3’301 visitatori in 24 ore
 362 visitatori online adesso




Pubblicare poesie Pubblicare poesie
Pubblicare poesie

Le #parole nelle poesie
Alba Amicizia Amore Anima Bambino Cielo Coraggio Corpo Cuore Desiderio Destino Donna Emozione Felicità Gioia Giorno Illusione Libertà Luce Luna Madre Malinconia Mano Mare Memoria Morte Musica Natura Nostalgia Notte Nuvola Occhio Pace Paura Profumo Rabbia Ricordo Sentimento Serenità Sogno Sole Solitudine Speranza Stelle Tempo Terra Tristezza Uomo Vento Vita


Visitatori in 24 ore: 3’301

362 persone sono online
Autori online: 5
Lettori online: 357
Ieri pubblicate 23 poesie e scritti 35 commenti.
Poesie pubblicate: 350’424
Autori attivi: 7’481

Gli ultimi 5 iscritti: Claudio Spinosa quore - Vincenzo Patierno poeta - Donata del fiore - Luca Abramo - Tiziana Pace
Chi c'è nel sito:
Club ScrivereSara Acireale Messaggio privatoClub ScrivereAntonio Terracciano Messaggio privatoClub ScrivereGiacomo Scimonelli Messaggio privatoClub ScrivereCARMINE DE MASI’Taly1952’ Messaggio privatoClub ScrivereAugusto Cervo Messaggio privato
Vi sono online 1 membri del Comitato di lettura

_



Seguici su:



Novembre 2020  
do lu ma me gi ve sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29

Raccolte di poesie Raccolte di poesie
Quei primi passi nel mondo di Berta Biagini
Il fascino delle parole di Sara Acireale
Tecniche d’emergenza di rosanna gazzaniga
La magia universale di Francesco Rossi

SpiegaPoesie riproposte
La strega con gli orecchini di Carmine Ianniello 1
Anche la speranza muore di Giuseppe Mauro Maschiella
L’estate che verrà di Michelangelo La Rocca
Attimo di fosfeni di Lia
Al lacrimar delle Perseidi di giuseppe gianpaolo casarini
Donne di Stefana Pieretti
Arriva il tramonto di Sara Acireale
" ma ormai" di vinfra47
"alla mia donna" di vinfra47
" utopia " di vinfra47

I 10 autori più recenti:
Poeta Vincenzo Patierno poeta: 2 poesie
Poeta Livio Bottani: 6 poesie
Poeta Vito Franco: 12 poesie
Poeta Nihil VaniStomal: 2 poesie
Poeta Raimonda Topalli: 2 poesie
Poeta Giovanpaolo Sandalini: 1 poesie
Poeta antonio caterina: 1 poesie
Poeta Alef: 1 poesie
Poeta Alberto Bangher: 1 poesie
Poeta Roberto Bonasso: 1 poesie

Autori del giorno
Autore del giorno Lara
(30 Aprile 2019)
Autore del giorno Demetrio Amaddeo
(29 Aprile 2019)
Autore del giorno Danilo Tropeano
(28 Aprile 2019)
Autore del giorno Lara
(27 Aprile 2019)
Autore del giorno Francesco Rossi
(26 Aprile 2019)
Autore del giorno Mauro Santi
(20 Marzo 2019)

Autori del mese
Autore del mese Silvia De Angelis
(Giugno 2019)
Autore del mese Amara
(Maggio 2019)
Autore del mese Saverio Chiti
(Aprile 2019)
Autore del mese Franca Canfora
(Gennaio 2019)
Autore del mese Andrea Palermo
(Dicembre 2018)
Autore del mese Cinzia Gargiulo
(Novembre 2018)






Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

Responsabilità sociale
Pubblicare poesie

Trovati 1311 commenti di carla vercelli

Commento n° 1311
«Che bellissimo omaggio ha scritto il poeta Sergio Garbellini a Diego Maradona, campione indiscusso e indimenticabile per tutti i tifosi (e non solo del Napoli) che hanno seguito con emozione ed ammirazione le sue gesta (me compresa). Molto apprezzata, una scrittura fluente, illustrativa ed eloquente!»
Inserito il 29/11/2020 da carla vercelli alla poesia "LUI ha fatto piangere il mondo intero" di sergio garbellini  

Commento n° 1310
«Le storie delle donne sono talvolta storie dolorose, quasi sempre storie mute, come recita il titolo, in cui un silenzio imposto sin da piccole le disorienta, destabilizza e può far diventare poi in età adulta succubi, passive, paurose. Una magnifica poesia che traccia un percorso reale che io credo si possa contrastare con l’educazione non alla sottomissione ma alla mitezza, antitesi della violenza, che non teme il confronto ma è essenzialmente una virtù pacifica, che caratterizza chi ha coraggio. E le donne ne hanno avuto sempre tanto! Molto apprezzata!»
Inserito il 25/11/2020 da carla vercelli alla poesia "Dal seno acerbo e storie mute" di Rita Stanzione  

Commento n° 1309
«Un titolo che potrebbe essere tranquillamente quello di un romanzo, tanto è splendido, corale ed epocale. E anche i versi sono ben posti a delineare un momento di sconforto e disillusione personale. Molto apprezzata!»
Inserito il 17/11/2020 da carla vercelli alla poesia "Il campo dei fiori spinati" di Stefania Siani  

Commento n° 1308
«La lettura di questa bellissima poesia mi suggerisce una sommaria sintesi del profondo e dettagliato messaggio implicito nei versi: è innegabile il divenire, l’evidenza originaria, ma è importante Essere... quel "io sono" ripetuto parecchie volte lo sottolinea.
Molto apprezzata, complimenti!
»
Inserito il 17/11/2020 da carla vercelli alla poesia "Opposizione Eraclitea" di Giuliano leandro loy  

Commento n° 1307
«Casa è il luogo dove uno si sente bene... non rossi tappeti od orecchini di perle, ma lobi imperlati di tramonti cremisi e chicchi di melagrana, finestre e porte aperte a fughe di merli, tende svolazzanti a gradevoli venti e un’edera audace (meravigliosa espressione) che si contrappone ad occhi di foglia... Molto piaciuta ed apprezzata!»
Inserito il 11/09/2020 da carla vercelli alla poesia "Stanza di Settembre" di Lia  

Commento n° 1306
«Direi che è un sonetto molto particolare e apprezzabile perché ricco di termini filosofici: minimalismo, nichilismo, solipsismo, atarassia... Credo comunque che la parola chiave che potrebbe rappresentare questa poesia ed anche il periodo che stiamo vivendo sia proprio "solipsismo". Dopo una fase transitoria di apparente altruismo dovuto all’emergenza, l’atteggiamento di ognuno è diventato ancora più centrato su se stesso, in una sorta di individualismo più sfrenato di quello che esisteva già prima. Molto apprezzata!»
Inserito il 18/06/2020 da carla vercelli alla poesia "La solitudine" di Rosario Salvatore Di Modica  

Commento n° 1305
«"L’arte è dire tutti i misteri taciuti dal dubbio..." e qui la poesia di Rita Stanzione raggiunge, come sempre, vette eccelse! L’arte è imparentata senz’altro con la presunzione di alcune certezze che solo la fede riconosce, altrimenti è il dubbio che fa da padrone della nostra vita, così misteriosa e inquietante. Molto apprezzata!»
Inserito il 18/06/2020 da carla vercelli alla poesia "Affacci" di Rita Stanzione  

Commento n° 1304
«"Canto del merlo è chiaro paesaggio..." che bellissimo verso, insieme agli altri in rime baciate a suggerire tutto un saliscendi di colline, ricoperte da alberi mossi dall’onda vagabonda del vento, che richiama forse anche il mare in lontananza, il nostro pensiero in perenne movimento, nomade e interrogativo.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 02/06/2020 da carla vercelli alla poesia "Onda vagabonda" di Giovanni Ghione  

