3325 visitatori in 24 ore
 208 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3325

208 persone sono online
Lettori online: 208
Poesie pubblicate: 342’157
Autori attivi: 7’512

Gli ultimi 5 iscritti: Mario7 - Giovanni Battista Savona - chiara giuranna - MarioPam - brichardnog
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereVito Marco Giuseppe Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Il dono della musica

Biografie e Diari

Ero sempre molto attento quando la professoressa di musica ci faceva ascoltare i grandi compositori, così, mettevo da parte la mia irrequietezza e mi apprestavo, sulla soglia di quel mondo delicato, ad ammirare. Non potevo, non volevo tradirla, troppo elegante e fragile il suo essere. Me la ricordo mentre, nascosta dietro i suoi timidi occhiali tondi, ci guardava uno ad uno come se volesse inculcarci il suo stesso amore per la musica, cercava quasi di rapirci e di portarci sulla stessa lunghezza d'onda per farci vedere coi suoi occhi quella tale magia, quando cominciava ad oscillare le braccia per cadenzare il tempo, sembrava stesse danzando; ecco io la vedevo danzare, sospinta da una passione infinita e volava, volava come un gabbiano innamorato del mare oltre il cielo infinito, oltre le stelle fino a toccare l'immenso. Vibravano i nostri cuori senza sapere perchè, era un rincorrersi d'emozioni tra un adagio ed un allegro. I nostri occhi si chiudevano come per catturare almeno un poco di quella preziosa poesia. Forse sembrerà strano ma ricordandola, adesso che ascolto (spesso) la stessa musica, mi par di rivederla. Sono passati tanti anni, sono cresciuto certo ma penso che nel mio cuore sia custodito ancora un poco di quella magia, adesso riesco a scorgermi anch'io oltre gli argini per vedere quelle meraviglie. La Prof? no, lei non l'ho mai più incontrata. La vita spesso ci divide senza che ce ne accorgiamo, ma mi piace pensare che quando ascolto musica classica, lei, mi guardi dalla stessa lunghezza d'onda... e danzi insieme a me.


Ventola raffaele 03/05/2016 14:06 1 634

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Ventola raffaele

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Cosa sarebbe la vita senza la musica? Mi sembra impossibile immaginarlo. E mi chiedo perché l'Arte dei Suoni non abbia nella scuola italiana la considerazione che le è dovuta. Il suo momento fugace è relativo alla scuola primaria e alla scuola secondaria di primo grado... ma poi? Proprio in quella delicata, dove l'adolescente, spesso alza barriere contro tutto e tutti... viene scartata! Bello questo ricordo legato ad una docente che ha saputo trasmettere la sua passione ai discenti... Il suo lavoro non avrà mai fine, lei vivrà sempre nei dolci ricordi di un ragazzino che ha saputo, trovando piacere, fermarsi ad ascoltare le magiche vibrazioni che più di tante parole vuote, sono capaci di mettere in contatto col mondo, con la Vita.»
Triste

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Grazie per questo bel ricordo (Triste)





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it