3259 visitatori in 24 ore
 206 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3259

206 persone sono online
Lettori online: 206
Poesie pubblicate: 341’852
Autori attivi: 7’525

Gli ultimi 5 iscritti: Billywof - Carolengaf - StevenBoste - Maria Cristina Gnudi - RonaldSut
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereStefano Castellano Messaggio privatoClub ScrivereFranca Merighi Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Un amore nato per caso - 3

Amore

Il loro incontro telefonico serale divenne ben presto una piacevole abitudine per chiudere nel migliore dei modi la loro giornata.

Ben presto a questo appuntamento si aggiunsero i messaggi di buongiorno mattutino su whatsapp, una telefonata di una decina di minuti all’ ora di pranzo, quando Paola era in pausa sul lavoro, e qualche messaggio su facebook quando capitava.

Maurizio e Paola consideravano ormai che questi continui contatti a distanza fossero più che sufficienti per appurare che tra i loro cuori correva un feeling profondo, e che era giunto il momento di concretizzare la loro storia cominciando a frequentarsi per esprimere le loro emozioni guardandosi negli occhi.

Maurizio doveva rinnovarsi un po’ del suo guardaroba per la prossima estate, ci pensò solo un attimo, poi chiamò Paola, per la consueta telefonata nell’ ora del pranzo e le chiese con naturalezza disarmante se le andava di accompagnarlo, così avrebbe potuto dargli qualche consiglio ed aiutarlo nella scelta degli abiti.

Paola rimase in silenzio un attimo, colta di sospresa dalla richiesta, ma immediatamente manifestò il suo entusiasmo: "sìììììììììììììì, mi piace, vengo volentieri, così ne approfitto per comprarmi qualcosa anch’ io, quando?", "avevo pensato per sabato se sei libera, ci vediamo in tarda mattinata, avevo pensato all’ outlet sulla Laurentina, tanto per ricreare l’ ambiente del nostro primo incontro" sorrise con ironia, " facciamo qualche spesa, poi mangiamo qualcosa lì e continuiamo gli acquisti con calma".rispose con pari entusiasmo Maurizio, "che ne pensi cucciola?"

Paola sentì la gioia salirle agli occhi, quel cucciola, le piaceva proprio, sentiva sempre maggior affetto nei confronti di quell’ uomo che sembrava sapere bene come intenerirla, come farla sentire donna, una donna importante per lui, era talmente contenta, al settimo cielo che riuscì solo a dire: "che belloooooooooooo"
"Perfetto" aggiunse Maurizio, "ci vediamo verso le dieci e mezza davanti alla Conad e poi andiamo, comunque ci confermiamo il tutto venerdì sera, grazie, ti voglio bene"

Quelle parole ebbero l’ effetto di una cascata di stelle per Paola, si sentiva illuminata, colma di felicità e di speranza.

Al venerdì sera dopo le consuete oltre tre ore in cui si erano scambiati le reciproche notizie della giornata ed aver esternato con bacetti, abbracci e carezze virtuali la loro empatia, Maurizio, come ogni sera, la invitò ad andare a dormire (lo faceva sempre lui, Paola sarebbe andata avanti ancora per ore): "ok Paolé, ora vai a ninna, che domattina alle dieci e mezza dovrai essere più splendente che mai, ti aspetto davanti al supermercato, un mare di baci, dolce notte, piccola"

Questi vezzeggiativi avevano il potere di far sentire Paola sotto una doccia di miele, in cui attardarsi per goderne il più a lungo possibile. " ok amore" le sfuggi improvvisa quella parola, senza neanche volerlo, ma ormai era fatta e ne era felice, "a domani mattina, serena notte, bacio"

L’ indomani alle dieci ed un quarto Maurizio era già davanti al supermercato, con un rosa poggiata sul sedile posteriore della sua auto, aprendo la sua portiera, si accese una sigaretta in attesa.

Dopo neanche cinque minuti, vide apparire la figura di Paola, sorridente e luminosa, vestita con un paio di jeans ed una blusa che metteva in risalto il suo splendido decolté, Maurizio sentì il suo cuore aumentare vertiginosamente il battito, si alzò dal suo posto, prese la rosa dal sedile, e nascondendola dietro le spalle si diresse verso Paola.

"buongiorno cucciola, sei piò bella tu di lei" le disse porgendole la rosa e mettendole una mano sulla spalla.

Paola guardò la rosa, sentì inumidirsi gli occhi, ma non fece in tempo a rendersene conto che Maurizio le aveva già preso il volto con entrambe le mani e le stampò un bacio caldissimo sulle labbra, anche lei sentì il sangue salirle alla testa, rimase due secondi come paralizzata, poi schiuse le sue labbra e si abbandonò al suo stretto abbraccio.