Commento n° 1303
«Notevole elogio del sorriso. Sia a livello personale, sia a livello sociale è una manifestazione e un propulsore di serenità. Può diventare addirittura, come decantano i versi, un segno di fratellanza fra i popoli. E in questo momento si sente veramente il desiderio di un sorriso "universale".
Molto apprezzata!
»
Inserito il 26/05/2020 da carla vercelli alla poesia "Il sorriso è sinonimo di serenità" di sergio garbellini  

Commento n° 1302
«Bellissima, una sequenza di metafore introspettive affascinanti. Complimenti!»
Inserito il 26/05/2020 da carla vercelli alla poesia "Nei miei passi" di Pino Tota  

Commento n° 1301
«Un misto di colori affascinanti in questa poesia, un vibrare di cromie che si tramuta in una splendida visione poetica, tutta da rileggere e da gustare. Molto apprezzata!»
Inserito il 16/05/2020 da carla vercelli alla poesia "Vibrare in cromie" di Lia  

Commento n° 1300
«Veramente bella questa poesia. Trasporta in un mondo mitologico, ma anche reale. Un quadro d’autore sul fiume Aniene in Lazio. Da rileggere e conservare!»
Inserito il 04/05/2020 da carla vercelli alla poesia "Acque d’Aniene" di Alessandra Cesselon  

Commento n° 1299
«"... perché leggo e sorrido e sorseggio cioccolata" Evviva! Un inno alla vita, dal primo all’ultimo verso!»
Inserito il 04/05/2020 da carla vercelli alla poesia "Mentre Bukowski racconta" di Francesco Falconetti  

Commento n° 1298
«Meraviglioso scrivere del poeta De Matteis che in versi endecasillabi sciolti crea una poesia di grande tenerezza e speranza. Da oggi tutte quello che il poeta descrive sarà realtà. I bambini torneranno a giocare in vortici di felicità. Potremo riabbracciare i nostri cari e andare per vallate e praterie.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 04/05/2020 da carla vercelli alla poesia "E alfine uscimmo a rivedere il sole" di Alberto De Matteis  

Commento n° 1297
«Io mi rifiutavo di cantare "Fratelli d’Italia" sin da bambina. Pensavo: "Ma come? Abbiamo, sei, sette, otto anni, nove anni... e ci fanno cantare "Siam pronti alla morte, l’Italia chiamò?" Datemi un’altra possibilità, eh, che diamine! Ancora adesso lo sopporto solo alle partite. Crescendo ho scoperto "Va’ pensiero" del Nabucco di Verdi ed è questo il mio inno, come credo sia quello di molti italiani, perché Fratelli d’Italia è decisamente un gran brutto inno, sia come parole, sia come musica e non ci fa onore. Invece la poesia di De Matteis è molto bella, denota una grandissima serenità mista a speranza e condivido certamente che la musica, classica, jazz, leggera, la buona musica, combatta la tristezza e la solitudine.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 06/04/2020 da carla vercelli alla poesia "La musica combatte la tristezza" di Alberto De Matteis  

Commento n° 1296
«C’è da chiedersi molto sulle responsabilità di alcuni politici (di sinistra) irresponsabili e ipocriti, come sempre e più di sempre, che prima invitavano alla "movida" e adesso accusano i governatori delle regioni del Nord, che già avevano lanciato l’allarme. "Stolti", il poeta ha usato la parola giusta, stolti. (Intanto mandano in prima linea le persone oneste e laboriose e adesso loro si riuniscono in video conferenza.) Il virus della politica corrotta e arrogante uccide più di questa zoonosi! Condivido ogni singola parola del bravo poeta!»
Inserito il 06/04/2020 da carla vercelli alla poesia "Il virus della cattiva politica" di giuseppe gianpaolo casarini  

