3171 visitatori in 24 ore
 186 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3171

186 persone sono online
Autori online: 2
Lettori online: 184
Poesie pubblicate: 342’799
Autori attivi: 7’512

Gli ultimi 5 iscritti: gadaWetrierN - Ralphjuify - Tatianaot - LeinaD - DustinniX
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Uso del Cialis
Acquistare Cialis: Acquistare Cialis generico
Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Sei vecchia, devi ubbidire!

Dramma

Che ero diventata vecchia, lo sapevo benissimo. Altro che! E sapevo anche che niente sarebbe stato più come prima, specialmente da quando la malattia aveva preso il sopravento, e dovevo stare sempre ad aspettare che qualcuno mi facesse qualcosa di cui avevo bisogno.

C’erano tante persone care vicino a me, ma avevano tutte i loro impegni, le loro famiglie, i loro problemi. Non potevo pretendere che mi dedicassero

il loro tempo e sentivo sempre di più la grande difficoltà di andare avanti.

Com’era diverso quando c’era ancora mio marito accanto a me! Ogni mio desiderio, ogni difficoltà, ogni mio bisogno lui lo risolveva in un attimo, nulla era difficile o impossibile per lui. Era instancabile, insostituibile, incredibilmente caro!

Ma la vita è amara, crudele, a volte, e ti toglie tutto in un attimo solo. Ero rimasta sola in mezzo a tante persone che “ mi volevano bene”, a modo loro, e quando avevano tempo. Purtroppo questo tempo diminuiva sempre di più, ed io dovevo arrangiarmi in qualche modo, a volte non mi arrangiavo per niente, rimanendo nelle situazioni più desolate.

Quando venivano i miei nipotini piccoli a trovarmi, per me era una gioia immensa, ma anche motivo di sofferenza e tristezza. Non si lasciavano dare nemmeno un bacio da me, evidentemente sentivano una specie di ribrezzo verso quella vecchia che li voleva accarezzare. Poi mettevano i cartoni animati alla TV senza preoccuparsi minimamente del alto volume e il mal di testa che mi procuravano, sebbene io chiedessi loro ripetutamente di abbassarlo. Mi aprivano il frigo prendendo succhi di frutta, gelati, le merendine dalla credenza, cioccolata e biscotti, senza chiedermeli, poi mi lasciavano in giro le carte, gli involucri e lo sporco dappertutto....io cercavo di insegnare loro come si dovevano comportare ma ottenevo lo stesso risultato a parlare col muro.

Se dovevo andare a fare qualche esame o visita all’ospedale, mi trattavano come se fossi una deficiente: vestiti così, fai colà, dì così, rispondi colà ...Mi portavano con la sedia a rotelle e poi mi dicevano: ascolta il tuo numero e quando è il tuo turno chiedi all’infermiera di portarti dentro... dopo ti veniamo a prendere...

Si, decisamente, diventare vecchi ed inutili è la cosa più brutta che possa succedere a qualsiasi persona...


Franca Merighi 09/08/2019 18:52 1 63

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Franca MerighiPrecedente di Franca Merighi

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Leggo nel tuo racconto una profonda ricchezza spirituale, e questa ti salverà dall’aridità che ci circonda, non avere mai timore di parlare con nessuno a cuore aperto, spesso chi chiede aiuto arricchisce nel chiedere all’altro che forse ha più bisogno solo di incoraggiamento perché non sempre è facile aiutare, c’è sempre un pizzico di timore nella propria inesperienza che ti blocca gli entusiasmi di aiutare, il timore anche di sbagliare e recare più danno che beneficio.»
Fadda Tonino

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Franca Merighi:
Franca Merighi
 I suoi 51 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Era il 1942 (13/07/2017)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
CariÑos que matan (20/08/2019)

Una proposta:
 
CariÑos que matan (20/08/2019)

Il racconto più letto:
 
Era il 1942 (13/07/2017, 869 letture)


 Le poesie di Franca Merighi

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it