4’645 visitatori in 24 ore
 223 visitatori online adesso




Pubblicare poesie Pubblicare poesie
Pubblicare poesie

Menu del sito

Le #parole nelle poesie
Alba Amicizia Amore Anima Bambino Cielo Coraggio Corpo Cuore Delusione Desiderio Destino Donna Emozione Felicità Gioia Giorno Illusione Libertà Luce Luna Madre Malinconia Mano Mare Morte Musica Natura Nostalgia Notte Nuvola Occhio Pace Paura Profumo Rabbia Ricordo Sentimento Serenità Sogno Sole Solitudine Speranza Stelle Tempo Terra Tristezza Uomo Vento Vita


Visitatori in 24 ore: 4’645

223 persone sono online
Autori online: 8
Lettori online: 215
Ieri pubblicate 41 poesie e scritti 68 commenti.
Poesie pubblicate: 329’825
Autori attivi: 7’426

Gli ultimi 5 iscritti: Lucia Zappala - Sara1980 - Francesco Langianese - Matteo Mazzarella - Silvio Ottaviano
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereMarco Forti Messaggio privatoClub ScrivereNicola Gullo Messaggio privato ♦ Nicolina Macari Messaggio privato ♦ Pallinoblu Messaggio privatoClub ScrivereAugusto Cervo Messaggio privato ♦ Marco Cutigni Messaggio privato ♦ Luigi Ederle Messaggio privatoClub Scriverepoeta per te zaza Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura

SpiegaAutore della settimana
alias Marina Pacifici


Sono nata a Firenze nel giugno del 1975 ma vivo altrove. Insegno da oltre undici anni con grande...(continua)

autore della settimana Le sue poesie


SpiegaAutore del mese
Nunzio Buono


Nunzio Buono Nasce a Milano, il 24 giugno del 1960 secondo di sette figli, all’età di sei anni ...(continua)

Autore del mese Le sue poesie





Seguici su:



Aprile 2018  
do lu ma me gi ve sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24

Raccolte di poesie Raccolte di poesie
Medito, quindi sono di poeta per te zaza
Cuori di porcellana di Lara
Un dove di trasparenze di Felice Serino
Natur divina di Gaetano De Rosa
Lo splendore d’una Stella di Alberto De Matteis

SpiegaPoesie riproposte
"Donna" di Ferny Max Curzio
Liberazione, 25 aprile di Rosaria Catania
Il vento ... sussurra parole di Ela Gentile
Richiamo di Carmine Ianniello 1
Io, parte della mia terra di Marisa Amadio
Tanka 8 di Sara Acireale
Bacio di Carmine Ianniello 1
Epigramma 31 di paolo corinto tiberio
Epigramma 47 di paolo corinto tiberio
Epigramma 55 di paolo corinto tiberio

I 10 autori più recenti:
Poeta Francesco Langianese: 1 poesie
Poeta Silvio Ottaviano: 1 poesie
Poeta Francesco Marco: 1 poesie
Poeta Nicola Gullo: 1 poesie
Poeta anna maria petri: 1 poesie
Poeta wilson: 4 poesie
Poeta Aurora Sargenti: 2 poesie
Poeta Sildom minunni: 1 poesie
Poeta Jacopo de Giorgi: 3 poesie
Poeta Doppia W: 1 poesie

Autori del giorno
Autore del giorno Massimo Franceschini
(24 Aprile 2018)
Autore del giorno Ana Stoppa
(23 Aprile 2018)
Autore del giorno Giovanni Licata
(22 Aprile 2018)
Autore del giorno Tonia Fracella
(21 Aprile 2018)
Autore del giorno Mauro Bompadre
(20 Aprile 2018)
Autore del giorno Donatella Pezzino
(19 Aprile 2018)
Autore del giorno Piccolo Guerriero della Luce
(18 Aprile 2018)

Autori del mese
Autore del mese Nunzio Buono
(Aprile 2018)
Autore del mese Mariasilvia
(Marzo 2018)
Autore del mese Azar Rudif
(Febbraio 2018)
Autore del mese Mau0358
(Gennaio 2018)
Autore del mese Rosetta Sacchi
(Dicembre 2017)
Autore del mese Mau0358
(Novembre 2017)






Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale
Pubblicare poesie Prossimo tema

Trovati 1175 commenti di carla vercelli

Commento n° 1175
«"Mi scopro silenziosa..." scrive la poetessa e più avanti con un’anafora ripete "mi scopro sera" ed è bello farsi avvolgere e attraversare da questo silenzio, nel quale, splendida chiusa, "la parola rinasce fiore". Un amore per se stessa e per la poesia.
Bellissimi versi, molto apprezzati!
»
Inserito il 24/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Mi scopro silenziosa" di Rosita Bottigliero  

Commento n° 1174
«Il genere dell’acrostico si presta bene a delineare in poche righe, tramite i loro nomi, vite e caratteristiche di personaggi più o meno illustri. In questo caso si tratta di Torquemada, inquisitore spagnolo, ebreo converso egli stesso, persecutore indefesso di ebrei convertiti, musulmani convertiti, eretici, atei, streghe... Un girone dantesco dell’inferno sicuramente ospita già Torquemada...
Molto apprezzata per la cultura dimostrata, per il pathos terrificante che emanano i versi e anche per le rime!
»
Inserito il 21/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Torquemada" di Galante Arcangelo  

Commento n° 1173
«Mi piace tanto il titolo, lo trovo molto ironico... Le ragioni per cui un ipotetico candidato a stare con la poetessa non dovrebbe... le trovo dei pregi e non dei difetti.
Molto piaciuta, condivisa, apprezzata!
»
Inserito il 20/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Io con me non ci starei" di Monica Messa  

Commento n° 1172
«"...a nostra insaputa ramificano..." e qui si avverte tutta la meraviglia che può provare lo spettatore di fronte a un prato di crocus violetti che fra aromi speziati si cullano al vento fra le ombre poco appariscenti degli alberi ancora spogli...
Molto apprezzata!
»
Inserito il 20/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Crochi" di Rita Stanzione  

Commento n° 1171
«"Arcobaleno di fulgidi pensieri..." mi piace moltissimo questa definizione poetica del sorriso. È vero che il sorriso manifesta una luce interiore, una gioia dell’anima che è incoraggiamento per chi lo riceve, ma anche per chi lo dona. In una società che ha disimparato a sorridere quanto è importante sorridere a chi ci vuol bene o anche agli estranei. Ed è fondamentale anche esprimere una poesia della gioia di vivere e non solo della malinconia, della tristezza, del rimpianto.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 20/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Sorriso" di Galante Arcangelo  

Commento n° 1170
«Una bellissima poesia... che raccoglie su di sé le domande di senso che ogni giorno ci poniamo e trova le risposte nell’osservazione della natura e in particolare del volo e della danza dell’airone, uccello magnifico, elegantissimo e quasi restio e inconsapevole della sua eleganza.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 19/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Anche l’airone danza" di Loretta Zoppi  

Commento n° 1169
«Il concetto di "poesia onesta" di Saba non è chiaro nemmeno a molti suoi critici. Se s’intende che il poeta non deve spingersi troppo sopra le righe (Saba aveva in mente un certo D’Annunzio...) posso essere d’accordo con Saba (che amo moltissimo) e con la poetessa. (Ma suggerire al poeta di dire che "una mela è una mela" significa ovviamente togliere valore al simbolo, alla metafora, all’allegoria, all’ossimoro, alla sinestesia... tutte figure retoriche su cui la poesia si fonda). Certo, forse un grado di autenticità nel contenuto, un minimo di corrispondenza fra l’interiorità del poeta e i suoi versi e anche un non esagerato sentimentalismo ci devono essere, ma l’onestà e la verità non sono categorie estetiche. Personali opinioni.
Ottima
»
Inserito il 19/04/2018 da carla vercelli alla poesia "No filter" di Paola Riccio  