Commento n° 1295
«Penso che hai espresso in modo esauriente l’impotenza dei poeti di fronte al dolore. Leggendo i tuoi bei versi mi sono tornati alla mente quelli di Salvatore Quasimodo: "E come potevamo noi cantare... fra i morti abbandonati nelle piazze... alle fronde dei salici, per voto, anche le nostre cetre erano appese, oscillavano lievi al triste vento". Se il canto può farsi muto o stonato nel dolore, amare la vita nel momento presente -e spendersi per gli altri- resta sempre la migliore terapia per affrontare il male. Usciremo da questo inferno e non dovremo più ritornarci!
Molto apprezzata!
»
Inserito il 04/04/2020 da carla vercelli alla poesia "Rinasco e piango" di Giacomo Scimonelli  

Commento n° 1294
«La trovo bellissima. Una evocazione dei baci, per nulla scontata, in cui emerge la delicatezza e anche la profondità della poetica dell’autore.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 02/04/2020 da carla vercelli alla poesia "I tuoi baci" di santo aiello  

Commento n° 1293
«Scrivo una cosa scontata, commentando questa bella poesia del Casarini: il fare è sempre più importante del dire. La storia non si fa con i se, si fa con i fatti, altrimenti anche nessuna memoria ha senso. Sono queste realtà locali che fanno grande una Nazione che, purtroppo, non sempre ci tutela, sia al Nord, come al Sud. Onore agli Alpini!»
Inserito il 02/04/2020 da carla vercelli alla poesia "Gli Alpini di Bergamo" di giuseppe gianpaolo casarini  

Commento n° 1292
«Ho condiviso apprezzato molto la tua poesia, Peppe Cassese, che ha un modo giocoso e veritiero di rileggere il Risorgimento, la cui retorica mi è del tutto estranea (e non dico altro, chi vuol capire, capisca...).»
Inserito il 31/03/2020 da carla vercelli alla poesia "I nodi della storia (15) I MILLE" di Peppe Cassese  

Commento n° 1291
«Un’immagine epocale e commovente quella di Papa Francesco solitario in preghiera in Piazza San Pietro sotto una pioggia cadenzata, come fosse davvero la pioggia il pianto dell’Uomo e aleggiasse però intorno la muta speranza di tutti, uniti in preghiera con il Pontefice.
Bellissima!
»
Inserito il 28/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Nel cadenzato ritmo della pioggia" di Loreta Salvatore  

Commento n° 1290
«Un canto d’amore e di speranza, ma anche di umiltà, generosità e sincerità, virtù di cui il poeta Giacomo Scimonelli ha dato prove in tutti questi anni sul sito... mi riferisco alla magnifica chiusa che sigilla dei versi altrettanto splendidi!
Molto apprezzata!
»
Inserito il 28/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Passerà" di Giacomo Scimonelli  

Commento n° 1289
«Io francamente credo che il narcisismo, pur legato a meccanismi psicologici della nostra infanzia, sia un ostacolo alle relazioni interpersonali. Meglio un sano "amore oggettuale", direbbe Freud. Si sa, comunque, che artisti e poeti (ma non solo) sono molto narcisisti e, a volte, non sublimano solamente l’energia psichica, investita su se stessi, nelle loro opere, ma gradiscono, diciamo così, anche altri riscontri.
Un bel sonetto!
»
Inserito il 28/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Narciso riveduto e corretto" di Antonio Terracciano  

