si diedero un grazioso bacio beccandosi teneramente, e vissero felici e contenti come due pulcini normali.

pio pio pio pio


rosa dagostino 02/08/2013 21:54 4727

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di rosa dagostino

Nota dell'autore:
«una favola inventata per la mia nipotina»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


rosa dagostino ha pubblicato in:

Libro di poesieTu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Pagine: 240 - € 12
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686108


Libri di poesia

Ritratto di rosa dagostino:
rosa dagostino
 I suoi 9 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Sogno di un incontro (16/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Un pulcino diverso--favola (02/08/2013)

Una proposta:
 
La vita continua (07/11/2012)

Il racconto più letto:
 
Un pulcino diverso--favola (02/08/2013, 4728 letture)


 Le poesie di rosa dagostino

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it