4682 visitatori in 24 ore
 260 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4682

260 persone sono online
Autori online: 14
Lettori online: 246
Poesie pubblicate: 322’724
Autori attivi: 7’360

Gli ultimi 5 iscritti: Giovanna Pivotti - acquaflora - sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil
Chi c'è nel sito:
♦ Gabriella Cantoni Messaggio privatoClub ScrivereNunzio Buono Messaggio privato ♦ Elena Artaserse Messaggio privatoClub ScrivereStefania Siani Messaggio privatoClub ScriverePaola Riccio Messaggio privatoClub Scriveremaurizio nerozzi Messaggio privato ♦ ex Lorenzo Crocetti Messaggio privato ♦ lunadeva Messaggio privato ♦ Bruno Leopardi Messaggio privato ♦ Eolo Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Licata Messaggio privato ♦ RossellaP Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privatoClub ScrivereRita Stanzione Messaggio privato
Vi sono online 5 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Ricordo di un lunedì

Biografie e Diari

Quel lunedì era una bella giornata di primavera che mi invitava ad uscire per fare una bella passeggiata nella città. La feci e come ultima tappa della mattinata decisi di fare un salto a Piazza della Borsa per una breve visita a sorpresa a mia figlia intenta a lavorare in ufficio. Terminata la visita scesi in strada e raggiunsi la fermata in attesa dell’ autobus n° 151 che mi riportasse a Fuorigrotta da dove ero partito.

C’ erano già alcune persone che aspettavano da tempo l’ arrivo del bus, quando se ne aggiunse un’ altra che portava una valigia e che probabilmente veniva dal porto. Il tempo trascorreva, ma del mezzo neanche l’ ombra. Improvvisamente sentii sbottare l’ ultimo arrivato che parlando a voce alta inveiva e cominciava ad imprecare ed a chiedere ai presenti le ragione di quel prolungato ritardo. Quella voce immediatamente mi colpì, l’ avevo già sentita, la conoscevo, forte, altisonante, imperiosa. Era la voce di Gerardo, il giovane regista che negli anni del liceo, ed esattamente al primo liceo aveva organizzato con gli studenti la rappresentazione teatrale di due commedie: “ L'eccezione e la regola “ di Bertold Brecht e “ Ricordo di due lunedì “ del commediografo americano Arthur Miller marito di Marylin Monroe.

All’ epoca, stiamo parlando degli anni sessanta questi due autori andavano di moda perché espressione di quei fermenti culturali che avrebbero portato ai movimenti studenteschi del sessantotto. Tutto questo in un ambiente di destra che andava a fare cultura di sinistra. Io ed altri due miei compagni di classe demmo subito la nostra adesione per partecipare ad entrambe le commedie. I nostri erano ruoli di secondo ordine, quasi insignificanti ma significativi per noi che ci avvicinavamo per la prima volta ad un mondo per noi sconosciuto, cioè quello del teatro.

Il regista era molto gentile ed affettuoso con la ragazza che interpretava il ruolo femminile ed a noi ragazzi faceva dei sonori rimproveri quelli che in napoletano si dicono “ cazziate “ che, ancora oggi, mi ricordo.

Dopo la prima settimane di prove nella palestra del liceo, era il periodo pasquale, le prove finali si spostarono al teatro dell’ Istituto delle Belle Arti di Napoli. In attesa di iniziare queste prove, Gerardo, il regista, era seduto con un professore dell’ istituto che ricordo come un bel personaggio vestito in modo eccentrico con i capelli lunghi e la barba, cioè un artista.

Discutevano animatamente seduti su due poltrone della prima fila. Io ed un mio compagno. che eravamo in attesa delle prove e stavamo seduti un paio di file più indietro, non sentivamo di cosa discutessero ed a nostra volte parlavamo tra di noi ridendo e scherzando. Ad un certo punto il mio compagno fece una leggera pernacchia con le mani. Non l’ avesse mai fatto, Gerardo si girò di scatto e guardando noi due dietro di lui scelse me che non avevo fatto nulla per farmi una delle sue sonore “ cazziate “. Scelse me probabilmente per il mio aspetto più spaurito. Non ebbi la possibilità di replicare e ci rimasi malissimo.

Comunque le commedie non ebbero l’ autorizzazione per essere rappresentate, forse perché ritenute politicamente troppo trasgressive in un liceo espressione di una borghesia di destra.

Allora ero un ragazzo e non potetti replicare come avrei voluto, ma dentro di me rimase il desiderio di poterlo incontrare un giorno, da uomo maturo, per dirgli cosa ne pensassi di lui. Gli avrei chiesto per prima cosa perché avesse pensato che quella pernacchia era diretta a lui, perché forse nel suo subconscio pensava di meritarla per l’ argomento di cui stava a discutere?

Ecco, tutto questo è venuto nella mia mente appena ho riconosciuto quella voce. Finalmente era giunto, inaspettatamente, il momento di vendicarmi e dirgliene quattro delle mie. Incominciai chiedendogli “ Ma lei è Gerardo?” “ Si, ma lei chi è? ” mi rispose. Quindi incominciai a ricordargli del liceo,

e lui incominciò a ricordare. Ma mentre tentavo di raggiungere il mio scopo, passò improvvisamente un taxi che lui con la mano fermò e prese a volo. Non ebbi il tempo di terminare la conversazione. Meglio per lui che sia andata così, è stato fortunato. Ci saremmo sicuramente scontrati di nuovo dato il suo carattere irruento.

Oggi Gerardo è diventato un bravo regista organizzatore di eventi e spettacoli importanti. Comunque avrei voluto prendermi lo “ sfizio “ di fargli una sonora pernacchia “ coram populo” cioè davanti a tutti per dare una giustificazione, ora, alla sua “ cazziata “ di allora.


Antonio Guarracino 31/07/2015 20:59 350

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Antonio GuarracinoPrecedente di Antonio Guarracino

Nota dell'autore:
«Comunque la passione per il teatro mi è rimasta e dopo che sono andato in pensione ho recitato con una compagnia teatrale napoletana a livello più che dilettantistico.»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Antonio Guarracino:
Antonio Guarracino
 I suoi 24 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Gli esami di maturità (29/04/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il Padrino (30/06/2017)

Una proposta:
 
Il burattino (16/06/2017)

Il racconto più letto:
 
Gli esami di maturità (29/04/2014, 591 letture)


 Le poesie di Antonio Guarracino

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it