4245 visitatori in 24 ore
 299 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4245

299 persone sono online
Autori online: 19
Lettori online: 280
Poesie pubblicate: 322’432
Autori attivi: 7’358

Gli ultimi 5 iscritti: Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini - Marco Miserini
Chi c'è nel sito:
♦ maria cavallaro Messaggio privatoClub ScrivereStefana Pieretti Messaggio privato ♦ emiliapoesie39 Messaggio privatoClub ScrivereJosiane Addis Messaggio privato ♦ Eolo Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Fulco Messaggio privatoClub ScrivereLia Messaggio privatoClub Scriverefranca merighi 42 Messaggio privatoClub ScrivereRosetta Sacchi Messaggio privatoClub ScriverePino Gaudino Messaggio privatoClub ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privatoClub ScrivereGiuseppe Vullo Messaggio privatoClub Scriveresanto aiello Messaggio privato ♦ Matteo Tiburzi Messaggio privato ♦ maria grazia savonelli Messaggio privato ♦ Eva Morese Messaggio privato ♦ Raffaele48 Messaggio privatoClub ScrivereMoreno Tonioni Messaggio privato
Vi sono online 5 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Nosferatu il vampiro

Horror

Il film di Friedrich Wilhelm Murnau, liberamente tratto dal romanzo Dracula di Bram Stoker, è senza ombra di dubbio una delle opere più affascinanti del cinema dell’ orrore in assoluto, insieme agli altri film che hanno lasciato un segno indelebile durante la Repubblica di Weimar: Lo studente di Praga (Stellan Rye, 1913), Il Golem (Paul Wegener, 1920) e Il gabinetto del dottor Caligari (Robert Wiene, 1920).

La storia raccontata da Johann Cavallus si svolge in Transilvania, sul Mar Nero, « nella terra dei ladri e dei fantasmi» e nel porto di Varna. Gli sfondi naturali della campagna tedesca e gli interni da « Kammerspiel» 1, dove il regista ha ambientato il suo conte- vampiro, « sembra[no] prendere possesso di questi luoghi e spogliarli della loro identità. Le bare e i vani di porta diventano nicchie fatte per il suo corpo emanciato e i campi nudi sembrano diventare più vasti dietro la sua forma nodosa». 2

La presenza inquietante dei paesaggi, che segnano una linea d’ ombra labile tra l’aspetto onirico di un incubo e la proiezione di esso sulla psiche umana, deve essere interpretata in chiave figurativa.

« Nosferatu – scrive Goffredo Fofi in Come in uno specchio – è un viaggio nel subconscio e nella fascinazione della paura, della morte, dell’ occulto, del negato, del rimosso, che evita l’ armamentario dell’ espressionismo per una romantica perlustrazione di figure da suspence» 3.

La paura che attanaglia gli abitanti delle città, e nello stesso tempo li libera dai loro condizionamenti psico- sociologici, sembra essere più la manifestazione spontanea di un malessere esistenziale che l’ angoscia di un’ intera nazione in preda ad una crisi isterica collettiva.

I discorsi essenziali, ma efficaci, riportati nelle didascalie del film muto, accentua la « verve» ironica di Hutter (« Le zanzare sono un vero tormento. Due di esse mi hanno procurato due punture sul collo, proprio una accanto all’ altra») e il malizioso humour del Conte Orlok (« Che splendido collo ha sua moglie…».


Il linguaggio ridondante dei personaggi che animano l’ opera di Murnau rende più gustoso il film, ma lo colloca inesorabilmente in un « filone» cinematografico specifico nel suo genere e, inverosimilmente, attuale per la bravura della « mano che gira la manovella» 4.


Straordinaria è la ripresa delle onde del mare, della « nave- fantasma» alla deriva, della sequenza dello spaventapasseri che gli inseguitori di Knock prendono a calci e a pugni e, soprattutto, quella in cui Hellen aspetta lo sposo sulla spiaggia e dove spiccano delle croci…

Il film di Werner Herzog Nosferatu, il principe della notte del 1979 risulterà una mera imitazione del capolavoro murnauniano, nonostante l’ impegno attorico di Klaus Kinski, Isabelle Adjani, Bruno Ganz, Roland Topor e Jacques Dufilho e dimostra che raramente un’ opera artistica può pretendere di riscuotere il successo che soltanto gli spettatori vissuti in quel particolare e delicato periodo storico hanno legittimamente decretato.

  1. Nel cinema il « Kammerspiel» è stato usato per definire una particolare tendenza stilistica della cinematografia tedesca nel periodo compreso tra il 1920 ed il 1924. Il film K. Si svolge in pochi ambienti con pochi personaggi. Ad un intreccio estremamente semplice e lineare corrisponde un acuto approfondimento dell’ intima psicologia dei personaggi affidato a mezzi puramente cinematografici. La paternità stilistica va attribuita a Carl Mayer, ispiratore e sceneggiatore dei films più rappresentativi di questa tendenza. A. A.V. V., Universo – La Grande Enciclopedia per tutti, vol. VII, (IE- LOM), Istituto Geografico, Novara, 1970, pag. 266.
  2. Eric Rhode, A History of the Cinema. From its Origins 1970, Londra, 1976.
  3. Goffredo Fofi, Come in uno specchio. I grandi registi della storia del cinema, Donzelli Editore Roma, 1995.
  4. Luigi Pirandello, Quaderni di Serafino Gubbio operatore, Garzanti, Milano, 1993, pag. 7.



Sergio Melchiorre 06/05/2012 06:44 1539

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Sergio MelchiorrePrecedente di Sergio Melchiorre

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:

io preferisco la versione di Francis Ford Coppola. (Elena Poldan)



Sergio Melchiorre ha pubblicato in:

Libro di poesieAnime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere

Pagine: 132 - € 10,00
Anno: 2012 - ISBN: 9781471686061


Libro di poesieFesta delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia

Pagine: 107 - Anno: 2010


Libri di poesia

Ritratto di Sergio Melchiorre:
Sergio Melchiorre
 I suoi 88 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Gina non ha più lacrime per piangere (07/10/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
La moglie del sindaco (23/08/2017)

Una proposta:
 
La verità nascosta (07/07/2017)

Il racconto più letto:
 
La stanza del peccato (03/08/2013, 43755 letture)


 Le poesie di Sergio Melchiorre

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it