4044 visitatori in 24 ore
 222 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4044

222 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 216
Poesie pubblicate: 343’393
Autori attivi: 7’497

Gli ultimi 5 iscritti: Franco Frijio Cesko - Extrosa - Rosalba Fieramosca - Marinella - Ekunamaboaph
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiovanni Robotti Messaggio privatoClub ScrivereRiccardo Piunti Messaggio privatoClub ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScrivereStefana Pieretti Messaggio privatoClub ScrivereGabriella Giusti Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Lividi e grammelot

Biografie e Diari

La fretta. E' senza dubbio la fretta a rendermi maldestra e le troppe maniglie che mi vengono incontro: un altro livido e le sue sfumature a colorarmi il braccio per giorni e giorni!

Ma mi aspetta un biondo “ grammelot” dal sorriso sdentato e malandrino, fossette e occhi d'ambra ed un innato istinto alla fascinazione. Quattro anni di bambino quasi mio. Quasi.

Corridoio lungo e percorso accidentato – quando ha traslocato quel peluche? - slalom tra piccoli bolidi rossi e benne senza escavatori, dribblo un cesto traboccante di non so che cosa, schiaccio una palla rossa che urla “ uhééé”, scavalco una bici sbilenca, prendo una storta su un mattoncino... mi appoggio alla parete per riprendere fiato - sono quasi vicina alla stanzetta – busso alla porta e mi scontro con un'altra maniglia.

Entro massaggiandomi il gomito dolorante e mi accoglie un abbraccio stile valanga ed un minuetto per lividi e vertigini con sottofondo di un'impudente risata maschile genitoriale- attento che cadi dalla sedia – e poi sollevo il piccolo per stampargli un'impronta d'affetto sulla guancia.

“ Sei pronto per la passeggiata, grammelottino?” chiedo mentre accendo il traduttore simultaneo.

Bele bache beli toni, Cicci sì” risponde impetuosamente. Lo guardo ed annuisco: scarpette e pantaloncini blu proprio belli e il cappellino? Blu, anch'esso, ed è sul lettino.

Mi prende per mano e lo recuperiamo però prima è un allegro saltellare sopra le coperte ed un mantra di contentezza: “ Tassinomolemole, sì!” fino a quando un capogiro, il mio, blocca una probabile e disastrosa caduta dal materassino che è effettivamente molto morbido.

Sguardo di finta commiserazione paterna – daddipa, non m'incanti, uh – e, con accortezza, usciamo schivando innocue apparenze di giocattoli e maniglie in stato d'allerta.

Riscoprire il mondo attraverso gli occhi dell'innocenza dall'eloquio complesso è un'avventura da vivere con entusiasmo. Basta indossare jeans, scarpe da tennis e lo spirito dell'esploratore senza mappe. Ed un amore senza limiti.

Ci accoglie il pomeriggio inoltrato di un giorno di fine estate e una leggera brezza che trasporta i profumi della natura e delle pizzerie che sconvolgono sensi e succhi. Gastrici.

Dida, checchere dui checcherechevo io,...me e aguagua, tu, sì?”: già fame? Frugo nel borsone, infilo un dito in una lima - che male, la pelle staccata dall'unghia! - sposto telefonino, rossetto, fazzolettini e - questo non è, proprio no – aggancio vittoriosa un pacchetto di crackers ed una bottiglietta d'acqua. Raggiungiamo una panchina a passi da canguro e, mentre Ciccisì si siede con un tonfo, io aggiungo un tatuaggio lilla al ginocchio destro. La lista si allunga.

Sbuffo con eleganza, di lato, e porgo i crackers e l'acqua al piccolo marsupiale sorridente.

Intorno a noi il verde di un giardino e le voci gioiose e capricciose di bambini ed il mormorio delle fontanelle. E lo sgranocchiare veloce di una dentatura ai soldini di fata.

Didaguà...aca... oh, tetapissionisu... uni, duri, teri, canteri so, ola!!! - e mi indica una vasca piena d'acqua e una statua con ricami biancoverdastri sulla testa elargiti dai voli di colombi in piena digestione. Menomale che la statua raffigura San Francesco: tutto torna.

Si avvicinano una mamma con il suo bambino che ha in mano una palla. Sembra coetaneo del mio piccolo naturalista che lo ferma e gli chiede: “ Iociccipaiatu, bam e bam, sì?”. A raffica, una risposta: “Iomacopaiame e te, bam e bam, uhuh!”. Socializzazione e linguaggio: che c'entrano gli adulti dal lessico avaro? La signora ed io ci guardiamo, ci sorridiamo e lasciamo che Marco e Ciccisì inizino la partita. Colpi di palla e urla felici di “...parallà...io... nono... sì sì.....ohoh ...no aca... gogogollo...!!!”. Che vitalità! Bello, bello “ sinite parvulos”...oh, sì!

Mi arriva la palla sul piede sinistro ed un “Dida... tufa'su...” e mi ritrovo a lanciare palla e alluce sull'incrocio delle zampe in ferro della panchina: non è questione di abilità o di problemi psicologici irrisolti – maldicente chi dice il contrario – sono una maldestra essenziale e basta!

Salutiamo i nuovi amici e ci incamminiamo verso casa: leggermente claudicante io, a balzelli Balotelli che mi chiede:” No, lellalleladò?”...” No, tesoro... niente altalena, è già il tramonto”.

Si volta, osserva il sole che lentamente scompare, si ferma incantato e dice: “Oh, tolle mallemalle!

“ Sì, è grande il sole e lo sei anche tu se rendi completa, felice ed appagata una sempre ammaccata come me”. Lo splendido sorriso che mi inonda osserva gomito, ginocchio e piede e, sornione ...

“ Lo sei, Dida, dappertutto, sì!” dice.

Spengo il traduttore.


Lia 23/09/2015 20:09 1196

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Lia

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Con il sorriso che mi riporta ad un vissuto! BELLA (Patrizia Ensoli)

Un gran bel racconto da leggere (Rosafio Giancarlo)

bella..... (Fiammetta Campione)

ma è bellissima!! (me l'ero "persa"...) (Francesco Falconetti)

Un bel racconto evocativo che strappa sorrisi! (rosanna gazzaniga)



Lia ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 68 - Anno: 2009


Libro di poesieKarol Wojtyla
Autori Vari
Poesie per ricordare e celebrare Papa Giovanni Paolo II

Pagine: 38 - € 8.77
Anno: 2008


Libro di poesieFesta delle Donne
Autori Vari
40 poesie per celebrare la Festa delle Donne

Pagine: 48 - € 6.00
Anno: 2008


Libro di poesieSan Valentino
Autori Vari
Le sfaccettature dell'amore nel giorno a lui dedicato

Pagine: 55 - € 6.00
Anno: 2008


Libri di poesia

Ritratto di Lia:
Lia
 I suoi 9 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Sì, lo rifarei (19/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Lividi e grammelot (23/09/2015)

Una proposta:
 
L'afa (19/10/2014)

Il racconto più letto:
 
Black- out e canapè (15/12/2014, 4550 letture)


 Le poesie di Lia

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it