Commento n° 1168
«Più che un cammino in tutta tranquillità o denso di pericoli una vera e propria corsa e una corsa d’amore... a volte, è vero, nel cammino bisogna correre, ne beneficiano i polmoni e le mete che dobbiamo raggiungere, poi se l’obiettivo è l’amata/o la corsa si colora d’aurora e rinascita.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 18/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Runner" di Eolo  

Commento n° 1167
«Credo che il pensiero magico dei bambini, la loro sconfinata fantasia che attribuisce anima e parole a tutto quello che li circonda, sia piuttosto penalizzato da questa società che non racconta loro più fiabe, che non li mette a contatto con la natura e nemmeno più tanto uno con l’altro, quando la comunicazione e il gioco a tu per tu e all’aperto sono sostituiti dall’uso del telefono e del computer...
Magnifici versi, molto apprezzati!
»
Inserito il 18/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Oralità nel vento" di Lia  

Commento n° 1166
«Purtroppo questa guerra continua è molto più infida e cruenta di qualsiasi guerra precedente... come se l’uomo non avesse imparato nulla dalle esperienze trascorse, come se non avesse alcuna memoria e soprattutto come se non avesse alcun cuore, sentimento, anima...
Versi accorati e luminosi del poeta da cui si evince una forte e delicata sensibilità. Molto apprezzati!
»
Inserito il 17/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Continua guerra" di Galante Arcangelo  

Commento n° 1165
«Credo che la riflessione del poeta Terracciano che sostiene bisogna distrarsi dallo scrivere poesie sia condivisibile... Ora bisogna vedere come: arrivare ad una "concezione cinica del mondo", mai... senz’altro però una visione più obiettiva, basta guardarsi in giro... Io mi distraggo non tanto dalla "tirannia del sentimento" che è anche piacevole, ma dall’esprimerlo per forza nella scrittura, facendo delle belle passeggiate in bicicletta, dipingendo, e leggendo altri libri che non siano di poesia e, soprattutto, vivendo...
Ottima riflessione- introspezione. Molto apprezzata!
»
Inserito il 17/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Evasioni" di Antonio Terracciano  

Commento n° 1164
«Un vento del sud caldo e ristoratore e soprattutto indice di un risveglio primaverile della natura in un dolce aprile dove tra licheni ancora invernali schiamazzano codirossi e un vecchio casolare svetta su un clivo... il tutto "nella immota attesa della stagione dei fiori"... bello il contrasto fra la presenza del vento che dovrebbe agitare e invece tutto è immobile e come in trepidante attesa dei primi boccioli...
Bellissima descrizione poetica!
»
Inserito il 16/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Vento del sud" di Umberto De Vita  

Commento n° 1163
«È bello per due innamorati essere "sospesi nella poesia"... già le sensazioni, le emozioni, i pensieri, le parole dell’amore sono sublimi di per sé; se poi tutto questo è sospeso fra poeti letti, studiati, recitati e propri reciproci tentativi di poetare, la meraviglia s’insedia nel rapporto e si è, a seconda delle volte e delle situazioni, o anche contemporaneamente, Musa e Maestro...
Molto apprezzata!
»
Inserito il 14/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Sospesi nella poesia" di Eolo  

Commento n° 1162
«Sembrerebbe esserci una sorta di doppia satira in questa poesia. Il primo indirizzo satirico è rivolto a quella tipologia di esaltati che considera gli animali uguali agli uomini se non superiori tanto da trattarli meglio dei propri bambini e auspicare per loro finanche un futuro dirigenziale, dall’ufficio alla presidenza... Il secondo filone satirico che s’intravede dai versi è quello verso i politici che a volte sembrano avere idee meno chiare e propositi meno attuabili di quelli di certi cani alfa che s’incontrano per strada...
Molto spassosa, sin dal titolo!
»
Inserito il 10/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Dog for president" di Wilobi  

Commento n° 1161
«Mi sono venuti alla mente, leggendo i versi, tutti i cartoni animati che celebrano questo eterno conflitto tra il gatto e il topo, Tom e Jerry, Gatto Silvestro e Speedy Gonzalez, Mototopo e Autogatto, che vedevo da bambina... Belli, nella poesia, i dialoghi e i battibecchi tra i due protagonisti, dove ognuno dei due tenta di trovare i difetti dell’altro e di considerarsi il vero re della casa... Un po’ come succede agli umani...
Molto ben scritta, in versi settenari e rime.
»
Inserito il 09/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Il gatto e il topo" di gabriele vacca  

