4455 visitatori in 24 ore
 215 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4455

215 persone sono online
Autori online: 12
Lettori online: 203
Poesie pubblicate: 325’309
Autori attivi: 7’373

Gli ultimi 5 iscritti: Calliope98 - prosdocimo - Stefano Di Tonno - Andre - Okinawa
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereBerta Biagini Messaggio privatoClub ScrivereAnna Di Principe Messaggio privato ♦ neropaco Messaggio privato ♦ Pasquale Lettieri Messaggio privato ♦ Marcella Usai Messaggio privato ♦ Alessia Giuca Messaggio privatoClub ScrivereDonato Leo Messaggio privatoClub ScrivereParide Giangiacomi Messaggio privatoClub ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privatoClub ScrivereGiacomo Scimonelli Messaggio privato ♦ Anna62 Messaggio privato ♦ Luigi Ederle Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Allo scoccare della mezzanotte

Giallo e Thriller

Ho in mano il vento e ne modulo la forza. Ve lo invierò come un muto messaggero ma vi parlerà di ciò che siete, di dove andrete e della vostra morte.

Lasciai cadere una bottiglia di birra ormai vuota e, destandomi infastidito da un indotto sonno- veglia, mi sembrò di dirigermi verso quelle dannate imposte che sbattevano chissà da quanto tempo.

Sentii come uno scoccare di mezzanotte quando mi ritrovai a chiudere i finestroni del soggiorno.

Guardai fuori e non vidi che oscurità: neanche una stella in cielo, quella notte.

Tornai al divano ma non riuscii a sedermi. Provai più volte, infine capii che forse non potevo perché stavo dormendo.

Preso dal panico gridai: "Svegliati, svegliati!".

Sentii il vento sfiorarmi le spalle: mi voltai e vidi le finestre spalancate; guardai l’ orologio sopra il televisore spento ed era la mezzanotte di non so quale giorno.

Cercai di calmarmi. Richiusi le finestre e mi diressi verso il divano: avevo una gran sete di birra.

Presi il telecomando, accesi il televisore e cominciai a sudare.

Non mi sentivo padrone di nessuna azione. Era una strana sensazione: mi ritrovai in un angolo del soggiorno e provai a convincermi d'essere imprigionato nelle stanze della mia mente, ma i suoni che provenivano dal televisore mi tolsero il dubbio e il fiato.

Cercai inutilmente rifugio nell’ ascolto delle parole che non riuscivo a capire. Poi, come se fosse la prima volta, andai a richiudere le finestre.

Che cosa non riuscivo a spiegarmi? Incominciai a pensare che forse stavo impazzendo.

Intanto riflettevo, dormivo, vegliavo e sudavo.

Sul tappeto vicino al divano notai una bottiglia di birra.

Il televisore era spento e l’ orologio segnava esattamente la mezzanotte. Mi feci coraggio e mi diressi verso la porta d’ uscita.

Cercai con tutto me stesso di forzarla ma, dal momento che era

ben chiusa, tornai indietro dall’ altro lato della stanza, la fissai e, correndo, mi scaraventai contro.

Quando mi ritrovai disteso per terra, accanto al divano, pensai d'aver fatto un brutto sogno. Mi guardai intorno: la tv era spenta ma ricordavo di averla lasciata accesa e i finestroni erano completamente aperti e sbattevano insistentemente sulla parete.

Nel chiuderli guardai fuori e vidi delle bellissime e luminose stelle.


Rosafio Giancarlo 29/10/2014 00:43 935

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Rosafio Giancarlo

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

...un incipit da brivido!... (Lia)



Ritratto di Rosafio Giancarlo:
Rosafio Giancarlo
 I suoi 21 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Spirito assassino (25/11/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Allo scoccare della mezzanotte (29/10/2014)

Una proposta:
 
Oleandri e Betulle (03/12/2013)

Il racconto più letto:
 
Lussuria (11/01/2014, 14082 letture)


 Le poesie di Rosafio Giancarlo

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it