4’525 visitatori in 24 ore
 303 visitatori online adesso




Pubblicare poesie Pubblicare poesie
Pubblicare poesie

Menu del sito

Le #parole nelle poesie
Alba Amicizia Amore Anima Bambino Cielo Coraggio Corpo Cuore Delusione Desiderio Destino Donna Emozione Felicità Gioia Giorno Illusione Libertà Luce Luna Madre Malinconia Mano Mare Morte Musica Natura Nostalgia Notte Nuvola Occhio Pace Paura Profumo Rabbia Ricordo Sentimento Serenità Sogno Sole Solitudine Speranza Stelle Tempo Terra Tristezza Uomo Vento Vita


Visitatori in 24 ore: 4’525

303 persone sono online
Autori online: 7
Lettori online: 296
Ieri pubblicate 58 poesie e scritti 75 commenti.
Poesie pubblicate: 322’643
Autori attivi: 7’359

Gli ultimi 5 iscritti: sabrina russo - Iacopone - SabrinaPfeil - Maddalena Corigliano - emanuele serafini
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereGiovanni Monopoli Messaggio privato ♦ Augusto Cervo Messaggio privato ♦ Giorgio Lavino Messaggio privatoClub ScrivereAnna Di Principe Messaggio privato ♦ Maria Fiorella Corazza Messaggio privatoClub ScrivereFranca Mugittu Messaggio privatoClub ScrivereAldo Messina Messaggio privato
Vi sono online 3 membri del Comitato di lettura

SpiegaAutore della settimana
Alberto De Matteis

Alberto De Matteis è nato il 18 febbraio 1940 a Pisignano (frazione di Vernole, provincia di Lecce),...(continua)

autore della settimana Le sue poesie


SpiegaAutore del mese
Patrizia Ensoli


Solo una donna, nient'altro ...(continua)

Autore del mese Le sue poesie





Seguici su:



Ottobre 2017  
do lu ma me gi ve sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21

Raccolte di poesie Raccolte di poesie
Addio alla poesia di Giuseppe Vullo
Imperfezioni di Nutellina Cinzia Pallucchini
Ruggero di Azar Rudif
Brevi Riflessioni Istintive di Salvo Scamporrino
LiVidi del CuoRe di Patrizia Cosenza

SpiegaPoesie riproposte
Vagnuni ti ‘na vota di Giuseppe Vita
No’ giudicari di Giuseppe Vita
Il bacio del mattino di Elena Artaserse
Rispettu pi l’anziani di Giuseppe Vita
Sterile podere di Vivì
Haiku 13 di Sara Acireale
Dentro ai rampicanti del cuore di Nadia Mazzocco
Li giuvini ti muni di Giuseppe Vita
Verso la luce 1 di paolo corinto tiberio
Squilibri di paolo corinto tiberio

I 10 autori più recenti:
Poeta Iacopone: 1 poesie
Poeta Maddalena Corigliano: 1 poesie
Poeta Marco Miserini: 3 poesie
Poeta SimoneMeini85: 2 poesie
Poeta Manuel Crispo: 1 poesie
Poeta pueraeternus: 6 poesie
Poeta Giovanna De Felice: 1 poesie
Poeta maria grazia savonelli: 10 poesie
Poeta Laura Cl: 2 poesie
Poeta Argenth: 1 poesie

Autori del giorno
Autore del giorno Luce Nella Notte
(21 Ottobre 2017)
Autore del giorno Marcella
(20 Ottobre 2017)
Autore del giorno Dagon Lorai
(19 Ottobre 2017)
Autore del giorno Marco Marine
(18 Ottobre 2017)
Autore del giorno Beatrice Niccolai
(17 Ottobre 2017)
Autore del giorno Rosellina Brun
(16 Ottobre 2017)
Autore del giorno Plasson
(15 Ottobre 2017)

