3022 visitatori in 24 ore
 132 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3022

132 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 131
Poesie pubblicate: 337’155
Autori attivi: 7’492

Gli ultimi 5 iscritti: Mauro Maschiella - BradleySek - giulia4567 - Mirko Vangi - Andreesove
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Biancolillo Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Un bacio non fu mai cosi vero

Amore

Lui ne rimase estasiato, la vide, vide il suo viso per la prima volta e la seguì con i suoi occhi incantato. Non si staccava da lei. Lei si accorse di quel bel ragazzo, e per educazione fece un sorriso, ma non riusciva ad intendere perchè la stesse fissando. Lui le fece una battuta, voleva farla sorridere ancora, per ammirarla di nuovo in tutto il suo splendore. Alle sue parole lei sorrise, e si fermò al tavolo accanto al suo. Forse stava cominciando a capire, quel ragazzo era interessato a lei. I due continuarono a parlare. Avevano molte cose in comune, erano entrambi attori, e speravano un giorno di raggiungere il successo, studiavano ogni giorno e frequentavano corsi, stage, volevano arrivare fino in fondo e diventare famosi. Mentre parlavano insieme, lui cominciò subito a provare qualcosa per la ragazza, invece lei sentiva di fare qualcosa di sbagliato, come se anche nel solo parlare stesse tradendo in qualche modo la fiducia del suo fidanzato. Si chiamavano Gianni e Claudia e si erano fermati in quel bar per attenuare la tensione, perchè entrambi avrebbero dovuto svolgere un provino importante di li a poco, nel teatro vicino, per alcune parti dello stesso film. I minuti passsarono inesorabili, lui si offrì di pagare il conto di lei ed andarono.

Gli autori del provino stavano cercando un ragazzo e una ragazza di bell’ aspetto, e Gianni e Claudia sicuramente lo erano, e con almeno una minima esperienza per recitare in un film romantico. Videro i due insieme e chiesero loro se fossero una coppia, una coppia nella vita. Risposero in coro di no, lui a malincuore pensò - purtroppo no -, Claudia invece arrossì preda dell’ imbarazzo. Diedero ai due un piccolo copione e cominciò il provino. C’ era un bel feeling tra i due, si poteva notare in quel palcoscenico. Gli autori si confrontarono, erano soddisfatti, pensarono di trovarsi davanti a dei professionisti, e balenò loro un’ idea. Non sapevano se avrebbero potuto chieder loro di recitare la scena di un bacio. Loro si azzardarono in quella richiesta e i due, sorpresi, vissero in quel momento emozioni contrastanti. Gianni desiderava carezzare, con tutto se stesso, le labbra di lei. Avrebbe dato tutto l’ oro del mondo pur di baciarla. E vide questo provino strano come un segno. Forse aveva qualche possibilità di conoscerla meglio, di farla innamorare. Claudia invece pensava e credeva di essere innamorata ancora del suo fidanzato, aumentò il suo imbarazzo, ma voleva superare a tutti i costi il provino. Acconsentirono e si accinsero ad interpretare la scena.

Cominciarono con le battute del nuovo improvvisato copione e arrivarono al momento. Claudia sentì tutto l’ amore di lui in quel bacio, quasi carpiva i suoi pensieri ed era combattuta nel suo profondo. Per un istante si abbandonò. Anche lei cominciava a desiderarlo, a desiderare che quel momento diventasse eterno. E cominciò a realizzare che avrebbe dovuto rompere con il suo ragazzo, quasi si sentì in colpa per questo. Quel bacio, anche se solo recitato, fintato, non fu mai così sconvolgente, mai così vero. Mai tanto trasporto e tanta emozione in un solo istante. Si conoscevano da così poco tempo ma in cuor loro sembrava come se si conoscessero da una vita.

Gli autori avevano tanti ragazzi da ascoltare e interruppero i due giovani quasi bruscamente, ma era stato sufficiente quell’ audizione per capire di aver trovato in quei due i personaggi che cercavano. Gianni e Claudia uscirono dal teatro, non riuscirono a capire come fosse risultato quel provino, indubbiamente il più particolare tra tutti quelli che avevano fatto in passato. Sicuramente il piu piacevole. Lui pensò di non aver fatto bene la sua parte perchè distratto dalla bellezza di Claudia, lei pensò la stessa cosa di se stessa riguardo lui. E si sentiva in difficoltà per quello che avrebbe dovuto dire al suo ormai non più fidanzato. Ma era decisa a farlo.

Alla fine di tutte le audizioni furono comunicati gli esiti dei provini ai numerosi partecipanti. Gianni e Claudia furono presi per le parti più importanti del film. Furono felicissimi, quasi non ci potevano credere. Forse la loro vita sarebbe cambiata drasticamente, e si sarebbero realizzati i loro sogni. Forse quel giorno sarebbe diventato uno dei giorni più importanti della loro vita. E non vedevano l’ ora, entrambi, di iniziare, di ripetere quei momenti insieme, e soprattutto di ripetere quel piccolo grande bacio.


Gianluca Leissring Lauricella 25/07/2018 12:51 141

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.




Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it