2999 visitatori in 24 ore
 223 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 2999

223 persone sono online
Lettori online: 223
Poesie pubblicate: 360ĺ093
Autori attivi: 7ĺ527

Gli ultimi 5 iscritti: DiGiChere - WilliamiVar - JustinziSar - EdwardJer - MatthewDob
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereDaniela Cavazzi Messaggio privatoClub ScrivereAdriana Bellanca Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info
Questo racconto è inserito in:
 Parte 23 della raccolta "Storie di Famiglia " di Carlo Fracassi (35 racconti)
 Come eravamo

Ricordi d'infanzia

Biografie e Diari

I miei mi tenevano a stecchetti coi soldi e questo fu per sempre, quindi, non un fatto meramente educativo, ma un modo d’essere. La cassa la teneva mia madre, a mio padre lasciava a malapena i soldi per le sigarette, mentre lei non si faceva mancare nulla, spendeva tutto quello che guadagnava d’estate, per vestiti, gioielli e viaggi. Allora quell’estate, come d’altronde le altre, m’industriai per guadagnare in proprio. Una delle attività era raccogliere ferro, stracci e grossi ossi di ovini o bovini macellati di frodo ed abbandonati lungo i fossi. Ogni giorno passava l’uomo col suo furgone a pedali per la raccolta e ogni giorno avevo qualcosa da dargli in cambio di 10 lire il chilo. Grandi e piccoli, tutti facevano così nel mio rione ma la materia prima era rara. Aprii un’edicola con vecchi giornalini regalatimi a suo tempo da mio cugino Franco, anche i bagnanti compravano. A giugno dopo la pioggia andavo a raccogliere grosse lumache di terra cercando di venderle a 3 lire l’una a mia madre, che me ne dette solo 100 per le cento raccolte e le cucinò tutte per i bagnanti che si leccavano i baffi. Ricordo ancora che quell’anno con Iaia facemmo piazza pulita di tutte le pigne che potemmo raccogliere dai giovani pini che il Comune aveva piantato sulla via Nazario Sauro e vendetti, sempre ai bagnanti, per 10 lire l’una, tutte quelle che mi spettavano nella spartizione. Fornivo loro pure i martelli di casa e qualche grosso sasso per poterle ammaccare ed estrarre i pinoli. I milanesi (provenivano quasi tutti di là) non le avevano mai viste o potuto raccoglierle nella loro città e le apprezzavano molto. Quell’estate feci tanti soldi e il lupinaio vedendomi con la moneta invece che coi quaderni (1) mi guardava sorridendo compiaciuto.



Carlo Fracassi 19/01/2011 19:37 1 1626

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Carlo FracassiPrecedente di Carlo Fracassi

Nota dell'autore:
«Tratto da "Storie di Famiglia" di recente pubblicazione.
(1) I quaderni usati, da cui il lupinaio ricavava i coni per i lupini, a quel tempo si barattavano con un cartoccino di quella leccornia.
»

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Ricordi, fatti veri o fantasiosi, sono narrati con vena di scrittore, a quei tempi, si barattava, i soldi erano pochi, ho qualche ricordo anch'io, faceva bene quel ragazzino a raccogliere e vendere, aveva imparato a lavorare e ad ottenere ci˛ che non aveva.»
Colomba

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

saggezza di quei genitori nel dare pochi soldi!!!! (Colomba)



Carlo Fracassi ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieHalloween 2009
Autori Vari
Poesie per Halloween

Pagine: 32 - Anno: 2009


Libri di poesia

Ritratto di Carlo Fracassi:
Carlo Fracassi
 I suoi 39 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La magnificenza del 7! (03/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Ed ora a chi lo racconto? (30/01/2013)

Una proposta:
 
Ricordando Mike (08/01/2011)

Il racconto più letto:
 
Il latte di fico! (25/02/2011, 10744 letture)


 Le poesie di Carlo Fracassi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pi¨ frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2023 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it