Commento n° 1160
«"Bisogna imparare ad insegnare l’intingersi di Vita, il sentire e l’interiorizzare il suo flusso immortale..." per me questi versi centrali valgono tutta la poesia, con una parte introduttiva molto impegnata e impegnativa, anche se necessaria, e una chiusa poeticamente consequenziale.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 09/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Il doppio filo" di Willy Zini  

Commento n° 1159
«Mi piace il gatto soriano Passepartout che smagliava polpacci all’ombra di un solo albero di pesco distratto... che agli occhi della poetessa appare come "il mediocre che ha i rami"...o un intero frutteto di peschi o nulla, in altri termini... e intanto la vita scorre nel frattempo fra una tinta color rame e la speranza, arricciata come il pelo del gatto citato...
Immagini poetiche di quotidiano vivere, a metà sempre fra il sogno e la realtà. Molto apprezzata!
»
Inserito il 06/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Passepartout era un soriano" di Lia  

Commento n° 1158
«Mi piace molto l’idea di essere gabbiano che decide dove andare piuttosto che barca in balia delle onde. I cambiamenti vanno assecondati ma in modo consapevole, fanno parte della vita stessa, segnano stadi di crescita personale e intima, di profonda maturazione. All’inizio la reazione è quella della ribellione, il senso della perdita che permea l’esistenza, ma, a lungo andare il cambiamento è foriero di speranza e anche di felicità.
Molto apprezzata, un’introspezione preziosamente analizzata e scritta!
»
Inserito il 06/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Cambiamento" di Galante Arcangelo  

Commento n° 1157
«Il ritmo, il passo della poesia è quello della vita... non solo arriva l’ispirazione come residuo di esperienze passate, ma, seppur un’algebrica incognita dell’animo, può diventare un orientamento per il futuro, per il domani.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 06/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Domani" di Giovanni Ghione  

Commento n° 1156
«Una postilla alle argomentazioni di Pirandello che sostiene, sulla base di una frase del romanzo, "Uno, nessuno e centomila,", che la nostra identità non solo è percepita diversa dagli altri, ma da noi stessi. Ed è proprio così, personalmente credo di non avere alcuna identità e di avere almeno una quindicina di Carle diverse dentro me...
Molto apprezzata, notevole anche la forma che rovescia l’ordine delle rime della prima strofa nella seconda.
»
Inserito il 06/04/2018 da carla vercelli alla poesia "A integrazione di Pirandello" di Antonio Terracciano  

Commento n° 1155
«Amare giorno per giorno in fondo non è altro che riconoscersi... ricordare, magari dopo tempo infinito, le stesse sensazioni, emozioni, le medesime passione e tenerezza degli inizi...
Molto apprezzata!
»
Inserito il 06/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Proviamo" di Eolo  

Commento n° 1154
«La felicità non richiede alcun impegno, come arriva se ne va, è una piccola cosa, come l’ape sul bocciol di rosa. Quella che richiede veramente impegno è la gioia, la contentezza quotidiana duratura, costruita, come scrive il poeta, con lacrime e sudore, giorno per giorno...
Bellissime metafore per esprimere concetti molto profondi, espressi fra l’altro in versi endecasillabi e rime. Complimenti!
»
Inserito il 04/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Felicità" di Rossi Alessio  

Commento n° 1153
«Molto vitale, un amore non scritto ma piuttosto vissuto esplosivamente sulla pelle, come un foglio bianco da riempire più che di parole, di baci... come deve essere...
Piaciuta ed apprezzata, anche per le rime variamente intrecciate!
»
Inserito il 04/04/2018 da carla vercelli alla poesia "L’amore non scritto" di Galante Arcangelo  