Il ghiaccio non era solo rotto, era fuso, squagliato ed i loro corpi rimasero avvinghiati per alcuni brevissimi minuti.

Si guardarono negli occhi ancora per lunghi secondi poi Maurizio ruppe l’ incantesimo: "beh muoviamoci sennò rimaniamo qui tuttal la mattinata, l’ accompagnò verso la sua auto, che aveva lasciato incredibilmente con la portiera ancora aperta, si diresse verso il lato passeggero, le aprì la portiera e la fece accomodare.
Come da programma, fecero entrambi degli acquisti, Paola si era rivelata un’ ottima consigliera, mangiarono ad un bar ristorante dell’ outlet, terminarono visitando altri stand e comprando qualche accessorio, e verso le diciassette tornarono con le loro buste verso l’ auto.

Maurizio si diresse di nuovo verso la Conad ma poi pensò che, con tutte quelle buste, forse era meglio se la accompagnava a casa, lo propose a Paola che titubante le rispose con un timido "vabbeh........., se proprio vuoi, ok, non è lontano."

Effettivamente Paola aveva forse esagerato con gli acquisti, aveva almeno otto- nove buste, alcune anche ingombranti, e quando arrivarono sotto casa di Paola Maurizio fu fortunato nel trovare un parcheggio proprio vicino all’ ingresso, scese dalla macchina, aprì ancora la portiera di Paola aiutandola a scendere, aprì il portabagagli e cominciò ad estrarre le buste di Paola passandogliele........ dopo un po’ entrambi si resero conto che Paola sarebbe stata praticamente sommersa, si guardarono e scoppiarono in una gran risata: "dai ti aiuto a portarle su" le disse Maurizio, e Paola sinceramente non poté neanche replicare, effettivamente non poteva farcela da sola.

Paola aprì la porta del suo appartamento, disse a Maurizio " vabbeh poggiale lì, grazie", lo fece entrare e richiuse la porta, Maurizio appena ebbe le braccia libere, prese con dolcezza Paola per i fianchi e l’ attirò a se stringendola con ardore, la baciò sul collo, sulla fronte, sulle labbra e appena Paola schiuse le labbra le loro lingue si incontrarono.

Entrambi capirono che non si sarebbero fermati, le loro mani accarezzavano il corpo dell’ altro, e ben presto iniziarono a spogliarsi a vicenda, ormai nudi si gettarono sul divano vicino all’ entrata.
Finalmente tutto il loro amore da virtuale si trasformava in reale, trascorsero un tempo infinito abbracciati, a scrutare ogni angolo di pelle dei corpi pulsanti, a scambiarsi i loro sapori e odori, con amplessi ripetuti ed infuocati.

Erano tutti e due estremamente felici, si scambiavano sorrisi e risate che risuonavan nella stanza.

Maurizio stringendola forte a se le disse: "sei una donna fantastica, una donna con la D stra- maiuscola con una femminilità incontenibile, ti adoro"

Paola si sentiva estremamente appagata, lo guardò nei suoi occhi profondi e gli disse "ti amo"

Rimasero così ancora per molti minuti, spossati ma felici, poi loro malgrado si alzarono, andarono in bagno a darsi una sistemata, e si vestirono.

Maurizio guardò ancora Paola con dolcezza e le disse:"Grazie, grazie di tutto ciò che mi doni" le diede un altro bacio intenso, poi avvicinandosi alla porta le disse: "Che ne pensi a breve di passare un fine settimana insieme a Pienza e dintorni?

Paola ricambiando il bacio e stringendolo a se rispose "e me lo domandi? Sarebbe bellissimo, grazie Maurizio con te verrei in capo al mondo"

Maurizio usci, e Paola, accompagnando lentamente la porta, la chiuse e vi si abbandonò lasciando le sue mani accarezzarne la superficie.

Era nato tutto per caso, tutto per colpa, o forse sarebbe meglio dire per merito, di due pacchi di bucatini.


Enrico Baiocchi 07/05/2019 13:00 144

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Enrico BaiocchiPrecedente di Enrico Baiocchi

Nota dell'autore:
«immagine dal web»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Enrico Baiocchi ha pubblicato in:

Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Enrico Baiocchi:
Enrico Baiocchi
 I suoi 24 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Quell'estate rovente (11/11/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Un amore nato per caso - 5 (23/05/2019)

Una proposta:
 
Un amore nato per caso - 5 (23/05/2019)

Il racconto più letto:
 
Quell'estate rovente (11/11/2010, 1085 letture)


 Le poesie di Enrico Baiocchi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it