3545 visitatori in 24 ore
 312 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3545

312 persone sono online
Autori online: 4
Lettori online: 308
Poesie pubblicate: 349’823
Autori attivi: 7’484

Gli ultimi 5 iscritti: Livio Bottani - Vito Franco - Evgenylaa - True drilling - Nihil VaniStomal
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereBerta Biagini Messaggio privatoClub Scriveremassimo turbi Messaggio privatoClub ScrivereMarco Forti Messaggio privatoClub ScrivereGabriella Giusti Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

E le stelle stanno a guardare

Fantasy

...Quella notte d’estate, l’aria era così calda che non riuscivo a prender sonno e allora m’affacciai dalla mia finestra e ammirando la volta celeste, vidi una coppia di stelle innamorate che passeggiando per la Via Lattea sostò d’incanto sopra il mio giardino. Frastornate dagli echi degli spari di tante guerre, di uomuni che uccidevano i loro fratelli mi chiesero il perchè di tanta violenza...

Gli raccontai allora, che l’incoscienza dell’uomo, aveva stravolto le leggi della natura, inquinando tutto ciò che di bello Dio aveva creato. Aveva distrutto foreste lussureggianti, mari incontaminati e fiumi maestosi, per la sua irrefrenabile sete di ricchezza e potere, e poi alla fine si era trovato sconfitto, debole e incapace di curare se stesso. Aveva ucciso animali, piante e uomini, in guerre senza fine, spinto probabilmente da forze demoniache.

I giovani d’oggi, figli di una società corrotta, si sentivano padroni di se stessi, del mondo, forse perchè era venuto meno l’insegnamento dei loro genitori, magari per colpa di uno schiaffo che non avevano mai preso. Si erano persi i sacri valori della famiglia perchè per mille motivi non esisteva più.

Se non si cambiava rotta a questa nave si sarebbe andati alla deriva e poi all’affondamento...

Loro lassù piangevano per tanto orrore e le loro lacrime diventarono pioggia scrosciante sul mio giardino...

Io mi vergognai a nome di tutta l’umanità... Gli dissi parole di conforto, gli spiegai che forse ancora potevamo rimediare, che era rimasta una briciola di sano e puro, facendogliela ammirare, custodita nel mio cuore.

Sorrisero contente e dopo tante raccomandazioni piene di speranza, mi salutarono, creando nel cielo un cuore, con la loro scia, dissolvendosi tra altre miriadi di stelle. All’apparir delle prime luci dell’alba mi lasciarono con gli occhi pieni di lacrime e il naso all’insù per cercarle ancora un’ultima volta nella volta celeste...

...Al canto di un gallo mi svegliai di soprassalto, mi alzai e affacciandomi dalla mia finestra vidi sorgere un, sole radioso, l’aria era fresca e profumata di zagara ma ad un tratto mi assalì un dubbio che mi fece tanto pensare... Se tutto ciò che avevo vissuto quella notte era stato solo un bel sogno, un sogno da dimenticare o da narrare a voi...


Stefano La Malfa 07/11/2010 12:03 1 1084

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Stefano La Malfa

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«Un racconto stilato ottimamente, che rispecchia l'amara realtà di quest'epoca, davvero tecnologica, ma priva degli essenziali valori umani...
Brano molto apprezzato»
Silvia De Angelis

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Stefano La Malfa ha pubblicato in:

Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 110 - Anno: 2010


Libro di poesieSan Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino

Pagine: 68 - Anno: 2009


Libri di poesia



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it