3979 visitatori in 24 ore
 214 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3979

214 persone sono online
Autori online: 5
Lettori online: 209
Poesie pubblicate: 343’346
Autori attivi: 7’514

Gli ultimi 5 iscritti: Terryna86 - Marta ceresoli - Elettral - Filippo Asero - Anthonytuh
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereLuigi Ederle Messaggio privatoClub ScrivereDemetrio Amaddeo Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Ghione Messaggio privatoClub ScrivereEmilia Otello Messaggio privatoClub ScrivereAdriana Bellanca Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Miracolo

Spiritualità

Pia è una bambina molto graziosa con grandi occhi neri, capelli ricci castani, il nasino a patatina figlia unica di una coppia che dopo dieci anni di matrimonio non sperava più di diventare dei genitori.

Mariella ha sofferto tanto per portare avanti la gravidanza i medici le hanno consigliato di abortire a causa del suo tumore osseo ma lei non sente ragioni questo bambino l’ ha desiderato tantissimo. Quando suo marito Flavio lo ha saputo ha cercato di fare capire a sua moglie che prendendo tanti farmaci e facendo la kemio terapia ogni ventuno giorni è pericoloso procedere con la gravidanza per lei e per il bambino.

Mariella è ferrea nella sua decisione di andare avanti è troppo forte il suo desiderio di diventare madre. Flavio è preoccupato Mariella ha smesso di prendere i farmaci

e non fà più la Kemioterapia per far progredire la gravidanza non pensa a se stessa sta mettendo in pericolo la sua salute il tumore procederà e nulla potrà arrestarlo come farà lui, se Mariella dovesse morire?

“ Amore le dice lui, non pensi a te stessa, se non ce la dovresti fare io che farò?”

“ Non ti preoccupare caro non essere pessimista mi sento bene anche senza medicine e altro, stamattina ho fatto l’ ecografia fetale tutto procede nel migliore dei modi, mi hanno detto che è una bambina

non sei contento caro.”

“ Certo sono contentissimo ma preoccupato per te non ti voglio perdere.”

“ Non mi perderai confido in Dio, non vedo l’ ora di avere la mia bambina fra le braccia.”

“ Anch’ io desidero amarla ma vedo la tua sofferenza e questo mi dà un profondo dolore, altri cinque mesi senza le medicine e la kemioterapia è un suicidio.”

“ Non esagerare Flavio voglio vedere nascere la nostra bambina nel migliore dei modi, dopo riprenderò le cure te lo prometto.”

I mesi passano la pancia cresce e con questa anche la preoccupazione di Flavio per sua moglie che è sempre più pallida e debole

soffre tanto ma fa finta di nulla davanti a suo marito per non farlo preoccupare.

Mariella sorride i suoi occhi sono velati di dolore, ma ogni volta che vede suo marito vicino al suo letto che le prende la mano la speranza rinasce in lei di farcela a vedere nascere la sua bambina.

Manca poco alla nascita della neonata tutto è pronto per il parto cesareo.

Mariella è stesa sul tavolo operatorio è debole ma felice lentamente con l’ anestesia cade in un sonno profondo, i dottori procedono ad estrarre la neonata dall’ utero, lei è attaccata alla macchina che controlla il battito cardiaco tutto procede bene, la bimba è nata bella e sana vagisce fortemente mentre sua madre respira sempre più debolemente il battito del cuore è lento le viene fatta un endovenosa nel braccio per sostenere il cuore

sembra che nulla cambi lei si stà spengendo

per sempre.

E’ morta Mariella senza aver avuto la gioia di vedere la sua bambina il suo corpo giace inerte sul tavolo operatorio, ombra bianca

Velata esce da quel corpo, vola leggera vicino al soffitto della stanza, è Mariella cerca la culletta della sua bambina bella, la vede le vola accanto dolce momento infinito come l’ addio.

Una grande luce la induce ad andare via oltre quella stanza, tristezza angoscia l’ avvolge, una musica dolce le infonde coraggio vola leggera verso un luogo meraviglioso dove c’è tanta pace tutto è verdeggiante fiori colorati profumati le danno pace e gioia, la luce è

grandiosa una sagoma di uomo appare è vestito di bianco con la barba bianca le braccia aperte mi sta chiamando.

“ Vieni mi dice ti stavo aspettando”

Mariella lo sò perchè esiti, qualcosa ti frena

a venire fra le mie braccia, ti capisco

c’è la tua piccola laggiù in quella culla che ti sta aspettando. Vai non ti trattengo, sii felice hai sofferto tanto.”

Mariella dentro il suo corpo morto è tornata

viva, respira apre gli occhi.

Questo è un miracolo dicono i medici

svelti portate la bimba fra le braccia di sua madre.

Mariella sorride mentre guarda la sua bimba

bella la stringe sul cuore con tanto amore, suo marito è la vicino al suo capezzale la guarda incredulo di vedere Mariella viva unita alla sua piccolina.

E’ il miracolo dell’ amore di una madre

che sà amare, donare se stessa con tutto il suo cuore per suo figlio.


Gabriella Giusti 22/07/2019 19:01 1 129

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Gabriella GiustiPrecedente di Gabriella Giusti

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Finalmente una stella che brilla e intorno non può che diffondere tanta gioia. Darei la vita se una storia così ingiusta, e sono ingiuste tutte le storie che allontanano un figlio dalla propria madre, potrebbe finire così...mi sentirei veramente completo & felice.»
Fadda Tonino

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Gabriella Giusti:
Gabriella Giusti
 I suoi 12 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Amore Estraterrestre (11/05/2019)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Amo il mare ma (04/09/2019)

Una proposta:
 
Amo il mare ma (04/09/2019)

Il racconto più letto:
 
Amore Estraterrestre (11/05/2019, 253 letture)


Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it