Autori del mese
Autore del mese Patrizia Ensoli
(Ottobre 2017)
Autore del mese Rasimaco
(Settembre 2017)
Autore del mese Melina Licata
(Agosto 2017)
Autore del mese Giovanni Ghione
(Luglio 2017)
Autore del mese Pierangela Fleri
(Giugno 2017)
Autore del mese Alberto De Matteis
(Maggio 2017)






Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale
Pubblicare poesie

Trovati 1090 commenti di Giorgia Spurio

Commento n° 1090
«Si respira il pensiero di un bambino o di una bambina. Si respira l'aria nostalgica di un papà che riscopre la fantasia e la fiaba.
Gli adulti credono di sapere ogni cosa, di avere ogni soluzione, di conoscere ogni segreto quando invece i bambini ne sanno sempre di più, e quando lo scopriamo è magia.
che bella questa poesia!
»
Inserito il 08/08/2017 da Giorgia Spurio alla poesia "Una gatta a forma di cuscino" di Vondur  

Commento n° 1089
«"Il mondo fuori era un rossore di fragole
che alla gola dice sì e a sincronie di sensi."
Belli questi due versi.
»
Inserito il 30/07/2017 da Giorgia Spurio alla poesia "Celate chiarità" di Lia  

Commento n° 1088
«Non so se leggerci una poesia che vuole parlare di origini. Dell'origine dell'uomo o di dio. Ma ci sono sicuramente delle rivelazioni.
Nella prima strofa c'è il dito di dio, un pittore che lascia stupore ma soprattutto capace di sublimare, unico che abbia il potere di rendere sublimi. Nella seconda strofa c'è il passo successivo. Il pigmento che è sangue, i geroglifici che sono plasma. Avviene la creazione nel momento in cui si dona e si crea sangue, ciò che è anima nel corpo dell'uomo, di cui non si parla. Il segno diviene linguaggio, ogni strofa è uno step successivo fino alla visione che si fa Verbo. E nella carne, nel "peccato", nelle note dionisiache, dal corpo all'anima, dal senso alla mente, si manifestano "epifanie". bella
»
Inserito il 04/03/2017 da Giorgia Spurio alla poesia "Sangue, pennellate, versi" di Willy Zini  

Commento n° 1087
«bella.
quando la poesia incontra il mito ha tutto un altro profumo tra i versi.
ben descritta.
»
Inserito il 23/10/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Il mito di Sereph- ren" di Eolo  

Commento n° 1086
«amore e passione che si intrecciano.
eros tra le parole, pudore e innocenza e la voglia di stare con chi si sta bene (anche se ci fa stare male).
è potente. è una poesia che va oltre, sembra un monologo, una dichiarazione mai detta. sembra la lettera scritta e mai fatta leggere. mi piace l'uso di tante sinestesie. mi piace la forza che si dà alla parola, quella che rimugina nella mente e che esplode nell'inchiostro. bellissima
»
Inserito il 12/08/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Una storia presente" di Merlino  

Commento n° 1085
«breve e intensa.
le immagini si fondono, si sovrappongono, diventano una.
il pianto e il ramo di un albero che si spezza, il proprio respiro che "si spezza" sentendo il pianto di una tortora, lo stesso pianto dell'acqua che sussurra gemendo. bella e complimenti per la scelta musicale.
»
Inserito il 12/08/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Rivolo d'acqua" di Carmine Ianniello 1  

