4290 visitatori in 24 ore
 212 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4290

212 persone sono online
Autori online: 5
Lettori online: 207
Poesie pubblicate: 322’602
Autori attivi: 7’359

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - tommaso tj lipari
Chi c'è nel sito:
♦ davide manago’ Messaggio privatoClub ScrivereVito Marco Giuseppe Messaggio privato ♦ RossellaP Messaggio privato ♦ Laura Mucelli Klemm Messaggio privatoClub ScrivereLia Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Il vaso

Fantasy

Si udì un tonfo nella stanza accanto, quella che fu degli ospiti. Lei corse e quando arrivò vide il vaso a terra frantumato e pezzi di esso sparsi dappertutto, persino sotto il letto. Ma come può essere successo si chiese. Quello che ignorava era che quel vaso volle cadere, fece di tutto per cadere. Era un vaso che la collezionista aveva comprato in un bazar, uno di quelli che si tengono nei quartieri poveri del paese. Era bello, di semplice fattura ma bello. Il vaso fu comprato e messo subito nel posto più luminoso del salotto, la dove ci arriva sempre il sole e lo illumina risaltandone la sua semplice bellezza. Lui si sentiva amato, per la prima volta nella sua vita quel vaso si sentiva amato. Era bello quando la collezionista gli metteva dei fiori del suo giardino, e lo guardava. lo amava e lo guardava. Ma poi successe l'inaspettato, l'imprevisto. Il vaso venne sempre meno curato, e lentamente si riempì di polvere e i fiori che ogni mattina lo ornavano erano già da qualche tempo seccati. Fino a quando lei lo mise in quella stanza e sopra quel mobile dove c'erano altri vasi, tutti impolverati e ben ordinati. Ce n'era uno in particolare, che si vantava di essere un gran vaso, di essere appartenuto al capitano di una nave e di aver navigato a lungo. Si vantava di molte cose ma era li, poggiato come tanti altri vasi, come un oggetto inutile d'arredamento. Lui invece, il vaso del bazar, soffriva di nostalgia. Gli mancava quello sguardo dolce, la mano che lo curava e due occhi caldi che l'accarezzavano. Fu cosi che decise di cadere, di non essere più un oggetto d'arredo. Voleva andarsene e non sapeva come. Prima oscillò un poco e riuscì a dondolare e facendolo si spostò sul limite di quell'abisso che era il mobile. Si fermò un attimo prima di cadere. Spero che almeno le dispiaccia, pensò. E chiudendo gli occhi volò giù. Non sentì niente, solo l'anima lacerata da mille tagli obliqui. E poi la voce infastidita della collezionista che lo insultava mentre ne raccoglieva i cocci. Fu una scena triste, almeno per lui. Vide, mentre veniva portato nella pattumiera che c'è fuori nel giardino, vide passando da quella stanza luminosa dove fino a qualche tempo fa c'era lui, vide un altro vaso. Era nuovo, giovane e colorato e di una forma moderna, un bel vaso pensò. Lo vide pieno di fiori e il sole lo rendeva luminoso, molto di più di quello che realmente era. Un ultimo respiro lo lasciò mentre finiva nel buio di quella pattumiera. Un'ultima consapevolezza di aver fatto la cosa giusta. Quello che doveva essere fatto. Partire.



santo aiello 09/02/2015 09:16 385

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di santo aielloPrecedente di santo aiello

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di santo aiello:
santo aiello
 I suoi 14 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Il semaforo Pedro (24/07/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il SILENZIO DELL'ANIMA (29/05/2017)

Una proposta:
 
Il SILENZIO DELL'ANIMA (29/05/2017)

Il racconto più letto:
 
Il semaforo Pedro (24/07/2013, 1279 letture)


 Le poesie di santo aiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it