3581 visitatori in 24 ore
 163 visitatori online adesso





Menu del sito


Visitatori in 24 ore: 3581

163 persone sono online
Autori online: 4
Lettori online: 159
Poesie pubblicate: 343’796
Autori attivi: 7’496

Gli ultimi 5 iscritti: France52 - Violetta Daniela Laurito - Luciano - NISenlbon - Andreacop
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereBerta Biagini Messaggio privatoClub ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereVeronica F Messaggio privatoClub ScrivereGianluca Leissring Lauricella Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura








Stampa il tuo libro



Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Jescie

Biografie e Diari

Jescie sole, bagna e ‘ cuore, schiatto o’ malè e tuttò ò mundo. Fatti strada dinta a’ sti nuvolè, appicce’ ‘ a luce e stà citta‘. Jescie ambresso è troppè scuro, nun se vede n’à lucella e nemmena n’à fiammella. Jescie, jescie ‘ e appiccia ‘ à luce, dacce ammore dinte’ è core, bagna ‘ e strade e pure’ e vicoli. Simme muorti nun o’ viro, dacci a vita, chella vera, chella doce, chella vita c’à speramme, chella ca’ nun appartena à morte.

jescie sole, chiano chiano, appiccia è core e’ pure e strade e stà città. Ti imploramme... jescie sole ‘ a dinto ‘ o core ‘ e chistu cielo accussì belle dacci pace, dacce ammore!

Il cuore in gola.

Non mangiai le ossa del nobile sentimento che il tempo aveva depositato sul tavolo della mensa per nutrirmi. Certo, tutto era apparecchiato a dovere, posate d’argento e bicchieri di cristallo...

Seduto e guardingo, sputai le ultime pietanze: ossa di coniglio, di pollo, fragole, melograni, resti di pizza, fette di anguria colorata di rosso vivo, come il globulo del sangue di ogni creatura su questa terra; Con un colpo di gola preciso, mandai giù dalla finestra della bocca il tutto, vomitando l’ maro, l ‘ indigesto cibo nel buco oscura dell’ ignoto,: saitella! Venni messo alla porta dalla matrona di casa, mi disse che non era un atteggiamento nobile sputare la carne del sentimento in presenza di ospiti; Certo, non era elegante farlo, ma i rigurgidi erano insopportabili per lo stomaco.

Passai dopo, una serena sera sotto la luce di una luna dalla circonferenza perfetta, illuminava, riscaldava ogni angolo di strada, le luci ‘a Mergellina erano perfette per passaggiare di sera vicino al mare con il suo rumorare ninnananne.

Intrecciato da rami l’anima mia, con foglie autunnali colorate di giallo e di rosso rubate al vento, che, impetuoso, rumoroso, scuoteva i tronchi degli alberi, bagnata da una pioggia incessante che ammorbidiva il sentimento di qualsiasi creatura, e persino di ogni piaga sanata da tempo, era balsamo l’acqua tra le soffuse luci che illuminavano la strada... La pioggia lava i basoli, pulisce e scorre via.


Pasquale Lettieri 29/10/2019 14:51 104

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
I fatti ed i personaggi narrati in questa opera sono frutto di fantasia e non hanno alcuna relazione con persone o fatti reali.


SuccessivaPrecedente
Successiva di Pasquale LettieriPrecedente di Pasquale Lettieri

Commenti sul racconto Non vi sono commenti su questo racconto. Se vuoi, puoi scriverne uno.

Commenti sul racconto Avviso
Puoi scrivere un commento a questo racconto solamente se sei un utente registrato.
Se vuoi pubblicare racconti o commentarli, registrati.
Se sei già registrato, entra nel sito.

La bacheca del racconto:
Non ci sono messaggi in bacheca.


Pasquale Lettieri ha pubblicato in:

Libro di poesieFoto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie

Pagine: 200 - € 14,00
Anno: 2009 - ISBN: 978-88-6096-494-6


Libro di poesieSalutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"

Pagine: 68 - € 9.53
Anno: 2009


Libri di poesia

Ritratto di Pasquale Lettieri:
Pasquale Lettieri
 I suoi 189 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Acino lo Gnomo (21/12/2010)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Ciuciù (03/12/2019)

Una proposta:
 
Ciuciù (03/12/2019)

Il racconto più letto:
 
Le due Sirene (05/01/2011, 5366 letture)


 Le poesie di Pasquale Lettieri

Cerca il racconto:





Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od un racconto

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .



Per pubblicare un libro scrivete a libri@scrivere.info

Copyright © 2019 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it