Commento n° 1084
«probabilmente sono stata fortunata. ho avuto due padri. uno di questi era mio nonno. ho letto la poesia e ho pensato a lui. alle ombre che lo avevano piegato e al tempo che ci ha tolto i giorni insieme. le ombre lo piegavano... bello, forte, maestoso, virtuoso, maestro, amante della natura e degli animali, saggio... per me il suo ricordo trema ancora e non solo quando il vento si fa sentire. anzi il sole mi fa più male. lo comprendo il dolore... "lentamente scivolava" e il senso di impotenza. "le mani sempre forti" già... su quelle mani c'erano anche i miei respiri... "prima del buio". è bellissima la poesia.»
Inserito il 12/08/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""Lentamente"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1083
«un linguaggio ad immagini che tagliano in due la mente.
la verità è sempre così paradossale ancor più se vicina alle promesse. "nè gloria né potenza furono il salario del misfatto"mi piacciono questi versi, ritmici, musicali, pieni. l'amore è una rosa massacrata ed è rinascita fortificata dalle spine. ogni verso trasuda i "rammendi", ogni verso trasuda un'ira mesta e ponderata, una pezza in più per chiudere lo strappo. ogni verso è una storia... un "rattoppo" che non farà mai "foggia". ogni verso "è un essere incompleto" alla ricerca dei suoi "rammendi". bella
»
Inserito il 12/08/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "La foggia di rammendi" di Merlino  

Commento n° 1082
«ricca di immagini, ricca di antitesi, contrapposizioni che straziano le sensazioni. L'amore è luce che diviene buio, è mancanza, è assenza. è l'ultima stella che la luna oscura.
quando si ha il cuore ancora impegnato con il pensiero, con il sentimento, per l'anima che si è allontanata... e si prega al cielo e alle altre stelle, si possono chiedere i perché alle nuvole ingenue... eppure rimarrà il vuoto delle albe e i segreti sospirati. bella
»
Inserito il 07/08/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""L'ultima stella"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1081
«è come se la volessi bloccare, lei... tenerla immobile, ferma, immortale, nel letto... che mai ci sia il risveglio, che mai trascorra la notte... perché il tempo la rapirà, la porterà via. mi ricorda Romeo e Giulietta, la notte che passano insieme e che Giulietta maledice l'alba perché Romeo dovrebbe andar via. i versi si susseguono per pensieri ed ipotesi, seguono i fotogrammi dei ricordi, seguono le forme e i lineamenti di chi si ama, la si ascolta respirare, diventi ladro del suo profumo. bella la penultima strofa "L'alba avrebbe rimandato i suoi colori di tragedia e mi sarei svegliato". la notte è il luogo dei conflitti, delle lotte interiori... la notte è la custode di tutti i segreti e profeta mai creduta delle tragedie... molto bella»
Inserito il 14/07/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""Cosa sarebbe stato"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1080
«sempre meravigliosa. catturi.
ho sentito questa malinconia, mi ha preso per mano con quel suo nero pallore e mi ha portato nella sua profondità, fredda e nervosa, e ho sentito la sua lingua spezzata... ho visto anche il colore dell'inverno...
ogni verso dipinge con reali colori e sensazioni, ogni verso è un angolo di figure e immagini, di storie, di anelli, di perle di una collana... tutto è ben incatenato... fino alla fine... la fine del giorno, lui che chiude le ciglia, e si allontana, piano... e la poesia segue il suo ritmo... un giorno che nasce con la frenesia per poi lasciarci lentamente... un giorno che rimarrà pur sempre eterno nella Memoria, che sia nostra o che appartenga ad altri.
»
Inserito il 14/07/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Ninna nanna" di Maria Grazia Vai  

Commento n° 1079
«Intensa.
Cosa sono le innocenze? se ne parla attraverso la bianca bambina.
inizia con una frase detta di quella neve che ha confuso le stelle. perché l'innocenza è vittima delle confusioni. come quella bambina che vuole volare... ma che cadrà.
"Ha strie di capelli ermafroditi tra i pensieri", un'immagine superba.
e la sua Lepre- mi viene in mente il Bianconiglio di Alice-è il suo pensiero, la sua fantasia, la sua libertà, la sua fiducia, che non trova la tana.
la bambina è un mondo ed in esso racchiusi ci sono"la neve, le stelle, la lepre".
c'è il candore, c'è la magia, c'è la libertà, eppure non sanno nuotare e non sanno fischiare.
non tutto va imparato così in fretta, ma quel non sanno nuotare mi inquieta come un corpo che galleggia immobile.
»
Inserito il 19/06/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Innocenze" di Thomas Rivolta  

