4344 visitatori in 24 ore
 243 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4344

243 persone sono online
Autori online: 13
Lettori online: 230
Poesie pubblicate: 322’622
Autori attivi: 7’359

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - tommaso tj lipari
Chi c'è nel sito:
♦ andrea veccelli Messaggio privatoClub ScriverePino Buro Messaggio privato ♦ pueraeternus Messaggio privatoClub ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScriverePatrizia Ensoli Messaggio privato ♦ paolo corinto tiberio Messaggio privato ♦ lazzarini gabriele Messaggio privato ♦ Marcella Usai Messaggio privato ♦ Antonio Terracciano Messaggio privato ♦ Mario Bugli Messaggio privatoClub ScrivereStefano Canepa Messaggio privatoClub ScrivereSaverio Chiti Messaggio privato
Vi sono online 6 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Nel silenzio

Amore

Strano, fu tutto strano

Li per li non credevo a quello che leggevo.

Li per li non mi pareva vero.

Stai a vedere che è un altro scherzo del destino.

Confuso e incredulo, ma speranzoso di aver trovato un cervello ed un cuore.

Dopo anni di solitudine voluta e obbligata, un qualcosa di nuovo stava entrando in punta di piedi.

Senza far rumore, ma sconvolse tutto.

Da subito, senza conoscere nulla, avvertivo benessere. Qualcosa mi attraeva.

Non solo dal punto meramente fisico, c 'era quell'alone di mistero ed eleganza, quel sapore di inaspettato che scuote la routine, quella sensazione che per anni avevo scordato.

Trovare un'anima affine con cui poter parlare anche stando in silezio, beh, non è cosa comune.

Quando stavo con lei, il tempo stranamente si allungava, ma scorreva rapido come un auto da corsa.

Le prime avvisaglie di tempesta, qualche tuono, qualche saetta e cominciò a piovere.

Una pioggia che faceva male.

Per fortuna nascose le lacrime, ma non del tutto.

Non capivo, mi davo colpe che forse non avevo o forse si.

Di botto mi ritrovai nel mezzo alla buriana. Non più del tutto abituato, annaspando, faticando, bestemmiando, vidi una boa di salvezza.

Cadde il silenzio, un silenzio più doloroso della pioggia di prima.

Nessun odio, solo amarezza.

" Mi son fatto trovare impreparato, avrei dovuto giocare coperto ed evitare altri tagli"

"Non posso, non nascondo nulla". Non esiste mascherare un sentimento o un emozione.

Non è possibile dire forse, non è possibile amare l'acqua, ma non volersi bagnare.
Non si riassume tutto ad un semplice aggettivo "

Faceva male da dio.

Finita l'amarezza comparve quel silenzio e quel vuoto.

Mi sentivo stranamente disorientato.

"Ho sentito dolore, ma sento la mancanza? Sarò mica diventato masochista? ?"

Starò invecchiando, non mi interessano le lotte di potere, non mi interessa avere l'ultima parola, mi interessa solo abbracciarla.

Non ha bisogno di chiedere scusa, ho visto il dolore che si porta dentro.

Vorrei si fidasse. Vorrei si lasciasse andare. Vorrei, vorrei, vorrei.... gridarle contro " mi manchi testa di cazzo "

Non le farei del male.

Conosco quella sensazione di nausea e freddo.

Quel dolore silenzioso. Conosco il vuoto, l'assenza della presenza.

Avevo bisogno di dormire e staccare il cervello, ma vedevo i suoi occhi, il suo corpo minuto, il suo dolore muto.

" Puzzola dove sei? Possibile che non ti manchi almeno un po' "

Ennesimo fazzoletto pieno di lacrime.

Avevamo solo bisogno di serenità. Quella serenità e benessere che percepivamo agli inzi.

Quella serenità che ci è stata negata da chi avrebbe dovuto volerci bene, ma ci ha usato.

Ha paura di amare. Ha paura di sentire male. Ha solo bisogno di tempo e di ritrovare fiducia nell'amore.
Può guarire le ferite, è una donna forte come il vento e fragile come una ragnatela.

Vorrei solo tenerla fra le braccia e dirle "andrà tutto bene".

Patetico.

Stavamo bene. Si sentiva. L'energia scorreva libera, leggera, senza costrizioni, viva, selvaggia, pura....
Il tempo si fermava ed il cuore batteva forte.

"Chissà cosa farai, se mi starai pensando, Puzzola dove sei? "

Il freddo aumentava.

Stretti in motorino, nudi e accaldati sul divano.

Boh.

Momenti lontani.....

Basta sono stanco, se non mi vuole nella sua vita, lo dica. Non c'è nulla di male.

" Poi un messaggio "mi manchi ".....
Sognavo e come agli inizi della storia << Li per li non mi pareva vero. Stai a vedere che è un altro scherzo del destino. Confuso e incredulo >>

Siamo stati separati e sentiamo la mancanza.

Otto mesi non sono nulla nell'arco di una vita, ma ci son vite che non durano otto mesi.

Altri pezzi del mosaico. Altre piccole molliche di pane. Altre sfumature.

Qualcosa non va, qualcosa non torna. Se questi maledetti tarli smettessero di grattare.

Resta il chiodo, resta una domanda.

"L'amo? " Voglio vederla felice, con me o senza di me.

Abbiamo sentito che stare lontani ci fa male.

Abbiamo sofferto abbastanza.

A chi giova la lontananza, il silenzio, il vuoto? "

Ha sofferto per colpa di "uomini" che avrebbero dovuto solo ascoltarla e non usarla. "Uomini" che hanno preferito vederla come un oggetto e non come un bellissimo arcobaleno.

Ha pagato, troppo, il fidarsi.

Anni di rumore e dolore non si scacciano con otto mesi di buona musica.

"Io non sono come gli altri Puzzola " Te l'ho dimostrato a fatti, parole e gesti....

"L amo? " Sì, a modo mio.
L'amo come amo la fotografia, il tramonto, la pioggia che cade leggera o forte che rompe il silenzio. L' amo e la rispetto come la prima alba, il primo raggio di sole, l'amo come amo me stesso, l'amo e basta.

Cadde una stella. Il suo respiro mi sfiorò i pensieri, il suo odore mi parlava. La strinsi piano senza romperla, il cuore tacque ed il rumore cessò.


Matteo Bio Matteucci 06/08/2016 13:52 326

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Nota dell'autore:
«Buriana in dialetto sta per tempesta»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 114 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Una proposta:
 
Fottesega IV parte (16/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 2840 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it