3192 visitatori in 24 ore
 210 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3192

210 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 209
Poesie pubblicate: 344’620
Autori attivi: 7’485

Gli ultimi 5 iscritti: Rosanna Giordano - Alexakits - Mixnag - Annacow - BrucePralk
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereWinterWolf Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Le fanciulle

Biografie e Diari

L'eco dei passi lenti nel selciato, e la luna che irradiava di luce lo stretto viottolo antecedente la piazza del paese. Un afrore di pane appena cotto nel forno a legna, mi penetrava le narici. Un suono in lontananza poneva la mia trepidazione in fremito di attesa. L'estate era appena iniziata, mentre in me sbocciava l'animo fanciullo, ben dimentico della sua fuggitiva adolescenza. I miei desideri ambivano d'insieme a tumulti corporei illusori. Le immaginifiche rappresentazioni erano veloci nel loro mutamento, in un mondo sognato dentro la mia piccola mano. La grande piazza del paese era colma di una folla brulicante. Un vociare molteplice, si elevava alto tra fuggevoli sguardi di passanti festosi. Un fluttuante senso di conquista, m'inebriava i sensi acerbi, e la curiosità mia la si poteva decifrare dentro le iridi iridescenti. Una folla attonita era disposta in cerchio nella grande piazza centrale, mentre un ballo di sole fanciulle attirava l'attenzione degli astanti. Le ragazze volteggiavano in sincrono, e formavano disegni geometrici e giravolte aggraziate. Le ballerine danzavano sorridendo al pubblico, e gli spettatori ammirati, le guardavano stupiti. La ragazza più giovane aveva i capelli scomposti e lunghi, di seta nera che cadevano ben oltre le sue esili spalle. I suoi grandi occhi del colore della notte, in frazioni di luce artificiale emettevano irradiante luccichio. Di quella magnifica ragazza, il suo volto mi appariva come fosse dipinto nella grazia di una giovane principessa, che di languido e forzato sorriso donava agli astanti un margine esiguo di regalità. La fanciulla teneva un corpo sinuoso e armonizzante, tanto che, costei si distingueva netta e con la propria grazia personale, dalle altre splendide fanciulle. Quel corpo di donna flessuoso e misterico, era per me un tumulto nell'animo mio, mentre le ombre e la luce stagliavano costei ai miei occhi di evidente atmosfera d'amore. Cadevo dentro un vortice platonico i pensieri miei, d'insieme ai primi passi esistenziali di un giovanetto, non ancora uomo. Anelava in cuor mio la passione, e il desiderio del possesso. Mai più dimenticai quel volto di donna di effimera e splendida gioventù femminea. Mai più dimenticai quei grandi occhi neri, che nell'immanenza di luce e di ombre riflettevano il colore argentato della luna. Mai più rividi volto complice e raffigurante i miei sogni. Mai più immaginai perfezione utopica tanto idealizzata che, nel dichiararlo in verità odierna … non potrei. Tutto ciò che ella mi rappresentava allora, più non sarebbe oggi, per me. Tutto ciò che mi rappresento con la mia esperienza oggi, non sarebbe per me ciò che anelavo ieri. Per me divenuto ormai adulto, sarebbe una piacevole conquista riassaporare il senso compiuto e comune del sogno, e in tutto ciò che ormai ho perduto. Era quel tempo mio, in cui il sapore sconosciuto di un frutto d’ amore immaginato, mi relegava fremiti corporei, e colore rosso nel volto maculato, da una insolita vergogna. Era ciò di quel che era, e che non troverò in me, mai più.


Giuliano leandro loy 09/06/2014 18:51 807

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Giuliano leandro loy

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Giuliano leandro loy:
Giuliano leandro loy
 I suoi 8 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La giovinezza, e il tramonto (08/08/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Le fanciulle (09/06/2014)

Una proposta:
 
Il poeta e il cantastorie (08/09/2012)

Il racconto più letto:
 
La paura di Raschida (24/11/2012, 2055 letture)


 Le poesie di Giuliano leandro loy

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it