Commento n° 1078
«lo stile musicale inconfondibile dove tutti i sensi si mescolano e sono partecipi.
i pensieri lacustri, mente e natura, da qui riaffiora un bacio, è il senso del tatto.
un canto, il senso dell'udito, per le strade ed imbianca, percezione visiva, d'organza le impronte dei merli. è un dipinto.
le rose, forse dei rovi, di quelli che sbocciano lungo i viali nascosti delle città, ed il cielo si fa vaniglia, come fondere più percezioni con vista e gusto e olfatto, e romanticamente va al finale dove il pensiero è liquido, il pensiero astratto e mentale e diviene concreto, concreto come quel bacio sulle labbra sottili di un sogno.
è ricordo. è pensiero.
è poesia.
bella
»
Inserito il 19/06/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "L'odeur du vent" di Maria Grazia Vai  

Commento n° 1077
«bella.
breve e intensa.
Forte il contrasto fra diamanti dell'inizio e le larve e le tarme dell'ultimo verso.
Come passare dalla celestiale natura della notte, dalla magia delle stelle, al fango e alla terra lurida delle larve e delle tarme.
Immagini che ben descrivono l'angoscia, un'angoscia individuale, un'angoscia collettiva, un'angoscia sociale... un'angoscia intriseca e causata da una società "ciarlatana".
»
Inserito il 17/06/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Notturna" di Bukovskyj  

Commento n° 1076
«La natura è lo specchio dell'anima, il dipinto che specchia la luce dell'amore, come ben dicono le metafore di questa poesia.
L'amore è "lidi aperti", "danza fatata", è purezza nei sogni, è ancora credere nei miracoli, è dolcezza, è la mano amante con la quale la goccia ridona la vita, è la luna che incanta, è la magia che poche volte ricordiamo, è il colore delle ali delle farfalle, è come i fiori, è armonia ed è seduzione, è gioia quella che l'uomo regala alla donna.
L'amore è donarsi, senza egoismo, è la semplicità di ogni dettaglio complesso che la natura ci ha sempre dato.
bella
»
Inserito il 18/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Balenii... e di noi" di Antonella Dadone  

Commento n° 1075
«una poesia che si schiude delicata e dentro di nuova poesia.
è un gomitolo che si stende, che si svela, come il lume che fa scoprire il pianto e la fragilità dell'anima "di seta". La poesia ha lo stesso "guscio di cristallo" di colei che tremava, di colei a cui questi versi sono dedicati, lei così meravigliosa e candida come la neve.
Il poeta descrive il proprio animo come "vento d'autunno" che porta via le foglie, le raccoglie, come fa la terra con il seme, raccoglie lei, il suo "corpo nudo" indifeso come il seme che non sa ancora del suo futuro, e che già conosce la morte, il cui colore difficilmente si cancella, ma si conserva scuro. è come "l'ombra del ciliegio" (bella immagine), è forza, è dolore, è rabbia, è "promessa".
bella
»
Inserito il 18/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "La promessa" di santo aiello  

Commento n° 1074
«un verso che si scolpisce.
dentro significati ed altri significati dietro.
con il verso, che nasce e muore, con quello stesso verso con il quale si cerca di toccare, donare, capire, reincarnare l'eternità, con quel verso in cui tutto ruota come aria calda e aria fredda che si scontrano e si fondono.
bello leggerti.
»
Inserito il 18/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Tu, che sei un verso nato e morto nello stesso istante" di India  

Commento n° 1073
«contraddittoria, realistica, particolare.
si seguono i versi in antitesi originali. La donna amata e desiderata è descritta per paragoni e contrapposizioni.
Ma anche il finale è in antitesi al sentimento dell'innamorato.
La si ama, quella donna che diviene un'ossessione per l'immaginazione e per il ricordo. L'innamorato la pensa in tutte le sue virtù maledicendo il fatto che non abbia difetti... eppure proprio lui alla fine si ostina a tener nascosto l'amore dietro "una sigaretta accesa".
piaciuta!
»
Inserito il 18/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Invece" di Simone32  

