3716 visitatori in 24 ore
 266 visitatori online adesso





Pubblica gratis
Non aprite questo libro!
Cerchiamo autori per pubblicare una antologia di racconti dell'horror in libro cartaceo, con numero ISBN.
Ciascun autore può inviare massimo due racconti dell'horror, sia pubblicati su Scrivere che inediti. Verrà effettuata una selezione
1. La pubblicazione è GRATUITA!
2. Nessun impegno di acquisto di copie!
3. I racconti devono essere di massimo 10 pagine
4. Devono pervenire a libri@scrivere.info entro il 30 Settembre

Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3716

266 persone sono online
Autori online: 12
Lettori online: 254
Poesie pubblicate: 335’005
Autori attivi: 7’479

Gli ultimi 5 iscritti: Fabert - Massimo Bellini - MarioE - bibibi6662 - Scorsone Francesca
Chi c'è nel sito:
♦ Antonella Garzonio Messaggio privato ♦ numerouno Messaggio privato ♦ Eolo Messaggio privatoClub ScrivereMidesa Messaggio privato ♦ Stefano Panozzo Messaggio privatoClub ScrivereStefano Canepa Messaggio privatoClub ScrivereSaverio Chiti Messaggio privatoClub ScrivereRasimaco Messaggio privato ♦ massimo turbi Messaggio privatoClub ScrivereVentola raffaele Messaggio privato ♦ Salvatore Ambrosino Messaggio privatoClub ScriverePatrizia Muttoni Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Nel corridoio della mia vita

Biografie e Diari

Non saprei come iniziare il diario della mia vita, quale sia il punto di inizio di una storia come tante e dove poter collocare tutte quelle valigie in partenza che si chiamano sogni ancora in viaggio, guardando dalla finestra di un cielo da ammirare. Ho aperto gli occhi una mattina con l’ idea di affrontare la quotidianità che si spegne ardentemente dietro il sole del domani. Purtroppo, mi sono svegliata sentendomi annaspare tra le lenzuola, presagendo un dolore che pulsa nel petto e rimarca la paura di un sospetto divenuto presto realtà.

Così, in un baleno, ho sentito un brivido camminarmi lungo la schiena e pervadere ogni mio senso, quasi paralizzato. Le notizie che non ti aspetti non le porta la cicogna, come un fagotto chiuso nel fazzoletto rosa o celeste da appendere sulla porta, un dolce fiocco che fiorisce nel grembo di ogni donna.

No, alcune notizie arrivano con la tempesta dei fremiti che sconvolgono i tuoi piani, trasformandoli in frecce di fuoco, così per dissolverti nella cenere che già ti compone. In mezzo a quel miscuglio di pensieri, si fanno largo altri pensieri e nuove preoccupazioni. Ti ritrovi celata nel buio, aspettando che qualcuno levi la benda che stringe gli occhi e trattiene lacrime da versare sopra l’ asciutto dei fogli che tratteggiano la tua esistenza in pericolo.

Così mi son sentita precipitare dentro me stessa, perdendomi nell’ oscurità di una selva che attende di essere esplorata, come un inferno dantesco, nel quale non sempre è tempestivo il salvifico aiuto dal cielo, nel momento in cui devi lottare contro le belve più feroci. La selva è quel mondo impervio, in cui fan presto ad assalirti i dubbi e i gironi peccaminosi si fan largo come tentazioni che si dipanano attraverso i fili con cui costruisci la tela dei tuoi giorni. In questa vita tanto imperfetta, sei preda di svariati accadimenti, che volutamente o involontariamente ti sospingono lungo un corridoio da percorrere alla cieca, spesso all’ inverso.

Di strada ne ho percorso un bel tratto, inciampando sugli errori più banali, e ancora ricadendo negli stessi prima di imparare a volare, come un uccellino dalle ali fragili, quando si allontana per la prima volta dalla sua mamma e ancora ne ricerca la protezione, non abbastanza sicuro di muovere i primi passi.

Presto o tardi, un pò gattonando e un pò cadendo sul pavimento, tutti cominciamo a reggerci sulle gambe, a dare fiducia a noi stessi per conoscere tutto ciò che sta attorno, ad afferrare a poco a poco, con la curiosità di un bambino, le cose che cominciano a prendere forma dalle nostre mani, dal desiderio di trasmettere in esse l’ unicità dell’ esperienza di cui siamo capaci. I sogni, infatti, nè si comprano nè si vendono, ma sono forgiati come da un bravo falegname che li lavora su misura; i sogni sono a misura d’ uomo, ma a volte vanno al di là delle nostre possibilità e diventa quasi impossibile acchiapparli.

Un giorno, mentre ne rincorrevo uno, mi sono ritrovata col viso sul fango, la faccia sporca di lacrime, che non sono stata in grado di raccogliere per farne forza contro il destino ribelle.

Non avevo le forze per combattere ed esausta ho deciso che mi sarei lasciata andare, tradendo il mio istinto umano, tradendo quei principi che dettano regole alla mia stessa indole.

Sono caduta nel mare dell’ illusione, io che, credendomi immortale, ho esaurito le carte del futuro, senza farmi leggere quell’ ultima che presagiva odore di morte. L’ ho lasciata fumare come la carta che incendia una vita giovane, non ancora consumata, appresso alla scintilla che con tenacia rivendica la luce di un abbaglio.


daniela dessì 02/09/2018 03:04 1 88

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di daniela dessìPrecedente di daniela dessì

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Ci sono porte sui due lati di quel lungo corridoio. Porte attraverso le quali si accede a delle stanze. Fermati e osserva, entra in ogni stanza. Ognuna è diversa, ognuna nasconde in sè colori e suoni che parlano di vita, offrendo una speranza nuova, ad ogni attimo, per andare avanti.»
Rosetta Sacchi

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Un caro saluto (Rosetta Sacchi)

Racconto forte e incisivo. Sempre brava (Anna Rossi)

Molto piaciuta. Complimenti (Franca Merighi)



Ritratto di daniela dessì:
daniela dessì
 I suoi 16 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Comincia la mia storia (28/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Storie brevi (21/09/2018)

Una proposta:
 
Storie brevi (21/09/2018)

Il racconto più letto:
 
La prima volta (04/10/2014, 658 letture)


 Le poesie di daniela dessì

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it