3630 visitatori in 24 ore
 396 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3630

396 persone sono online
Autori online: 3
Lettori online: 393
Poesie pubblicate: 349’961
Autori attivi: 7’489

Gli ultimi 5 iscritti: Tiziana Pace - Franco Fiorella - daddy99 - lina Alfieri - Livio Bottani
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereRita Angelini Messaggio privatoClub Scrivereantonio gariboli Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

La Musa latina (La luce della cultura)

Comicità e Satira

Divina Venere,

dea suprema beltade

(que bella scoperta!)

in animo hominis omnia bellum

generandi, ego te cogito costante

sic ut mens deficit et etiam me

rincitrullit in maniera impressionante,

quia habeo in omne attimo perpetuo

semper presente ante oculi imago

dulcis musa in splendida veste quae,

in sottoveste illuminante, me facit

parler aussi en francaise e je

la regard comme superieure femme

autre que la premier dame!

Ego sum espertus in hoc campo quia in iuventude fuit petite viveur, parvus latin lover paesanus lungi ab delfino padano in nomine patris et filius senatur, et tantum plus lungi ab divino, immortale, universale Silvio, homo nomber one, qui facit dannare et peccare etiam santus aureus (Santoro per i profani) usque partorire sacrilego travaglio marcus (Marco) et malefico et maldicente vignettista (Vauro).

Semper ego, ut ex viveur terra terra, pour vivre les derniers jours de la vie iam tantum pallida et nigra, mihi bastat boccata aera pura et occhiata dulcis musa sine alia intesa, pretesa et ulla impresa

solum intercalando ossigeno vitale et dolcezza pura, bellum ideale.

Sed nunc, lingua gallica fugendo et postum tantum parlare cum verba inutili per declinare sermonem serium, mea magna dea, solum bella idea, venendo inter nos, ispirat me pauperum

(parvus homo, pallosus maritus, fallitus pater familias, infimus medicus mutua) in magno latino, prolifica lingua et verbum ispiratum probi et illustri viri antiqui!

Et sic, ubi est maior lux,

apparit excelsa Musa,

quae suaviter scientiam

docet sub veste angelica,

oculi illuminando

(ut mirabilis imago

ab celeste regia domus)

et auricole delitiando

(sicut cantus sirene)

cum sua melodiosa voce.

D’incantum terapia sanat,

malum passat, omnia cessat

et minor medicus primum imparat,

deinde curat, denique signat,

ut infimus medicus mutuae

aut familiae (ipsa idem res),

sub dictat sic et sempliciter:

per iper tensione nifedipina, per iper glicemia cum obesitade (scientia appellat hodie sindrome metabolica la vulgaris panza!) necesse marciare quotidie celeriter devorando minus farina et panis cum parva metformina. Postremo, si vetustas in circolatione post summa magnatoria (ut more solito per avida et arida materia sine nullo spirito), quoad vitam facit mirabilia “ aspirina” cum “ statina”, plus ultra “ amore in coscienza” est premium vitae eternae sed mala tempora currunt.

Mirabilis statina libera nos ab malo et malefico colesterolo, qui producit proditoria placca ostruente in vasta rete vasorum. Nunc ipsum ego, ex fumatore rinsavitus et vivus divina pietade, vobis confido que fumus est gutta qui facit traboccare vasum. Et sic in regione cardiaca accadit infartus, in territorio cerebellare si habet ictus, in sede periferica s’appellat “ claudicatio intermittens” et in tema sessuale per “ impotentia coeundi et generandi” nihil potest magica pillola blu.

In mentione medicina hodierna, ultra male legiferata, est tempus scribere sine piani et note (melius musicali), sine insolente riepilogo mensile et sine annuale insipiente scheda geriatrica per dignitade medici, publicus scriba, in primis, vitae et mortis.

Medice parvo, etiam io, si genericus sine mancuna specialità (bis anch’io per mala capa), cura sol te ipsum et, sine mutua, semper tacit, melius tacuit in romana lingua matre.

Ab illo tempore antico ad horam, ispirata scientia, solum tantum invocata, semper avversa mihi fuit

et semper mihi fugit, causa indigesta (veritas nuda et cruda) si magno latino sine eruttam, senza il ruttino ad litteram!

Povera medicina che brutta fine nelle mani di un incosciente, medico al buio che si muove a tentoni

ed ora è in preda a scienza illuminata tra lagune cerebrali (dove nasce il pensiero) e pantani vascolari epatici tra lo spazio divino di Disse (sinusoidi epatici) e quello infernale di Mall (perilobulare) o del male, ubi si versat sanguis non depuratus (ammonium proteicum ut demonium aut carta monetaria inquinat cogitatio, cognitio et ratio) ab fucina epatica.

Sic et sempliciter linfa vitale accidit impura in sede cerebrale, scatenando generalis encefalopatia morale et omnia gentes, in modo vulgare et infimo, cum sue proprie mani si scavat fossa!

Si Pater noster assumit veste humana cum lingua latina et napoletana profferit:

degeneri filii mii,

pro vobis mihi venit

’o fegat tant”

(fegatus divenit magnus),

deinde “ ‘o tuossech arruvin ‘o fegat”

(cum amara vita fegatus scomparit)

et sic habemus “ cirrosi psicosomatica”,

cara mea scientia legit et imparat!

Semper misericordiosus Pater noster (ab antico tempore parlat sed nemo in terra auscultat) profferit:

cari fili mi, pro vobis educare

et tantum urlare “ m’è sces ‘a vozza”

(mihi addivenit gozzum) et sic ab hodie,

basta con lo scherzo, ve lo dico

in modo chiaro e semplice:

vedetevela o meglio cavatevela

e, in modo esplicito, piangetevela da soli!


Francesco Andrea Maiello 19/09/2020 08:27 88

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Francesco Andrea MaielloPrecedente di Francesco Andrea Maiello

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Francesco Andrea Maiello:
Francesco Andrea Maiello
 I suoi 170 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La cuccagna svedese (22/05/2012)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Un conforto culturale (e spirituale) in tempi tanto bui (27/10/2020)

Una proposta:
 
Un conforto culturale (e spirituale) in tempi tanto bui (27/10/2020)

Il racconto più letto:
 
La luce del pensiero (15/07/2012, 1599 letture)


 Le poesie di Francesco Andrea Maiello

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it