2652 visitatori in 24 ore
 87 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 2652

87 persone sono online
Autori online: 2
Lettori online: 85
Poesie pubblicate: 353’052
Autori attivi: 7’501

Gli ultimi 5 iscritti: Ella - Kaminari 1972 - Marioswela - TimothyPK - Aaronvelve
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereDuilio Martino Messaggio privatoClub ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privatoClub Scrivereemiliapoesie39 Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Diavola e boscaiola II

Biografie e Diari

Le dissi "buon appetito" aspettando " altrettanto o un grazie " ma non disse nulla, si limitò a prendere il cellulare. Mi balenò in testa rapido come un proiettile, l’impulso di tirarle il piatto, ma avrei rischiato spiacevoli conseguenze. La guardavo incredulo mentre fotografava la pizza ed in me si accesero le spie di sicurezza, rimasi lì come un povero ebete con le posate in mano. mi sarebbe piaciuto chiederle da quale istituto psichiatrico fosse fuggita o se avesse la 104, tanto orami la serata era naufragata come la Urca de Lima e quale modo migliore di concluderla con una lite?

Tagliai la prima fetta e la presi con mani, mi guardò perplessa, " Dai, ma sei una be..." ma non riuscì a terminare la frase, forse perchè la guardai con cattiveria, continuai a fissarla finchè non distolse lo sguardo.

" Faccio una telefonata vengo subito" disse.

Speravo non tornasse più, io continuai il mio pasto, la pizza era veramente ottima, si scioglieva in bocca.

La cameriera passò dal tavolo, mi chiese dove fosse andata la mia ragazza, le risposi "no, guarda non è la mia ragazza, preferirei un clistere con l’ortica e cento fustigate con il gatto a nove code; doveva fare una telefonata, ma secondo me l’hanno rapita o è caduta in un tunnel spazio temporale, non lo so." Mi guardò e sorrise.

Finita la pizza, guardai l’orologio, dopo trenta minuti di solitudine, mi ero ampiamente rotto i coglioni.
Zoppicando come un vecchio pirata con la gamba di legno, mi feci spazio fra i commensali e andai al banco per pagare, chiedendo di parlare con il responsabile. I camerieri restarono straniti dalla mia richiesta, chiesero se la pizza avesse dei problemi o se volessi sporgere reclamo per qualcosa, li rassicurai facendo i complimenti per il servizio e per la squisitezza.

Gli spiegai il motivo, dopo un po’ di resistenza e qualche dubbio, acconsentì.

Uscito dalla pizzeria, la vidi al muretto a parlare di fonda tinta, smalto e rossetti, le andai incontro con la voglia di buttarla nei fossi. Le tolsi il cellulare di mano dicendole: " Pochi secondi... la pizza si è freddata e la stola di pelliccia si sente sola, io ho pagato la mia parte, te pagati la tua, me ne vado perchè aspettare oltre mezz’ora minuti mi ha frantumato il cazzo, bona bella".

Rizzoppicando come Edward Teach andai allo scooter, mi disse qualcosa, ma non le detti orecchio.

Arrivai a casa alle 21: 30 circa, sarei potuto rincasare prima, ma le cinquecentocinquanta madonne lasciate sulla discesa del garage, mi hanno un tantino rallentato.

Che stronzata, la prossima volta che ho un appuntamento chiedo la perizia psichiatrica, almeno risparmio tempo, soldi ed arrabbiature.


Matteo Matteucci 03/07/2021 00:56 118

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo MatteucciPrecedente di Matteo Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Matteucci:
Matteo Matteucci
 I suoi 139 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Cuore solitario III (10/07/2021)

Una proposta:
 
Gossip Girls II (30/06/2021)

Il racconto più letto:
 
Dolce respiro (15/12/2016, 5217 letture)


Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it