4522 visitatori in 24 ore
 200 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4522

200 persone sono online
Autori online: 6
Lettori online: 194
Poesie pubblicate: 322’747
Autori attivi: 7’360

Gli ultimi 5 iscritti: Giovanna Pivotti - acquaflora - sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil
Chi c'è nel sito:
Club ScriverePeppe Cassese Messaggio privato ♦ Maria Fiorella Corazza Messaggio privatoClub ScrivereLaura Fogliati Messaggio privato ♦ Giovanni Perri Messaggio privato ♦ Carmine Ianniello 1 Messaggio privatoClub ScrivereMaria Luisa Bandiera Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura







Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info
Questa è un racconto erotico: se può turbare la tua sensibilita o se non hai più di 18 anni dovresti evitare di leggerlo.

Passione Salata

Erotismo e per adulti

...e si partiva di Domenica verso le 10: 00 con la piega del cuscino ancora visibile e gli occhi ancora chiusi. Ombrello, ghiacciaina e cibarie.
In coda per venti, trenta minuti, votandosi a San Adamo di non farci trovare parcheggio troppo lontano.
Con il mare a 600 metri andavamo a Tirrenia. Carichi come muli da soma trovavamo un posto appartato. Piazzavo l’ ombrellone e tu come geco al sole.
Toglievi il costume e mettevi a nudo i seni. Ti guardavo con la coda dell'occhio e già gustavo il dopo.
Nella penombra silenziosa di una casa sfitta, fra l’ odore di chiuso ed il profumo di sesso, fra un ridolino e una smorfia ti avrei fatta mia.
Il sole picchiava come un martello.
Ti addormentavi.
Per darti fastidio ti schizzavo con l’ acqua, ti baciavo i capezzoli e mettevo le mani dentro il costume.
Eri depilata.
La voglia si accese.
Assorto nella musica, accaldato ed annoiato, ti divertivi a darmi noia. La mano sul petto, calda come brace, la lingua nell’ orecchio, slacciavi i pantaloncini e ridevi: ” mettilo a cuccia, non è il caso “.
Volevo andare a casa, lavarmi, sdraiarti sul letto e dimenticarmi il tempo che passa.
Un bagno e mani dappertutto. Un gioco di sguardi, una voglia crescente.
Difficile da domare impossibile da dire.
Chiuso l’ ombrello, a passo svelto, la sabbia cocente, la macchina un forno bollente.
Finestrini abbassati, le mani nei costumi. Era già bagnata.
Le domeniche pomeriggo, assolate, accaldati ed eccitati, fra le dune di Tirrenia, la macedonia mangiata con le mani. Il volante della Polo incandescente, gocce di sudore dietro la nuca. La quiete del salotto, teli bianchi sulla mobilia, serrande al tramonto. Doccia fresca, costumi sul pavimento e sabbia fra le dita.
Voglia matta.
La mia bocca, il tuo seno, le mie dita, la fica rasata.
Senza vergogna, senza pudore, solo passione.
La lingua piano cercava, dentro te si perdeva. Largo fra le cosce, lieve sulle labbra, inumidiva e batteva. Sapevi di sale e sesso.
Poi un guizzo repentino, mi toglievi il costume. Ridevi e guardavi. Il respiro affannoso, un turbine costante, un vortice, un gorgo, leccavi, mordevi, succhiavi. Vogliosa, mi fissavi.
Arreso, inerme, ma per nulla domato.
Persi fra i gemiti, libere le mani, sciolti, senza più catene. “ Prendimi ora! “
Senza pudore, nessuna vergogna, scivolai dentro di te.
Occhi negli occhi, gambe arrese, due corpi sudati, passione salata.


Matteo Bio Matteucci 30/05/2017 19:13 570

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.

SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Nota dell'autore:
«P. S
Volevo ringraziare gli autori che si fermano a leggere i miei racconti e trovano il tempo di lasciare un commento. Grazie davvero.
Bio
»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 115 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Fottesega V parte (21/10/2017)

Una proposta:
 
Fottesega V parte (21/10/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 2848 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it