9711 visitatori in 24 ore
 705 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 9711

705 persone sono online
Lettori online: 705
Poesie pubblicate: 360’081
Autori attivi: 7’491

Gli ultimi 5 iscritti: Capodiferro Egidio - Mannino Nunziata - caterina canavosio - Pasquale Caputo - Alma7Spes3Gioia
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonietta Angela Bianco Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Monadi

Biografie e Diari

Ho bisogno di scrivere, di parlare con qualcuno che stia zitto ad ascoltarmi, con amorevole attenzione, e dunque non posso far altro che scrivere. Domani, magari, mi rileggerò e cercherò di capirmi.

Passiamo tutta la vita a nascondere la nostra interiorità più profonda agli altri, anche alle persone più care. Non a mentire, questo no, semplicemente a filtrare con cautela ciò che vogliamo o possiamo dire, separandolo cautamente da tutto ciò che riteniamo troppo intimo, troppo nostro per condividerlo con chiunque altro se non con noi stessi.

Se ci pensiamo bene, nessuno ci conosce davvero e noi non conosciamo chi ci sta di fronte, se non per quello che l’ altro ci permette di vedere o di comprendere a pieno di sé. Ed è sempre maledettamente poco, insufficiente.

Siamo sempre soli. Monadi nell’ universo, che si accostano ad altre monadi senza mai fondersi con esse, rimanendo sempre tristemente separate le una dalle altre.

Eppure abbiamo Tante opportunità di aprirci completamente al prossimo! Perché non lo facciamo? Per una sorta di pudore? Per il timore di deludere le persone che amiamo? Per tenere stretta e nascosta dentro di noi una parte del nostro animo che non vogliamo condividere se non con il nostro cuore e con la nostra mente?

Forse è il timore di perdere un tesoro celato in un’isola che non c’è, di cui abbiamo solo noi la mappa e che se venisse scoperto perderebbe tutto il suo valore?

Moriremo e nessuno ci ricorderà per come davvero eravamo, ma soltanto per ciò che ognuno ha creduto di vedere in noi. Soli nella vita come nel ricordo che resterà di noi.


Silvana Poccioni 10/04/2022 11:46 2 416

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Silvana PoccioniPrecedente di Silvana Poccioni

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Condivido ogni tuo pensiero, ogni tua riflessione. Complimenti sinceri per aver saputo entrare nel profondo di me stessa e chissà di quante altre persone.»
Franca Merighi

«Ho molto apprezzato queste chiare considerazioni sulla fatale solitudine di ogni essere umano, e in più, all’inizio del raccontino, ho appreso una cosa alla quale francamente non avevo mai pensato. E’ proprio vero: chi ama più scrivere che parlare, oltre ad inseguire una forma migliore, più approfondita e più selezionata, di espressione, ottiene anche il silenzio del lettore, la sua maggiore attenzione rispetto a quella dell’ascoltatore, dovuta al fatto che chi legge non può bloccare o sviare il racconto, spesso così sofferto e minuzioso, del narratore.»
Antonio Terracciano

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Silvana Poccioni ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Silvana Poccioni:
Silvana Poccioni
 I suoi 97 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La mosca (05/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Buco nero (23/08/2023)

Una proposta:
 
Buco nero (23/08/2023)

Il racconto più letto:
 
Il libro aperto (30/01/2015, 6261 letture)


 Le poesie di Silvana Poccioni

Cerca il racconto:



  



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2024 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it