2985 visitatori in 24 ore
 304 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 2985

304 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 303
Poesie pubblicate: 343’762
Autori attivi: 7’496

Gli ultimi 5 iscritti: France52 - Violetta Daniela Laurito - Luciano - NISenlbon - Andreacop
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereVito Rizzuto Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Razzismo

Sociale e Cronaca

Perché i razzisti si offendono se li si definisce razzisti?

Forse perché c’è un equivoco nell’ uso di questa parola.

Razzista è chi individua nei differenti tratti somatici, comportamentali, e di evoluzione sociale, una declamata inferiorità intellettuale, da cui arbitrariamente si sente autorizzato a ridurre in schiavitù la persona, come fosse un animale.

E non è giustificabile nemmeno questo, perché anche gli animali hanno sentimenti e capacità di ragionamento; seppur inferiori, soffrono, gioiscono, si ammalano di solitudine come noi.

Sappiamo che le differenze esteriori riscontrate nelle varie popolazioni, sono frutto di adattamenti, ma il DNA umano, come da prove scientifiche è simile in tutte le popolazioni.

Ora parlando del così detto razzismo che viene sbandierato da italiani indignati verso altri italiani a mio parere c’è un grosso equivoco.

Quasi sempre gli indignati sono politici che ben sanno utilizzare armi verbali contro gli avversari

Gli atteggiamenti di rifiuto verso etnie come i rom o verso gli immigrati in generale, derivano – a parte qualche forma di abbrutimento sociale- non da razzismo, ma dalla effettiva discriminazione subita dagli italiani.

Solo qualche esempio: il cittadino italiano paga tickets anche salati, per l’ assistenza sanitaria, ma non così un extracomunitario.

Il cittadino italiano avrebbe diritto alle case popolari -costruite e pagate con quote di trattenute sui salari, che risalgono dalla notte dei tempi- ma si vede mettere da parte, da chi arriva ed è residente solo da qualche anno.

Vi sono cittadini italiani incarcerati per lunghi anni per reati per i quali gli extracomunitari recidivi, sono liberati dopo pochi mesi .

Una politica immatura con leggi ottuse e benefici a favore di chi non ha cittadinanza italiana opera nei confronti dei cittadini italiani che pagano tasse, e non hanno riscontro in termini di benefici, una vera e propria discriminazione, un razzismo al contrario.

Ecco perché -a mio parere- chi protesta si offende se viene definito razzista, non certo per il senso che sappiamo essere travisato nell’ uso comune del linguaggio.



rosanna gazzaniga 14/02/2015 16:55 2 678

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di rosanna gazzanigaPrecedente di rosanna gazzaniga

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Il razzismo vero è qualcosa di aberrante. Basti pensare alle leggi razziali del 38 emanate dal governo fascista. Il concetto di "razza" è venuto fuori dal fascismo prima e poi dal nazismo hitleriano. Rosanna è una persona molto equilibrata e, penso, che ha visto personalmente queste ingiustizie perpetrate a danno degli italiani. Per quanto mi riguarda non ho mai notato privilegi agli immigrati nella mia città. Molti marocchini sono ormai da molto tempo a Caltanissetta, i loro figli e nipoti sono nati quì, eppure non riescono ad avere la casa popolare. Poi sento Salvini che sbraita e istiga alla guerra tra i poveri. Auspico che, come a Vienna, anche da noi non si faccia più differenza tra italiani e stranieri e ci siano diritti per tutti.»
Sara Acireale

«Sì, penso anch'io che il razzismo vero sia un'altra cosa, e che i motivi che portano, in Italia, ad una difficile accettazione degli immigrati risiedano nel cattivo funzionamento dello Stato nei confronti degli Italiani stessi. Aggiungerei che il nostro Paese ha solo da pochi decenni accettato (?) l'uguaglianza di tutti i suoi stessi cittadini all'interno della nazione, ancora in parte sentita come un'accozzaglia quasi artificiosa di piccole patrie. (Ho visto invece l'altro giorno in televisione che a Vienna un terzo della popolazione è costituita da immigrati, tutti bene accolti, integrati e contenti; ma per Vienna ciò è facile, essendo stata abituata, per secoli e fino a 100 anni fa, ad essere la capitale di un vasto ed eterogeneo Impero)»
Antonio Terracciano

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

E' un argomento che va affrontato e discusso. F (Sara Acireale)



Ritratto di rosanna gazzaniga:
rosanna gazzaniga
 I suoi 19 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Polvere d'amore - 3 settembre 2011 (06/11/2011)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Cambiamenti antropici e Greta Thunberg (09/10/2019)

Una proposta:
 
Solo (28/09/2019)

Il racconto più letto:
 
Chi la fa (19/03/2012, 1772 letture)


 Le poesie di rosanna gazzaniga

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it