4962 visitatori in 24 ore
 245 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4962

245 persone sono online
Autori online: 10
Lettori online: 235
Poesie pubblicate: 322’493
Autori attivi: 7’358

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
♦ pueraeternus Messaggio privato ♦ Eolo Messaggio privato ♦ Giampaolo Ventoruzzo Messaggio privato ♦ Michaelsanther S Messaggio privatoClub ScrivereVito Marco Giuseppe Messaggio privatoClub ScrivereStefano Canepa Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereSaverio Chiti Messaggio privato ♦ Rossi Alessio Messaggio privato ♦ Gerardo Cianfarani Messaggio privato
Vi sono online 6 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Buongiorno amore mio

Fantasy

Ultimo giorno

La sento. Sta solo fingendo, ma mi osserva. Finge di dormire ancora, ma io so che non è vero. Aspetta solo che mi volti, che mi rivolga a lei. Aspetta che le auguri buongiorno. Forse che la baci. Illusa! Mi crede così ingenuo. Ma io non sono affatto ingenuo e ho capito tutto.
Delle sue trame combinate assieme ad altri. Con tutta quella gente, le cose, gli oggetti, anche di questa casa. Hanno tramato alle mie spalle. Vorrebbero trasformarmi come piacerebbe a loro, a lei, ai miei colleghi, ai passanti, agli alberi, alle strade, alla mia radio. Anche al quadro che sta in sala.
No. Non ci riusciranno e io non mi volterò.
Fingerò di dormire e osserverò attraverso i vetri questa città che è così cambiata.


Primo giorno

Che strana atmosfera. Sembra di vivere al posto di un altro. C’è qualcosa che mi sfugge. Non so cosa. Questa radio che stenta ad avviarsi. Proprio come quella che avevamo in casa quando ero un bambino. Ricordo ancora adesso quella grande radio a valvole. Si girava la manopola e solo dopo un po’ di tempo si poteva sentire un fruscio che lentamente si trasformava in musica o in voce. Questa radio pare che della modernità abbia mantenuto solo la sembianza, mentre la sua anima è vecchia.


Secondo giorno

Insolita giornata quella di ieri così come la notte scorsa.
Il viale degli ippocastani sembrava più povero di gente, più ricco di foglie e di uccelli che ormai da molto tempo sono scomparsi. In ufficio la gente vestiva abiti… come dire? Non alla moda? Logori? Non so, non ci ho badato più di tanto. Poi, in bagno, guardandomi allo specchio ho notato che neppure i miei erano quelli che sono solito indossare.
Tornando a casa osservavo tutto con più attenzione.
Non ho notato nulla di nuovo. Tutto mi appariva vecchio. Antico.


Terzo giorno

Ho dormito male. Forse per colpa della cena. Non so. Questa notte mi sono alzato diverse volte per andare a bere un po’ d’ acqua. Al buio la casa sembrava più spoglia, eppure non ho cambiato nulla. Tornato a letto e voltatomi come al solito sul lato sinistro, ho incominciato a sentire alle mie spalle una presenza. Potrei dire che sembrava una presenza umana, ma non ne sono del tutto certo. Stava proprio alle mie spalle, nel mio letto, ed emetteva come un sibilo, un rumore leggero ma insistente e fastidioso. Avrei voluto voltarmi per vedere, zittirlo, cacciarlo, ma ogni mio sforzo risultava inutile perché ero completamente immobile. Allora ho cercato di imprecare, di urlare contro quel fastidio, ma dalla mia bocca non usciva alcun suono.


Quarto giorno

Ne sono ormai certo. Vogliono farmi credere pazzo, ma non ci riusciranno.
Anche questa notte sono entrati nella mia casa. Lo so, ne ho le prove.
Il quadro, quello nell’ ingresso che riproduce un paesino di montagna con una donna al centro che solleva l’ acqua dal pozzo, ecco, proprio quel quadro è stato ritoccato. Adesso alle spalle della donna c’è un uomo e l’ olio è ancora fresco.
La fuliggine sulla parete della cucina è un evidente segno della loro intrusione. Hanno bruciato, cucinato, ma cosa?
Ecco, proprio in questo momento posso sentire il vociare e i passi di bambini al piano di sopra. La voce di una donna che li chiama.
Ma al piano di sopra non vi abita nessuno ormai da molti anni.


Quinto giorno

C’è una donna, la sento. È lei, solo lei che manovra persone, cose e oggetti.
Ne ho avuto la conferma solo oggi. È una donna che mi conosce e che io conosco.
Ma non so chi sia, e forse neppure lei sa nulla di me.
Tutto sta cambiando velocemente. Oggi al lavoro non c’ erano macchine né elettricità, allora abbiamo fatto tutti i nostri conti a mano, con carta e penna e al lume di candela.
Tornando a casa osservavo le donne nei loro strani vestiti. Vestiti larghi, lunghi.
Cercavo un viso, ma inutilmente. Sono entrato in casa facendo tutti i cinque piani a piedi.
L’ ascensore non c’ era più.


Sesto giorno

Oggi non andrò al lavoro.
E poi dove? E per fare cosa?
Oggi andrò al porto. Osserverò i velieri, poi, tornerò a casa e andrò a dormire.
Dormo.


Settimo e ultimo giorno

Fingo di dormire mentre osservo attraverso i vetri questa città che è così cambiata. Fingo di dormire e mi riaddormento.
Sento la stessa presenza, quella di sempre. Sicuramente umana. Ancora lo stesso sibilo. Vorrei voltarmi per scoprire chi sia. Ci riesco e vedo una donna che dorme nel mio letto. La osservo a lungo. “ Chi sarà?” mi domando.
Eppure la conosco. Di lei so ormai tutto e non so niente. Da sempre.
Ecco che apre gli occhi. Mi guarda. Continua a guardarmi e non dice niente. Sembra pensierosa, come spaventata.
Neppure io so cosa dire.
Adesso le sue labbra si stanno muovendo, molto lentamente.
Mi sorride e dice “ Buongiorno amore mio”
“ Buongiorno amore mio”


Michele D 01/12/2015 19:34 408

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Michele DPrecedente di Michele D

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Michele D:
Michele D
 I suoi 23 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Il giaccone di pelle (27/10/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il nuovo mondo... (05/04/2016)

Una proposta:
 
I MIEI NUOVI FRATELLI (quelli che non sono annegati) (19/11/2015)

Il racconto più letto:
 
Buongiorno amore mio (01/12/2015, 409 letture)


 Le poesie di Michele D

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it