3357 visitatori in 24 ore
 157 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3357

157 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 156
Poesie pubblicate: 358’829
Autori attivi: 7’549

Gli ultimi 5 iscritti: ScottTrunc - Thomasedume - LarryDiulp - BrianDaf - Jamesarorn
Chi c'è nel sito:
Club Scriveremoreno marzoli Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Morire in solitudine

Biografie e Diari

Ho sempre una sottile paura nel dire che “ va tutto bene”, perciò aggiungo sempre “ per ora, ringraziando Dio!”.

È passato un anno dal primo lock down e stiamo ancora combattendo, adesso con maggiori difficoltà e con molti più morti, anche a noi vicini, contro un virus che sembra non voler lasciare l’ umanità e la falcidia senza distinzioni di età, di sesso, di condizioni sociali, di collocazione geografica.

Zone rosse, divieti e restrizioni di ogni sorta, posti letto all’ esaurimento quasi dappertutto e in particolare nella nostra piccola regione, dove una classe dirigente incapace e corrotta, sta mettendo in ginocchio i Molisani dal punto di vista sanitario come mai era accaduto prima.

La gente muore e non si sa come né perché, non si sa se i deceduti hanno ricevuto le cure giuste, se si poteva fare qualcosa per salvarli.

Non si possono celebrare i funerali, salutare un’ ultima volta i propri cari, onorarli secondo i rituali a cui, in particolar modo noi meridionali, siamo così legati.

Non possiamo vestirli, collocare accanto ai loro poveri corpi gli oggetti che amavano di più in vita o di cui avevano bisogno ogni giorno, magari gli occhiali, il portapillole, una figurina di Santi a cui si rivolgevano nelle loro preghiere serali, se erano anziani. Soprattutto non si può dar loro un ultimo bacio, così irrinunciabile proprio perché abbiamo la consapevolezza che sarà l’ ultimo, e non importa se le labbra avvertono il freddo delle loro fronti bianche come cera. Non si possono accarezzare i loro capelli, che continueranno a crescere per qualche giorno nel buio della bara. Non si possono sfiorare le loro mani gelide, strette con il rosario tra le dita. Ricordiamo bene che quelle stesse mani ci hanno risollevato tante volte da terra, quando da bambini cadevamo, e ci hanno sostenuto da adulti, quando le nostre cadute erano altre, ben più dolorose per noi e per loro.

Dobbiamo lasciarli andare così, cercando di far sentire loro il nostro amore da lontano, chiusi nella nostra angoscia. Possiano soltanto immaginare la loro fine nella più triste solitudine, possiamo chiudere gli occhi e figiurarci nel pensiero quell’ ultimo attimo di luce nei loro occhi, il battito del loro cuore che si spegne, la vita che li abbandona, esalando l’ ultimo respiro, impercettibile nel brusio di una camera d’ ospedale.


Silvana Poccioni 16/03/2021 20:09 1 513

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Silvana PoccioniPrecedente di Silvana Poccioni

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Il breve racconto illustra molto bene ciò che stiamo vivendo, senza apprezzabili differenze, da più di un anno ormai. Con un po’ d’immaginazione si potrebbe pensare che il mondo medico- scientifico, dopo avere fatto illusorie promesse di vita sempre più lunga, quasi immortale all’intera umanità, accortosi di stare andando incontro a richieste sempre più irrealizzabili, abbia fatto marcia indietro in modo drastico, creando un virus che ci incute una paura anche troppo esagerata e che ci fa sentire fortunati semplicemente se riusciamo a non esserne mortalmente colpiti!»
Antonio Terracciano

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Silvana Poccioni ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieAddio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini

Pagine: 92 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Silvana Poccioni:
Silvana Poccioni
 I suoi 91 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
La mosca (05/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Srotolare la matassa (29/11/2022)

Una proposta:
 
Srotolare la matassa (29/11/2022)

Il racconto più letto:
 
Il libro aperto (30/01/2015, 5973 letture)


 Le poesie di Silvana Poccioni

Cerca il racconto:



  



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2023 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it