3305 visitatori in 24 ore
 306 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3305

306 persone sono online
Lettori online: 306
Poesie pubblicate: 349’989
Autori attivi: 7’488

Gli ultimi 5 iscritti: Tiziana Pace - Franco Fiorella - daddy99 - lina Alfieri - Livio Bottani
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereAdriana Messaggio privatoClub ScrivereGrazia Longo Messaggio privatoClub Scriverepaolo corinto tiberio Messaggio privatoClub ScrivereAlberto De Matteis Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Blą... blą... blą... "U Checcu"

Biografie e Diari

Divertente ed un pò retrò, stile di un tempo che,

alla moda insegnò poi tanto

cercar fra scatoloni, ricordar forme e odori,.

ripescar emozioni e immagini un catalogo aperto,

fogli di veline di carta ingiallita color seppia,

con foto strappate, nitide visioni stampate a fuoco

e li sotto il naso un sorriso

muovi lo sguardo,

una gamma di modelli tutti in fila,

scarpe da cerimonia, da passeggio,

per lavoro, stivali, polacchini, ciabatte

per bambini e bambine,

.un vasto assortimento

dentro quella minuscola bottega, mancava l’ aria

non c’ era una finestra, tutto era invaso dall’ odor di vernice,

con due scalini ci entravi,

eran due rettangoli di stanze, la prima col bancone,

la seconda per la prova

stavi seduta su una sediolina di vimini e lo specchio a preghiera

vedevi solo i piedi le tue luccicanti e rumorose scarpe

si specchiavano li sotto il tuo naso,

eran di alta moda quelle che facevan rumore

nel camminar

lui il calzolaio, tutto il giorno, sempre impeccabile nel suo eterno vestito grigio

cravatta e capelli appiccicati con la brillantina

ti chiedeva gentilmente quando entravi

buoonnggiioornnno, chee, chee, nunumeero chee chee modellloo modellooo

e cercava cercava, fra le numerose scatole sistemate

tutte negli scaffali a parete,

appollaiato come un galletto sulla scaletta tremolante

quel famoso numero, col calzascarpe in mano

per paura che se lo portassero a casa

era un topo, sapeva muoversi dentro quel piccolo buco

ed io piccina lo guardavo ammirata,

vedevo le sue mani annerite

dal colore della vernice, usata perché,

le aggiustava pure le scarpe quelle rotte

quante belle scarpe aveva, bianche e di vernice nera

le bianche venivano pulite con la biacca,

era una crema bianca che macchiava tutto

e mamma le diceva sà le dobbiam comprar più grandi

il piede cresce, devono durar certo un paio d’ anni

il pensier di mamma era, ha la calza rotta oppur non l’ ha cambiata,

farà odore quando le toglierà la scarpa, che brutta figura

pensava mamma, prova e riprova, queste son piccole,

queste non mi piacciono queste costano troppo

iniziava a spazientirsi, era l’ unico suo punto debole

e non solo le iniziava il suo tic, aveva anche il vizio di balbettar

oh! mamma mia... AIUTACI TU...

non riusciva più a dir e far nulla

diventava una farfalla

blà... blà... blà… blà... era fatto così

prendere o lasciare e andar via

Un ricordo affettuoso

A Francesco Cassisi

Storie vere


Rosaria Catania 17/02/2019 13:24 282

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Rosaria CataniaPrecedente di Rosaria Catania

Nota dell'autore:
«Una storia vera vissuta da me piccola e unico rivenditore di scarpe e ciabattine nel mio paese»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Rosaria Catania:
Rosaria Catania
 I suoi 17 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Dialetti buona notte Storiellina (27/01/2019)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
I piatti del mio DN. A (20/02/2019)

Una proposta:
 
Ciauru ri buatta (03/02/2019)

Il racconto più letto:
 
Dialetti buona notte Storiellina (27/01/2019, 423 letture)


 Le poesie di Rosaria Catania

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it