Commento n° 1072
«si percepisce la pioggia, si percepisce il grigiore, si percepisce la rosa su cui le lacrime cadono. La poesia segue come una linea su un foglio, ha una matita con cui ci traccia il suo disegno, il ritratto di un paesaggio della natura a cui si riflette l'anima, come il fiato sul vetro, quel pensiero che si perde nella foga, come l'acciaio nel cuore, eppure alla fine, dopo il temporale, ancora il cielo si tinge di speranza, di rosa, stesso nome di quel fiore che sboccia a maggio.
bella
»
Inserito il 18/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Il temporale" di Claudia Nel Nimrodel  

Commento n° 1071
«stupenda.
ha un pudore nascosto. ha una timidezza inusuale, ha delicatezza e ha potenza. le orecchie tolte per ascoltare un silenzio infinito, il vento non ha parole e accarezza "la pelle" che "si sfila" come un vestito e viene stesa. spogliarci nudi. la vergogna di un reato che ci soffoca, di un reato di cui siamo vittime. poi tocca a un'altra parte del corpo, gli occhi per non vedere, e un'altra nudità quella interiore, quella del cuore reso gelido. anche i sogni, avranno il loro turno per esser tolti e stesi, sono come lacrime, come pioggia poi asciugata "dalla sete del sole" (bella immagine). ma infine eccolo il sentimento che racchiude i perché "mi sento come una radura di sterpi appesa agli spuntoni". è una poesia veramente intensa.
»
Inserito il 15/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Adsisto" di Antonella Scamarda  

Commento n° 1070
«La descrizione di un angelo nero, in terza persona, fino alla scoperta di se stessi.
Siamo così lontani dal nostro sè, lo esaminiamo e lo osserviamo come qualcosa di distinto, distaccato da noi, poi la scoperta che è il nostro Io ad esser l'angelo nero.
"respiro spilli che lacerano il cuore", bella.
»
Inserito il 01/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "L'angelo nero" di You Don’t Know Me  

Commento n° 1069
«Per la morte della sera, un'altra morte, anche la pioggia smette di piangere, danza tristemente nel silenzio senza goccia.
Stupenda antitesi, immaginarsi una pioggia che non ha goccia e danza senza gocce.
Ci sono le ombre che si lamentano con il tempo egoista. Tutto si ripete fino alla rovina, suono monotono di gocce che non ci sono.
Tutto si blocca ed entra nel ciclo dell'eterno, in un respiro, o meglio in un sospiro, il sospiro della pioggia, che trasforma la terra in fango, il fango in spine, le spine in collane.
»
Inserito il 01/05/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""Spine di fango"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1068
«L'incipit è da brivido: "Questa notte di luna piena abbraccia il mio ventre vuoto".
C'è dentro anima, l'essere donna e non l'esser ancora madre, l'esser innamorata e non ancora amata. a volte vorremmo solo un attimo di contemplazione che possa portarci luce nella nostra cecità,malattia e agonia dovute dal passato e dalle sue ceneri. l'attesa dell'amore si racchiude in questi versi tra dolcezza e frustazione. stupenda la seconda strofa ricca di immagini e di metafore. "Nel silenzio del buio accendimi di quiete" perché dopo le esplosioni e le paure,è l'abbraccio di chi amiamo e di chi ci ama che può portarci conforto, la consolazione per la nostra confusione. Meravigliosa.
(bellissima la canzone scelta, se non mi sbaglio è Loreena Mckennitt).
»
Inserito il 28/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Dolce sia la notte... insieme" di Carla Colombo  

