4384 visitatori in 24 ore
 163 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4384

163 persone sono online
Autori online: 9
Lettori online: 154
Poesie pubblicate: 329’751
Autori attivi: 7’425

Gli ultimi 5 iscritti: Sara1980 - Francesco Langianese - Matteo Mazzarella - Silvio Ottaviano - Francesco Marco
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Guarracino Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato ♦ Francesco Langianese Messaggio privatoClub ScrivereFranca Merighi Messaggio privato ♦ vittorio pochini Messaggio privatoClub ScrivereSalvatore Ambrosino Messaggio privato ♦ Costantino Posa Messaggio privato ♦ Mario Bugli Messaggio privato ♦ Jacopo de Giorgi Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Follie epatiche (ultima parte)

Biografie e Diari

E fu sì, con questo sfogo,

nel folle turbinì o

di tal letal pensieri,

che infin riconquistai

la mia viva coscienza.

Nel retro rivoltandomi

ancora io vedea

quell’ immane baratro

che a piè pari saltai

e che ad ogni mortal

è sempre alfin fatal.

Ed ancor tutto tremante

per quello strenuo salto

che tutto mi rallegro:

io, unico mortale,

di essere tornato infine

dagli irreversibili limiti

della follia epatica.

Che sempre ti fa stare,

solo tra te e te,

facendoti paventare

e mostri e spie e iene,

su per oscuri confini,

non ben delimitati,

che in ansia ti mantengono

con ritmi circadiani.

Perché tra ansiose notti

che il dì in parte spengea

e poi mi ritornava

con il calar del sole

l’ ansia ingravescente

che poi si approfondava

col buio della notte,

tornando le ansiose notti

che il cerchio completava.

In siffatti circuiti

la mente imprigionata

di tal pazza follia,

giammai si liberava

ed infin la pietà divina

di questo si turbò

e per quell’ immenso baratro

di nuovo mi buttò

di fronte a tante e sempre

di nuovo amorevolezze,

che lascian imperterriti alcuni,

talaltri fingendo fingono

almeno di assaporarle.

Ma il pazzo impenitente

tutte se le beveva,

procurandosi quel danno,

dianzi irreversibile,

da cui financo uscii

per superior bontà.

Or finalmente in me

nella mia primiera ragione,

come potrò in esse

mai più recidivare,

se al cor non si comanda

nel bene e nel cattivo;

per non vederle proprio,

da solo me ne andrò:

per valli, monti e cieli,

per laghi, fiumi ed oceani,

di nuovo correrò

sol dietro a quella sfera

di cuoio inebriante

ed ancor leggerò un libro,

capendo le parole,

perché si che questa è vita,

non certo le follie

dei pur passati dì.


Francesco Andrea Maiello 24/06/2015 06:30 340

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Francesco Andrea MaielloPrecedente di Francesco Andrea Maiello

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Francesco Andrea Maiello:
Francesco Andrea Maiello
 I suoi 148 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La cuccagna svedese (22/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Resoconto di famiglia (per non passare pure per pazzo!) (17/04/2018)

Una proposta:
 
Resoconto di famiglia (per non passare pure per pazzo!) (17/04/2018)

Il racconto più letto:
 
La luce del pensiero (15/07/2012, 1098 letture)


 Le poesie di Francesco Andrea Maiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it