Commento n° 1152
«"Scaliamo le montagne col pensiero/ meraviglia di essere in due qui/ antipodi riuniti in foci azzurre..." versi bellissimi per esprimere un’ascesi spirituale ma anche, a mio modo di vedere, vicinanze più terrene...
Molto apprezzata!
»
Inserito il 04/04/2018 da carla vercelli alla poesia "In calici del vento" di Rita Stanzione  

Commento n° 1151
«C’è qualcuno che ha detto che la Pasqua vera è quella del Venerdì Santo, non tanto quella della Domenica dii Resurrezione... è assumersi su di sé la Croce, la fatica, l’impegno, la responsabilità, di quell’uomo flagellato, torturato, ingiustamente condannato... a capo chino chiedere "Pietà, Signore," come in un canto struggente, come in questa magnifica poesia.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 02/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Pietà, Signore" di Umberto De Vita  

Commento n° 1150
«Abbastanza curiosa questa poesia, già a partire dal titolo che ipotizza la presenza di un Dio agnostico (un Dio che non si esprime sulla sua stessa esistenza?). Poi il concetto si fa più chiaro nelle strofe: si "sono rotte le sacre tavole e perse l’auree regole..." e quindi, per la mancanza di valori, tutto è alla deriva in questa "era dell’ascia", che non tollera e perdona nessuna imperfezione dell’apparenza ma in realtà taglia come una scure le cose importanti. Anche l’idea della morte (che dà un senso alla vita) è cancellata da questa epoca asettica di un Dio ateo (un Dio che nega la sua esistenza?). È l’uomo che si rapporta a Dio che lo concepisce agnostico, se non ateo.
Molto apprezzata, nello stile di ricerca spirituale del poeta.
»
Inserito il 02/04/2018 da carla vercelli alla poesia "Non avevo previsto un Dio agnostico" di Azar Rudif  

Commento n° 1149
«Una veste più colorata dei pensieri poetici del poeta, che tinteggia un’attesa colma di impazienza, desiderio, passione... Molto apprezzata!»
Inserito il 02/04/2018 da carla vercelli alla poesia "L’incontro" di santo aiello  

Commento n° 1148
«Ci sono diversi filoni narrativi in questa poesia. Uno potrebbe essere quello dell’attribuzione falsa dell’Adagio ad Albinoni quando in realtà fu il musicologo Giazotto, nel secolo ventesimo, a rielaborare frammenti musicali di Albinoni. Un’altra lettura potrebbe essere quella di quanto ben s’addica l’immagine del Caravaggio, "Riposo durante la fuga in Egitto", 1596, alla musica di Albinoni e di Giazotto, posteriori. Come se la musica, che interessa l’orecchio, arrivi sempre dopo l’immagine (un po’ quello che succede alla musica di Haendel che ben si abbina ai quadri di Rubens). L’altro filone della poesia, più importante, è la continuità creativa fra Albinoni, Giazotto e il ragazzo che esegue, improvvisando, l’adagio. Arte immortale- umile.»
Inserito il 31/03/2018 da carla vercelli alla poesia "Adagio in sol minore" di Eolo  

Commento n° 1147
«Una preghiera accorata ed enfatica, tra il sacro e il profano, scritta meravigliosamente in endecasillabi e rime nella forma del sonetto.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 30/03/2018 da carla vercelli alla poesia "Se a’ Sogni tua Fè or volgi, e il Cuor, o sei" di Massimiliano Zaino  

Commento n° 1146
«La gita di Pasquetta, fuori porta, per chi sta in città e nei paraggi per chi abita in campagna, è il saggio di Primavera che si ripete ogni anno, tempo permettendo...
Poesia che esprime gioia di vivere, con un bel ritmo musicale, letta d’un fiato!
»
Inserito il 30/03/2018 da carla vercelli alla poesia "La gita di Pasquetta" di Augusto Cervo  

Successivi 30

1175 commenti trovati. In questa pagina dal n° 1175 al n° 1146.



Lo staff del sito
Poesie su Internet
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore - Cookie policy
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .


Copyright © 2018 Scrivere.info Poesie Poesie erotiche Poesie d'amore Nuovi poeti Poesie scelte Poesie sulle donne AquiloneFelice.it