3397 visitatori in 24 ore
 209 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3397

209 persone sono online
Autori online: 3
Lettori online: 206
Poesie pubblicate: 344’643
Autori attivi: 7’484

Gli ultimi 5 iscritti: Rosanna Giordano - Alexakits - Mixnag - Annacow - BrucePralk
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScrivereAnna Maria Cherchi Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Mauro Maschiella Messaggio privato
Vi sono online 2 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

"Favola nella favola!"

Fantasy

La sera volge alla fine ed ognuno o chi chessia s’accinge al desio ...

Mamma topina nella sua piccola casina insieme a topone suo marito ed

i suoi tre piccoli topini si accinge a preparare la cena.

Mamma topina in famiglia era chiamata “ fantasiosa”

lei aveva tanta fantasia ed ogni giorno per i suoi topini scriveva una fiaba e

loro felici tutte le sere lascoltavano per addormentarsi sognando quel che

mamma topina aveva raccontato....Fantasiosa “ aveva una rubrica ove

appuntava ogni giorno le sue favole, ai suoi piccoli piacevano le sue fiabe eran

semplici e coincise, come caramelle da gustare..

Al calar della sera dopo aver cenato rape, carote, castagne, noci e nocchie ciò

che Papà topone aveva trovato nel bosco per far mangiare la famiglia entusiasti i

topini si accingevano ad ascoltar la mamma al calduccio intorno al camino ed

ognuno ascoltava silenzioso”..

Mamma topina incominciava a declamar la favola del giorno..

“ C’ era un fiore in un giardino aggraziato ed assai carino e sullo stelo vi passeggiava

un bruco e il bruco con gran vigore si contorceva e faceva le capriole ..

Il fiore era una bella Gerbera dal colore rosso rubino da sembrar una margherita

da sfogliare e ogni suo petalo sembrava un indovinello " M’ ama non m’ ama"

ma era tanto bella che sarebbe stato un peccato sfogliarla.

La Gerbera era stanca di sentirsi solleticare lo stelo quel bruco oltre

che giocare le succhiava anche la linfa e lo stelo si era quasi piegato verso la terra,

Il fiore prese coraggio e disse al bruco con tono altero; Caro amico son giorni che dimori

sul mio stelo e comadamente giochi e mangi la mia linfa, credo or tu debba scendere

vai a cercar altra dimora altro tempo non ti tollero.."

Il bruco con strafottenza disse;" tu non puoi far niente non hai mani e non cammini

e togliermi da qui non potrai e resterò anche senza il tuo volere".

Il fiore silenzioso fra se disse devo trovar un modo per farlo scendere dallo stelo..

Pensando le venne un’ idea or arriva l’ autunno e la rugiada scenderà a iosa

e pian piano il bruco scivolerà dallo stelo ..l’ importante è pazientare..

La nottota fu fredda e caddè tanta rugiada e imbiancò lo stelo e la corolla e il bruco

pian piano intirizzito scivolò dal suo stelo e lasciò la bella gerbera..ed fiore sorridendo

lo guardò dicendole ” hai visto impara la lezione nella vita nulla è certo dovremmo sol

gioire senza pretender nulla da nessuno rispettarsi e viver insieme, vai cerca

un amore e crea una famiglia una vera casa che vi possa ospitare”

il bruco guardò il fiore e disse..Devo dir che hai ragione io posso camminare e

posso andar dove voglio,tu bel fiore hai radici salde sulla terra emai potresti muoverti da qui.

Il fior nell’udir quelle parole si rallegrò e disse; Son un fiore e figlio della terra, le radici

son la linfa, il mio cuore e lo stelo, la corolla è il mio viso, ed i colori ho dell’ amore e per

sposo ho il seme e quando cade sulla terra feconda un altro fiore siam diversi

ma uguali ognuno di noi ha un ciclo da rispettare.

Il bruco soddisfatto andò a cercar fortuna invece il fiore restando saldo sulla terra

la fortuna già l’ aveva e la favola concluse con tanta pace e ammirazione.

Mamma topina si rallegrava nel veder i topini incantati e gioiosi e lor dissero alla mamma..

" mamma sei brava e anche noi vogliam un giorno scrivere le favole.."

” Oh topini che soddisfazione udir queste parole e se voi vorrete le favole scriverete"

Topina disse ai suoi piccoli or dobbiamo andare a nanna e nel lettone alla favola penserete.

Nella casa di topone e di topina di spensero le luci in cucina.


Adele Vincenti

13 Dicembre 2019


Adele Vincenti 06/01/2020 21:33 106

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Adele VincentiPrecedente di Adele Vincenti

Nota dell'autore:
«Una piccola filastrocca ispiratami dall’immagine stessa che ho inserito...
Fatti nomi sono puramente casuali e le favole come per legge appartengono all’autore
Adele Vincenti
13 Dicembre 2020
»

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Adele Vincenti:
Adele Vincenti
 I suoi 13 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Viaggio sul treno Roma Lecce e ritorno (18/03/2018)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Due topolini alla festa! (18/01/2020)

Una proposta:
 
Due topolini alla festa! (18/01/2020)

Il racconto più letto:
 
Era un’estate di tanto tempo fa! (23/05/2018, 584 letture)


 Le poesie di Adele Vincenti

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it