Commento n° 1067
«l'amore delle madri non è paragonabile. le madri che perdono i propri figli, angeli già saliti in cielo, e quante mamme con il velo di lutto, quante mamme coperte dai loro chador per nascondere le ferite e le lacrime. il mare ingoia morti e le guerre seppelliscono senza preghiere. la sorte si diverte in ogni punto del mondo a dare il suo perfido contributo sadico. ma la speranza è lì, come l'ombra buona che ci protegge, anche se la sofferenza attanaglia. una madre che perde il proprio bambino, è la follia che accompagna la morte, "sono i passi atroci nel cammino". bella.»
Inserito il 28/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Alba" di Luigi Berti  

Commento n° 1066
«molto bella. con brevi versi ci porta a scavare nel profondo, e ci porta a riflettere su ciò da cui spesso fuggiamo.»
Inserito il 26/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Resurrezione" di Demetrio Amaddeo  

Commento n° 1065
«"amori di paglia" ben fa capire questa immagine. amori fragili come la paglia, amori che bruciano come la paglia... molto bella anche la tua poesia nel video!»
Inserito il 26/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Amori di paglia" di Antonella Modaffari Bartoli  

Commento n° 1064
«potente. soprattutto le ultime 3 strofe.
c'è tutto. versi che si susseguono fuidi con le loro metafore. mille immagini e mille emozioni che si sovrappongono a altrettante riflessioni. è un calvario sapere che quel "calvario" del Dio divenuto uomo sembra un sacrificio vano. l'uomo continua ad esser Giuda e ne va anche fiero del proprio tradimento. le ere umane sono sempre più disumane, ogni giorno "nella follia del giorno". bella
»
Inserito il 25/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""Calvario"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1063
«stupenda la colonna sonora scelta, stupendo Philip Wesley.
la poesia si apre magicamente con un'immagine che rompe ogni magia. è amore quello stesso come una collana di vetri rotti. perché l'amore è anche dolore,è sacrificio. è quella collana che stringe il collo. è martirio, un martirio che nasce proprio dal nome di chi si ama, è tortura per la mente e per il cuore, è la pace scomparsa che si urla fin dalle viscere. l'amore è insonnia, ma l'amore è anche musica, ma l'amore è anche graffi. e se l'amore è abbandonato allora c'è i vuoto. le strofe si susseguono con meravigliose e dolorose metafore. "in quest'orgoglio vomitato al suolo", l'orgoglio di chi egoisticamente pensa di poter vivere solo per se stesso. è poesia,è denuncia,è urlo. bella
»
Inserito il 25/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Nulla più resta" di Salvo Angrisani  

Commento n° 1062
«il dio della poesia, il dio dei versi, il dio dell'arte e dei misteri, dei segreti e dei codici, dei segni e delle verità.
colui che tutto svela... in una sola parola.
bella
»
Inserito il 20/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia ""Il Dio della Poesia"" di Stefano Canepa  

Commento n° 1061
«sempre stupenda.
le luci si spengono, arriva la sera e il pensiero prende forma di una rondine che distende le ali. ed è sera e ci procuriamo la cura di sopprimere l'ansia, quella del giorno. il buio può penetrare con i profumi, può risolevvare la mente dalle preoccupazioni. "scucio ogni ombra di dubbio"bella immagine. e poi "ricucio gli anfratti d'illusioni trascorse", in antitesi due immagini e due azioni. è alla sera che facciamo i conti con i nostri errori. e termina con un sapore amaro, quello delle illusioni che feriscono e ci soffocano, quello della sera che le cancella. bella
»
Inserito il 19/03/2016 da Giorgia Spurio alla poesia "Dalla sera alle porte" di Rita Minniti  

Successivi 30

1090 commenti trovati. In questa pagina dal n° 1090 al n° 1061.



Lo staff del sito
Poesie su Internet
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore - Cookie policy
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .


Copyright © 2017 Scrivere.info Poesie Poesie erotiche Poesie d'amore Nuovi poeti Poesie scelte Poesie sulle donne AquiloneFelice.it