4853 visitatori in 24 ore
 225 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 4853

225 persone sono online
Autori online: 9
Lettori online: 216
Poesie pubblicate: 325’233
Autori attivi: 7’373

Gli ultimi 5 iscritti: Calliope98 - prosdocimo - Stefano Di Tonno - Andre - Okinawa
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereRita Stanzione Messaggio privato ♦ Patrizia Cosenza Messaggio privato ♦ Veronica F Messaggio privatoClub ScrivereStefana Pieretti Messaggio privato ♦ fausto di pasquale Messaggio privatoClub Scriverelentini gaetano Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privato ♦ Felice Serino Messaggio privato ♦ Anna62 Messaggio privato
Vi sono online 4 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Uso del Cialis
Acquistare Cialis: Acquistare Cialis generico
Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

21/12/2012

Dramma

Ciao mamma,

Ti scrivo per un fatto mio personale.

Tranquilla, non ci perderai il sonno.

Non mi renderà la giornata più leggera o la notte serena, nè mi restituirà le lacrime versate, ma sarà un tocca sana per il mio orgoglio.

Ho saputo della condizione di tuo marito, tramite la zia.

Dopo i troppi rancori, litigi e urla prendere la porta di casa è stato d'obbligo.

Era una condizione irreversibile.
Non mi aspetto che questa lettera possa servire a scusarti delle mancanze dell'ultimo periodo.

Non ci tengo particolarmente e se devo essere sincera e totalmente schietta non me ne frega nulla.

Quando riconoscerai la scrittura, la getterai direttamente nel secchio della spazzatura, tanto quando mai ti è importato di me?

Potevi telefonare, scrivere o mandare un telegramma, anche per chiedere come stavo.

Se avevo bisogno. Se ero ancora viva, ma non hai fatto nulla.....

Avete scelto di ignorarmi entrambi, di credere che non esistessi..... in fin dei conti non ero altro che vostra figlia....

Non prenderò il primo treno o mi metterò in auto, fare mille e passa chilometri per rivivere i patemi d'animo che mi sono costati una psicoanalisi lunga, complessa e dolorosa.

Ferite invisibili, ma indelebili.

Non ho più voglia di sentirmi sotto processo, ogni qual volta che la pensavo diversamente dal vostro assurdo modus vivendi.

Stufa, stanca e satura di essere calpestata.

Agli inizi quando ho appreso della malattia ho goduto, ho riso, ho festeggiato.

Fossi stata una pelle rossa, avrei danzato intorno al fuoco urlando come un demonio....poi mi sono ubricata, scordandomi pure come mi chiamavo.

La mattina il mal di testa mi ha fatto tornare sobria.

Per la prima notte non ho dovuto prendere sonniferi.....

Si avvicina il Natale e sarà l'ultimo per tuo marito....

Lo passerà in verticale a guardare fuori di finestra e sputare veleno sui vicini ed ai passanti... seduto a novanta gradi o semi disteso a letto, mentre ti urla "puttana portami da mangiare" o "vecchia zoccola dammi da bere".

Quando mi picchiava con il bastone o mi tirava i piatti, tu non hai mai mosso un dito, nemmeno quando mi ruppe la clavicola.....

Rallegrati mamma, ti resterà il ricordo di urla, offese e turpiloqui, racchiusi in un'urna di ottone brunito.

Rallegrati e gioisci, potrebbe essere l'ultimo Natale anche per te.

Quando ti batterai il petto durante la Santa Messa proverai un minimo rimorso, un po' di vergogna?

Io la provo sai, provo vergogna per essere stata tua figlia.

Spero di non vederti più.

Pamela



Matteo Bio Matteucci 02/12/2015 02:00 443

Creative Commons LicenseQuesto racconto è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Matteo Bio MatteucciPrecedente di Matteo Bio Matteucci

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Ritratto di Matteo Bio Matteucci:
Matteo Bio Matteucci
 I suoi 125 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Scatole & ricordi (09/09/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Freccia Bianca II (18/11/2017)

Una proposta:
 
Ricordi - Paese mio II (11/11/2017)

Il racconto più letto:
 
Voglie (27/04/2016, 3022 letture)


 Le poesie di Matteo Bio Matteucci

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande pił frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it