Commento n° 1288
«"E Dio Trascende..." questo verso è fondamentale. In questi giorni in cui si sente tanto parlare di Madre Natura come se fosse intrinsecamente e sempre armonica (non è così, la natura è matrigna, scriveva Leopardi) è giusto non rifarsi ad un mero panteismo o a posizioni geo o gaiane, che a questo rimandano, ma pensare invece a Dio, come Padre e Madre. Noi uomini, creati ad immagine e somiglianza di Dio, dobbiamo rispettare ciò che ci è stato donato ma anche convincerci che è caratterizzato intrinsecamente dal caos, dalla violenza, dalla sopraffazione (terremoti, eruzioni vulcaniche, pandemie, in questo caso, si sono sempre verificati...). L’armonia la dobbiamo costruire faticosamente noi, esseri pensanti, coscienti e responsabili.
Ottima!
»
Inserito il 26/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Il quarto sigillo dell’Apocalisse" di Franco Scarpa  

Commento n° 1287
«Questa tua, poetessa Sara, è veramente molto bella. Forse sono proprio i bambini e la natura circostante, che nonostante tutto si muta in primavera, a dare a tutti la forza, la resistenza, la resilienza per continuare in questa strenua battaglia.
Molto emozionante ed apprezzata!
»
Inserito il 22/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Saremo come il vento" di Sara Acireale  

Commento n° 1286
«Io sinceramente credo che quello che è accaduto e che sta accadendo insegnerà
molto agli Italiani che sono per natura generosissimi (oltre ad essere un grande popolo, come sottolineano i versi) ma diventeranno molto più cauti, meno ingenui e quindi come non condividere la giusta indignazione e rabbia espressa dal poeta?
Molto apprezzata!
»
Inserito il 22/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Con poesia l’Italia rinascerà" di Danilo Tropeano  

Commento n° 1285
«Il poeta ha confezionato proprio una bellissima poesia, con le giuste pause, un alone di incanto e di mistero, immagini vivide (si riescono a vedere anche i colori del cielo, dei cuscini e dei fiori e si sente il profumo di bucato appena steso e di nocciole), un lessico inusuale perché scientifico, un modo di cantare l’amore senza banalità o smancerie eccessivamente romantiche. Verso dopo verso il quadro si materializza davanti agli occhi del lettore ed è magnifico!
Molto apprezzata!
»
Inserito il 10/03/2020 da carla vercelli alla poesia "Come l’amore e la pioggia di marzo" di Francesco Falconetti  

Commento n° 1284
«"Mi hai dato due incarichi.
1) Non telefonarti.
2) Non vederti.
Adesso sono un uomo occupato.
C’è anche un terzo incarico:
non pensare a te.
Ma tu non me l’hai affidato."
Viktor Sklovskij
La citazione per dire che la poesia mi è piaciuta molto come contenuto, leggermente meno come forma. Ma la perfezione non è di questo mondo, soprattutto in poesia e/o nell’amore. Bellissima chiusa!
»
Inserito il 27/02/2020 da carla vercelli alla poesia "Ascoltando Mina" di Robert LostSoul  

Commento n° 1283
«Le mamme sono un po’ tutto, sono lupe e chiocce e anche volpi e leonesse, se necessario. Non mollano mai, il loro obiettivo è il bene incondizionato dei figli e anche, indirettamente, di questo mondo. Più che fiori della speranza sono veri e propri alberi, querce così sicure e protettive da far rabbrividire ogni altro tipo di amore, in confronto al loro.
Molto apprezzata!
»
Inserito il 27/02/2020 da carla vercelli alla poesia "IL fiore della speranza" di Marinella Fois  

Commento n° 1282
«A me fa lo stesso effetto del tuo meraviglioso mar Ligure guardare verso nord, verso le mie colline borgomaneresi, anche se talvolta sono velate da nuvole violette e minacciose, non importa, lì c’è la mia anima.
Bellissima!
»
Inserito il 23/02/2020 da carla vercelli alla poesia "La buonanotte " di Francesco Rossi  

Successivi 30

1311 commenti trovati. In questa pagina dal n° 1311 al n° 1282.



Lo staff del sito
Poesie su Internet
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore - Cookie policy
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .


Copyright © 2020 Scrivere.info Poesie Poesie erotiche Poesie d'amore Nuovi poeti Poesie scelte Poesie sulle donne AquiloneFelice.it