3162 visitatori in 24 ore
 121 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3162

121 persone sono online
Autori online: 3
Lettori online: 118
Poesie pubblicate: 342’823
Autori attivi: 7’514

Gli ultimi 5 iscritti: Andrea Vincenzo Abbondanza - gadaWetrierN - Ralphjuify - Tatianaot - LeinaD
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereLia Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privatoClub ScriverePaola Segatto Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Un amore nato per caso - 2

Amore

Erano trascorsi solo tre giorni dal suo incontro casuale con Paola, si era recato nuovamente nel supermercato con la infantile speranza di incontrarla di nuovo, era rimasto letteralmente stordito da quella donna, la pensava continuamente e avrebbe voluto specchiarsi ancora in quei fantastici occhi, almeno sentire nuovamente la sua voce.

Aveva preso il telefono già un paio di volte per chiamarla, poi si era fermato per paura di risultare troppo invadente, in base ai pochi dati in suo possesso aveva anche cercato di trovare sue notizie su internet ma inutilmente, conosceva troppo poco di lei.

Dopo cena, aveva ripreso il telefono e compose il numero che lei gli aveva lasciato, lo lasciò squillare, sette, otto, nove squilli, ma nessuno rispondeva ......... aspettò ancora qualche altro squillo, e poi deluso richiuse la linea.

Il suo cervello cominciò a frullare centinaia di pensieri, a pensare che forse quel numero non era il suo, che fosse un numero falso, in fin dei conti per quale motivo anche lei doveva sentire quel bisogno di riparlare con lui, magari aveva già una storia con qualche uomo, o forse semplicemente era uscita qualche ora, era andata a vedere un film o a mangiare una pizza, ............ sì, certo, poteva, già ...ma con chi?

Era assorto in questi pensieri, per lo più negativi, aveva acceso una sigaretta e mentre guardava la spirale di fumo salire al soffitto fu risvegliato dal torpore dallo squillo del telefono.......

Rispose quasi svogliato: prontooo?

La voce calda all’ altro capo del telefono lo avvolse: Maurizio, ciao, sono Paola, scusami ma ero sotto la doccia e non ho fatto in tempo a rispondere .....

Maurizio era come rimasto paralizzato, come le era accaduto al supermercato, la voce di Paola lo stava trascinando in un volo pindarico attraverso l’ universo, ......

"Maurizioooo, ci sei?" insistette Paola, pensando che forse fosse caduta la linea.

"Sì, sì, sono qui Paola, come stai? che piacere sentire la tua voce, scusami se ti ho disturbato, ......... ma avevo tanta voglia di risentirti, ...."

"no non mi hai.."

Continuando a ruota libera Maurizio non le diede tempo di parlare,

"Sai ho ripensato in questi giorni al nostro incontro, è stato veramente quanto di più bello mi potesse accadere, sei una donna fantastica e mi piacerebbe tanto poterti frequentare, conoscerti meglio, perché sento che abbiamo molte cose in comune che potremmo condividere, forse corro troppo, ma sento che fra di noi ci possa essere un feeling molto intenso......."

Paola approfittò della breve pausa: "Sì Maurizio anch’ io ti sento con piacere, non mi hai disturbato affatto, ed anch’ io ho pensato al nostro incontro, sì, forse corri troppo, ed io ti vengo, incoscientemente dietro, ma anche per me è stato molto bello conoscerti."

Maurizio si accorse di avere gli occhi umidi, avrebbe voluto ridere e gridare per la felicità, alzò un braccio al cielo in segno di esultanza come se avesse segnato un gol fantastico, si immaginò già quella piccola grande donna stretta tra le sue braccia, quel bellissimo sorriso a pochi millimetri dai suoi occhi pronto ad accogliere i suoi baci.

"E’ meraviglioso sentirti dire queste parole Paola, vorrei riempirti di baci per dimostrarti la mia gratitudine, stringerti come si stringe un cucciolo, un tesoro da cui non volersi mai separare."

Ormai sembrava una gara ad esprimere le parole più dolci che esplodevano dal profondo dell’ animo.

Anche Paola si immaginò avvolta da quell’ abbraccio così caldo e rassicurante, quel profumo di cuoio e di bosco che Maurizio emanava dal suo corpo, si sentiva pronta a donarle i suoi baci ed il suo affetto....... sì affetto, non voleva ancora chiamarlo amore.

"Sai che sei un bastardo? non è corretto un affondo così profondo nei miei sentimenti......." aveva detto la frase con un tono leggermente basso e ironico ma consapevole che era la verità, si sentiva disarmata, impreparata, di fronte a tanta foga di Maurizio.

Maurizio fece una risatina, e replicò: "non so se sono un bastardo, ma sicuramente sento di volerti dare tutto il meglio di me, dei miei sentimenti, delle mie sensazioni, di tutto ciò che in questi momenti sta meravigliosamente frantumando tutte le mie precauzioni per la paura di andare incontro a delusioni".

Paola era felice di udire queste promesse, si sentì in dovere di rendere partecipe Maurizio di alcuni eventi che avevano segnato la sua vita trascorsa, gli confessò di provare anche lei la sensazione di vivere un miracolo in cui non era più stata capace di credere, di essere pronta a fidarsi ancora di un uomo, nonostante le esperienze negative passate, e quell’ uomo era lui, che era stato capace con due semplici pacchi di pasta di infiammare ancora il suo cuore.

Maurizio benedì quei pacchi di bucatini, e promise a Paola che un prossimo passo sarebbe stato un pranzo insieme, lei portava i bucatini e lui avrebbe preparato il sugo all’ amatriciana, sorrisero entrambi allegramente a quest’ idea.

Poi si scambiarono i loro profili su Facebook, così avrebbero potuto inviarsi messaggi anche lì oltre che su whatsapp, sembrava quasi che non ci fossero abbastanza mezzi per restare in contatto.

Nel raccontarsi tornarono alla memoria i momenti che avevano segnato le loro vite, le canzoni più belle dell’ epoca, ed in questo viaggio si lasciarono entrambi prendere la mano, cominciarono ad intonare quelle che erano entrate nella loro anima e come in un Karaoke tutto personale, come in un Jukebox all’ unisono, per magia quei ritmi, quelle parole, quelle emozioni crearono nuovi anelli di una nuova catena che univa ancor più i loro cuori.

Continuarono a parlare e scambiarsi parole dolcissime, di affetto e di condivisione, confidandosi episodi felici e non della reciproca esistenza per oltre tre ore, poi Maurizio si rese conto che Paola il mattino successivo avrebbe dovuto andare al lavoro, e visto che era già passata la mezzanotte, seppure a malincuore, cominciò ad invitarla a terminare la conversazione e ad andare a dormire.

Paola non poté non apprezzare questo gesto di riguardo di Maurizio nei suoi confronti, e augurandosi a vicenda una notte serena condita di baci e abbracci si dettero appuntamento per l’ indomani, ripromettendosi nel contempo di incontrarsi quanto prima.

Continua.......



Enrico Baiocchi 05/05/2019 09:39 196

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Enrico BaiocchiPrecedente di Enrico Baiocchi

Nota dell'autore:
«immagine dal web»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Enrico Baiocchi ha pubblicato in:

Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Enrico Baiocchi:
Enrico Baiocchi
 I suoi 26 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Quell'estate rovente (11/11/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
L’inferno azzurro (04/07/2019)

Una proposta:
 
L’inferno azzurro (04/07/2019)

Il racconto più letto:
 
Quell'estate rovente (11/11/2010, 1154 letture)


 Le poesie di Enrico Baiocchi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it