4230 visitatori in 24 ore
 105 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4230

105 persone sono online
Lettori online: 105
Poesie pubblicate: 326’539
Autori attivi: 7’380

Gli ultimi 5 iscritti: Erica3 - Nelly Smalls - Dario stringari - Anna Cosentino - animafrattale
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereRita Stanzione Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

La coscia di pollo

Biografie e Diari

Avete mai avuto la sensazione di essere una coscia di pollo con muscoli teneri senza grasso legati all’ osso, di essere divorati da fameliche bocche non più in tenera età con denti aguzzi e taglienti, ecco, oggi mi sento una grassa e morbide coscia di pollo lessa, cucinata ad arte con cipolle di Tropea e pomodori del Vesuvio.

Tutto è iniziato stamane con questa immagine che negli ultimi tempi di continuo mi passa nella mente, una pellicola che non si ferma, anche se cerco di fermare la ruota del film mentale, niente, non si placa, continua a girare indipendentemente dalla mia volontà di pensare ad altro, tutto è iniziato stamane … forse!

Esco da casa di buon ora, durante la notte, premetto che mi sono svegliato varie volte, non riuscivo a dormire, il cambio improvviso del tempo, o meglio, dall’ estate a l’ inverno è stato brusco, da un giorno all’ altro mi sono ritrovato con cappotto, sciarpa e cappello, munito di ombrello e con scarpe pesanti da portare ai piedi. Il primo incontro che ho fatto è stato con il portiere, Signore, c’è una raccomandata per voi e varie bollette, le prendo e poco dopo in privato le apro, ok mi dico, solite bollette:: “ Enel cento cinquanta euro, Telecom cento sessanta euro, ammazza, apro in ultimo la raccomandata, caspita, Agenzia delle entrate, trovo una multa da cento e dieci euro da pagare per una multa di anni addietro che non ricordo, mi metto male, malissimo, cerco di non pensarci, cammino infreddolito, faccio il solito giro, giornalaio, tabacchi e supermercato, poi torno a casa. Mi metto comodo, mi siedo sul divano, metto la mia musica preferita, Bossa Nova, e prima ancora di spulciare il quotidiano metto sul fornello della cucina la macchinetta del caffè, non deve mai mancare l’ odore nella casa e il gusto del caldo caffè napoletano bevuto e sorseggiato leggendo il giornale. Mentre ciò, bussa il citofono, “ Che rompi, chi è? ciao babbo, sono io, salgo un attimo, si, ciao papino, come stai? Bene gli rispondo, e Lei, senza gire di parole mi chiedo un anticipo dell‘ anticipo di una paghetta che gli elargisco ogni mese, e a pensare che un il giorno prima mi aveva già cercato venti euro per un libro che doveva comprarsi. Mi arrabbio come sempre, poi cedo, come si fa a negare soldi ai figli. Grazie babbo, ora vado, ho fretta, ci sentiamo poi. Resto come un ramo secco di un albero nella stagione autunnale. E vabbuò mi dico, che possiamo fare, il non pensarci è la soluzione. Passano poche ore, arriva mio figlio, mi abbraccia, mi bacio, io nel silenzio della mente mi dico gatto ci cova, e infatti, lui mi dice, ho bisogno di un paio di scarpe, le ho viste nel negozio Costantino costano cento trenta, me li compri babbo, ti giuro che non ti cercherò più nulla fino alla fine del mese, va bene gli dico mordendomi la lingua, anche lui mi saluta e scappa. Finalmente solo col giornale e la mia musica preferita, mi rilasso sul divano, ma nuovamente il citofono,: “ E che …” Mamma do Carmine” chi è? Salve sono la badante di vostra madre, posso salire? Si certo, di cosa si tratta, di arretrati lei mi dice. Mi chiede che siccome è un anno che lavoro vorrebbe essere pagata le ferie che non ha fatto durante l’ anno, insieme trf e la tredicesima, visto appunto che è già trascorso un anno, mi metto a patteggiare, ma niente non c’è verso di farla desistere, gli do un acconto del tutto e lei va via. Una coscia di pollo con cipolle di Tropea come un aereo che precipita dal cielo della mente mi appare nuovamente. Mi sento azzannato, morsicato, gustato e digerito, inutile dirmi nun cc faccia chiù, a cosa servirebbe, intanto vedo polli per caso che perdono le piume, svolazzano dappertutto. Spengo il telefono, mi barrico in casa, non rispondo più a nessuno al citofono. Cerco di recuperare la calma, accendo la radio per ascoltare musica, ma una reclame di un gallo per un nuovo motivo di una sveglia di un ultima generazione mi fa andare in bestia. Piango e rido nello stesso tempo. Domani sarà un altro giorno da pollo ...?speriamo di no; mentre scarto questo pensiero, mia madre mi chiama al telefono di casa, mamma che vuoi?? ?

Lei: " Puorte ‘ e soldi, stò senza na lira. "


Pasquale Lettieri 16/11/2017 16:36 180

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Precedente di Pasquale Lettieri

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Pasquale Lettieri ha pubblicato in:

Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia

Ritratto di Pasquale Lettieri:
Pasquale Lettieri
 I suoi 152 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Acino lo Gnomo (21/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La coscia di pollo (16/11/2017)

Una proposta:
 
La coscia di pollo (16/11/2017)

Il racconto più letto:
 
Le due Sirene (05/01/2011, 4170 letture)


 Le poesie di Pasquale Lettieri

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it