2093 visitatori in 24 ore
 110 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 2093

110 persone sono online
Lettori online: 110
Poesie pubblicate: 0
Autori attivi: 7ĺ595

Gli ultimi 5 iscritti: BrianPef - Josephbl - Jasonsaupt - Oliverspoge - Roby Sorgia
Chi c'è nel sito:
Club Scriverelentini gaetano Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Licata Messaggio privatoClub ScrivereMaria Assunta Maglio Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ruderi

Sociale e Cronaca

Anche oggi uno di quei giorni sempre più frenetici, carichi di tensione, siamo diventati tutti più insofferenti, pace e serenità sono state cancellate dal nostro vocabolario, Indubbiamente l’ idea del paradiso terrestre appartiene solo e solamente al libro della genesi, un’ espressione che non ha più significato come metafora. Questo forse perché stiamo vivendo l’ inizio di un declino, riconoscibile in questa realtà che diventa sempre più surreale, lo possiamo leggere palesemente nei volti che ci passano a fianco nella via, e che celano volutamente le loro paure, i loro pensieri, le destinazioni, i loro sentimenti; volti che si mascherano dietro sorrisi accennati e compiacenti, ma dai quali traspare solo rassegnazione, sentimento dettato dal vedere i colori della vita che si stingono e tutto assume un alone di grigio, dal quotidiano aumento da quella fobica sensazione del percepire ogni altro essere umano come un essere alieno.

Mentre la mia mente bubbola, sfornando mille pensieri e cercando un motivo, una soluzione a questa alienazione collettiva, mi volto e il mio sguardo incontra quello che resta di un vecchio foro romano; leggo questa visione come un ammonimento, una metafora, di quello che sarà il nostro futuro:

Dove la lucentezza dei marmi sinonimo di sapere, saranno coperti dalla una patina oscura dell’ ignoranza e volgarità; le colonne, simbolo di puri ideali, mutilate, le strade infestate da erbacce; l’ attimo di luce dato da quella che era tanta grandezza, il materializzarsi di vero credo, logica di vita, si è spento; lo sguardo ritorna al quotidiano, al di qua del recinto, dove mozziconi di sigaretta, cartacce lattine, frutto di frugali pasti fanno corona a quella sintesi, a quella prova di un grande declino.

Declino: fallimento economico che si è fatto grave, fallimento morale, divenuto una "tragedia".

Il bus arriva; quello che prima sembrava essere un estraneo sparuto gruppo di gente, ora si fa ressa, spintona, vuole entrare, impossibile attraversare quella folla, penetrare in quel muro; ogni gesto, ogni parola viene urlata, sembra chebasti vociareper vincere le nostre paure.

Quei ruderi, quello che rimane dell’ essere umano, sembra voglia vendicare le proprie frustrazioni, la propria insoddisfazione. Quella gente che si sta beccando tra loro mentre inconsciamente viene condotta al macello, da quello che è il sistema; mi ricorda il brano "dei capponi" di Renzo Tramaglino nei Promessi Sposi, brano, che visti gli eventi, il suo significato ancora non è stato compreso

Penso: Il mondo si ripete, dove ognuno è convinto di esser la vittima, e dove tutti denuncimo solo le colpe altrui .

Mi allontano nella mia solitudine continuando a sopravvive, cercando di bastare a me stesso.


Idalgo Visconti 28/10/2014 09:18 840

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchÚ qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Idalgo Visconti

Nota dell'autore:
«"Mala tempora currunt"»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

Mala tempora currunt ... Ottimo racconto (Patrizia Ensoli)

Bravissimo... uno scritto molto bello! (Rita Minniti)



Ritratto di Idalgo Visconti:
Idalgo Visconti
 I suoi 8 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Sogni di bimbo (07/05/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Ruderi (28/10/2014)

Una proposta:
 
Un mondo nel cassetto (31/05/2013)

Il racconto più letto:
 
Il gufetto ed il passerotto (22/10/2013, 3150 letture)


 Le poesie di Idalgo Visconti

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pi¨ frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2022 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it