4323 visitatori in 24 ore
 130 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4323

130 persone sono online
1 autore online
Lettori online: 129
Poesie pubblicate: 324’064
Autori attivi: 7’367

Gli ultimi 5 iscritti: Genny Caiazzo - Simone1996Cedrone - Filippo Nardozza - Emanuela - Mariarosaria Angelo
Chi c'è nel sito:
♦ marco vallefuoco Messaggio privato








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Tesoro, io lavoro!"

Comicità e Satira

"TESORO, IO LAVORO!!!"

Era domenica! Una domenica di quelle così luminose che ti viene voglia di lasciare tutto e tutti e di andartene fuori, fuori, fuori!!!!! Una parola andare fuori! con 3 bambini, una montagna di panni sia da lavare che da stirare, un lavandino pieno di biberon, piatti, piattini, cucchiai, cucchiaini... e una casa che faceva letteralmente “ schifo!”

Uscire... parola magica, che con me non funzionava nemmeno con la bacchettina delle fate, io non avevo una madre o una suocera da poter lasciare i bambini, la prima era morta purtroppo cinque anni prima, e la seconda....mbè, la seconda doveva andare al “ club” con le sue amiche per fare la solita partita a carte, poi sicuramente dalla parrucchiera....voi vi chiederete: di domenica? Si, di domenica! Il Club dove va mia suocera è così ben attrezzato, così ben organizzato che devi solo alzare un dito per avere tutto ai tuoi piedi, tutto, tranne l’ amore, la stima, il bene di qualcuno!!!!

Ma lasciamo perdere, quest’ argomento mi mette di cattivo umore, ed io questa mattina non voglio proprio rovinarmela... dunque dicevo... da dove potrei cominciare? Certamente, da mio marito, che ha un’ espressione beata nel viso, e se la dorme tranquillamente abbracciato al suo cuscino come se fosse Marilyn Monroe!!! Lui deve riposare la domenica....lui lavora tutta la settimana, lui si alza presto ogni mattina per prendere l’ autobus che lo porterà al centro, lui deve vedersela con l’ energumeno del suo Principale che sembra un cane bull- dog!!! La sottoscritta invece, si alza tutte le mattine alle sei per preparare la colazione a tutti quanti, a suo marito, a Tommaso che va alle medie, a Carla che va alle elementari, e a Luigino che reclama il suo biberon prestissimo, e deve essere cambiato, altrimenti gli strilli si sentono fino in strada... Poi tutti hanno fretta, e mi fanno mille domande: dove stà la camicia? Hai stirato i pantaloni? Dove hai messo la penna che stavo adoperando ieri sera? Chi a visto il mio zaino? Mammaaaaaa, vieni!!!! c’è uno scarafaggio in bagno!!!!! E quando finalmente tutti quanti se ne sono andati, mi metto subito a preparare la lavatrice, a stendere i panni che immancabilmente lascio dentro, pulisco il bagno che me lo lasciano come quello della metropolitana, lavo i cocci della colazione, preparo Luigino per uscire, mi preparo come posso perche Luigino non mi da tregua, e infine usciamo per andare al supermercato... In fretta e in furia compero quello che mi serve, faccio la coda alla cassa, poi esco con le borse e naturalmente Luigino che si diverte dentro al carrello a giocare con quello che trova... Torno a casa, incomincio a mettere a posto tutto, e lascio fuori quello che devo cucinare, mi metto ai fornelli e cerco di inventarmi qualcosa di diverso, per accontentare un po’ tutti, cosa non facile!!!! uno non vuole vedere i pezzetti delle verdure, l’ altro lo vuole bianco, l’ altro lo vuole rosso, io mangio quello che loro non vogliono, altrimenti mi tocca buttare un sacco di roba, e questo proprio non lo ammetto!

Arrivano a casa ad orari diversi, è un a lotta tutti i giorni per farli mangiare tutti insieme, alla fine la mia cucina sembra un campo di battaglia; che disastro! Non è che abbia fatto chissà quale pranzo, (non sono il tipo...) però sporco tutto quello che trovo a portata di mano... e così, siccome non ho la lavastoviglie, mi metto subito a lavare i piatti, pulisco, passo lo straccio, raccolgo i panni, e mi metto a stirare.... ma....e l’ ora della merenda, e hanno una fame da lupi, tira fuori merende, merendine, latte, biscotti, e chi più ne ha più ne metta, un altro biberon per Luigino ed io mi concedo un bel caffè!!! Me lo merito o no?

Voi pensate che la giornata finisca qui? Noooooooo, ci sono i compiti da seguire, altrimenti da soli non camminano, poi Tommaso devo accompagnarlo a karatè, e Carla a danza... aspettarli e riportarli a casa, devono farsi la doccia, e io incomincio a sentirmi addosso una pesantezza incredibile. Ho solo 45 anni e me ne sento 90!!!

Mi faccio la doccia anch’ io, mi faccio carina, e mentre preparo la cena aspetto mio marito, che quando entra si butta sul divano senza dire nemmeno “ CREPA!”, mi avvicino, lo accarezzo, ma lui mi dice, “ Tesoro, tu sei qui a casa tutto il giorno, non puoi capire cosa sia aver lavorato come ho lovorato io!".....

Ditemi voi cosa dovrei fare, prenderlo per il collo? Ahhh, ma oggi è Domenica, e non mi può dire di no... entro in camera e... voilà! Lo scopro completamente, e gli dico che è una bellissima giornata, che dobbiamo uscire a prendere quel bel sole, magari al parco con Luigino, e che dopo... Mi interrompe furibondo!!!! “ Tu!!!! Tu!!!!! mi svegli di domenica, che sai che è l’ unico giorno che posso dormire, dopo tutto quello che ho lavorato durante la settimana e dopo che....”

Ora sono io che non lo ascolto più, esco sbattendo la porta della camera, me ne vado al sole, fuori al balcone a fumarmi una sigaretta!!! lo so, lo so, che fa male, ma....mi volete togliere anche quella????


franca merighi 42 04/11/2017 14:27 1 95

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di franca merighi 42Precedente di franca merighi 42

Nota dell'autore:
«Niente da dire del marito che torna a casa stanco dopo una giornata di lavoro, ma... cosa dicono le donne di quello che fanno loro?»

Commenti sul racconto Commenti sul racconto:

«L’Autrice rivanga e sotterra un errato e maschilista pregiudizio con sagacia e ironia.»
poeta per te zaza

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di franca merighi 42:
franca merighi 42
 I suoi 12 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Era il 1942 (13/07/2017)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Una vita perfetta (18/11/2017)

Una proposta:
 
Una vita perfetta (18/11/2017)

Il racconto più letto:
 
Era il 1942 (13/07/2017, 274 letture)


 Le poesie di franca merighi 42

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it